5 errori commessi da genitori troppo esigenti

È probabile che molti genitori esigenti si concentrino troppo sul fatto di volere figli brillanti, senza rendersi conto dello stress e del malessere che causano loro

Alcuni genitori hanno grandi aspettative nei confronti dei propri figli. Vogliono che diano il meglio di sé, che siano in grado di sviluppare tutto il loro potenziale.

Tuttavia, è possibile che questi genitori non vedano mai i risultati che sperano.

Leggete anche: Il segreto per educare i bambini risiede nella semplicità


Quando accade, dovrebbero fare un po’ di auto-critica e capire dove stanno sbagliando. Perché, anche se a nessuno piace ammetterlo, inciampiamo molte più volte di quante ne siamo consapevoli.

5 errori dei genitori troppo esigenti

1. Pretendere troppo non comporta un aumento del rendimento

In un primo momento potremmo pensare che pressare, pretendere e spingere i figli a dare il meglio di sé sia un modo per aumentare il loro rendimento scolastico.

Cosa succede quando il nostro capo ci mette pressione sul lavoro? Ci sentiamo motivati oppure ci ritroviamo a dover gestire uno stress insopportabile?

Troppe pretese saranno quasi sempre controproducenti. Infatti saranno accompagnate da stress ed ansia.

Inoltre, i nostri figli potrebbero pensare che non sono così bravi come vorremmo. Sentiranno di non riuscire a soddisfare le nostre aspettative e si demotiveranno.

Dobbiamo dare spazio ai nostri figli. La pressione non sempre porta a buoni risultati.

2. Il perfezionismo non è positivo

Vogliamo educare davvero i nostri figli al perfezionismo? Sappiamo bene che non esiste.

Noi esseri umani siamo tutti imperfetti e commettiamo sempre errori. Questi sbagli, però, non sono negativi perché ci obbligano ad imparare e a crescere.

Scoprite anche: 10 atteggiamenti tossici che i genitori dovrebbero evitare

I genitori troppo esigenti tendono a non tollerare gli errori dei figli. Tuttavia, lottare contro questo aspetto è inutile.

Se non inciampiamo, se non possiamo renderci conto delle conseguenze delle nostre scelte, sarà difficile visualizzare il cammino da seguire. Il giusto sentiero da percorrere.

3. Le aspettative irrealizzabili causano frustrazione

Di sicuro avrete sentito parlare di aspettative reali, ovvero realizzabili dal punto di vista pratico.

Non dimentichiamo che i figli cercheranno di dare sempre il meglio di sé in modo da farci sentire orgogliosi di loro.

Allora facciamo in modo che ciò che chiediamo loro sia realizzabile, altrimenti si sentiranno frustrati e questo potrebbe farli sprofondare nella depressione.

I genitori esigenti hanno alte aspettative nei confronti dei figli, ma si chiedono mai che cosa vogliono loro davvero? Quali sono i loro obiettivi??

Non perdetevi anche: Comportamenti tossici di cui i genitori non si rendono conto

Non è sbagliato desiderare che le persone che amiamo abbiano il meglio. Questa responsabilità, però, non ci appartiene.

I traguardi sono personali e nessuno può stabilirli o imporli agli altri.

4. Problemi nei rapporti personali

I rapporti personali sono molto importanti per noi, ma genitori troppo esigenti possono comprometterli significativamente.

I figli inizieranno a dare meno importanza ai rapporti, devono concentrarsi sul lavoro e sugli obiettivi da raggiungere.

Può capitare che si mostrino esigenti nei confronti degli altri. Inizieranno ad aspettarsi troppo da loro, a volere ricevere quello che danno. Allora si presenteranno le delusioni, le disillusioni e il disincanto.

Sul piano delle relazioni bisogna essere realisti e non esigenti. Altrimenti è facile perdersi.

5. L’affetto bisogna guadagnarselo

I figli che hanno genitori esigenti misurano l’affetto che ricevono in base alle aspettative o alle esigenze dei genitori che riescono a soddisfare o meno.

In questo modo, imparano che l’amore non è incondizionato, ma dipende da altri fattori. Se commettono un errore, i genitori non li ameranno più. Se non soddisfano le loro aspettative, non meriteranno l’affetto dei genitori.

Tutto questo causerà una grave mancanza di autostima ed una forte insicurezza che si rifletterà nei loro rapporti futuri.

Prima di andare, leggete anche: Educare non significa creare, ma aiutare il bambino a credere in se stesso

I bambini di oggi vivono sotto pressione e con il bisogno di cercare l’approvazione dei genitori. Questo non solo è un segnale di infelicità, ma anche del fallimento dei rapporti futuri.

I genitori esigenti devono capire che anche loro possono commettere errori, che i figli non devono per forza essere perfetti e che la fiducia nelle loro competenze, e non nei risultati che raggiungono, è essenziale.