Evitare il contagio da Coronavirus durante la spesa

11 Aprile 2020
Anche se le indicazioni fornite in questo periodo di isolamento domiciliare ci consentono di entrare nei supermercati per fare rifornimento di generi di prima necessità, è importante sapere come evitare il contagio da Coronavirus quando facciamo la spesa. In questo articolo vi offriamo alcuni suggerimenti di cui tenere conto quando andiamo a rifornirci di generi alimentari.

La pandemia da COVID-19 ha messo a soqquadro ogni aspetto della nostra vita, a tal punto che ci accade di porci il problema di come evitare il contagio da Coronavirus durante la spesa. Questo perché dobbiamo rifornirci di generi alimentari e ci è impossibile evitare di andare al supermercato.

Una delle caratteristiche più note del nuovo Coronavirus consiste nella sua elevata capacità di contagio. Per quanto la sua letalità non sia tra le più alte, possiede un notevole potere di trasmissione e si diffonde molto in fretta.

In seguito a ciò, evitare il contagio da Coronavirus durante la spesa deve essere una delle nostre priorità nello stato di isolamento generale nel quale ci troviamo. L’isolamento in casa, infatti, risulta completamente inutile se generiamo in altri luoghi ulteriori focolai di infezione.

Al momento, in tutto il mondo i casi di Coronavirus sono oltre 300.000, con un numero di decessi che ha superato le 16.000 unità. La Cina rimane il paese che presenta il maggior numero di casi, che si aggira sugli 81.000, mentre il secondo paese al mondo più colpito è l’Italia.

Lo scopo delle misure di isolamento sociale che sono state adottate è quello di distribuire nel tempo la diffusione del contagio, in modo da concedere un po’ di vantaggio ai sistemi sanitari ed evitarne il collasso. Evitare di essere contagiati dal Coronavirus quando facciamo la spesa è un importante anello nella catena delle misure preventive che dobbiamo adottare.

Il distanziamento sociale quando facciamo la spesa

La distanza raccomandata per evitare il contagio da Coronavirus è di almeno un metro. I supermercati non rappresentano un’eccezione a questa regola. Tra i clienti che si trovano al loro interno, così come per quelli che si trovano in coda al loro ingresso, è assolutamente necessario rispettare questa distanza minima.

Questa precauzione deve essere accompagnata da rigorosi controlli all’ingresso e durante la permanenza all’interno della struttura. La distanza di un metro può essere rispettata solamente a patto che non ci siano assembramenti che coinvolgono troppi clienti.

Diverse catene di supermercati adottano alcuni protocolli per gestire gli assembramenti, l’applicazione dei quali spetta a ogni singola azienda. È chiaro, però, che tutto ciò non dipende solo da decisioni aziendali, ma anche dall’esigenza legale di evitare di commettere infrazioni contro la salute pubblica.

Corsia del supermercato vuota
L’acquisto di generi alimentari è un’azione fondamentale che, in tempi di Coronavirus, richiede una notevole responsabilità sociale.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Mascherine protettive contro il coronavirus

Bisogna usare i guanti per evitare il contagio da Coronavirus durante la spesa?

L’impiego massiccio di guanti per prendere gli alimenti al supermercato non è tra le indicazioni che oggi vengono fornite. Non rappresenterebbe, infatti, una misura preventiva che ostacoli la trasmissione del Covid-19.

Si continua a consigliare l’uso di guanti quando si manipola la frutta, come misura generale per mantenere una buona igiene. A ogni modo, queste misure igieniche dovrebbero essere adottate sempre, a maggior ragione in periodi di pandemia.

Il frequente lavaggio delle mani, così come l’uso di gel disinfettanti, ma anche la pulizia e la ventilazione degli spazi, sono misure che possono essere applicate anche nei supermercati. Evitare di essere contagiati dal Coronavirus quando facciamo la spesa si inserisce in una serie di buone abitudini necessarie per la convivenza sociale.

Vi consigliamo di leggere anche: Il sapone, nemico del coronavirus

Prevenire il contagio da Coronavirus durante la spesa anche alla cassa

Il momento in cui effettuiamo il pagamento alla cassa del supermercato rappresenta un’occasione di contatto e assembramento; di conseguenza, è necessaria l’adozione di precise precauzioni. Bisogna prendere in considerazione sia la distanza che intercorre tra i componenti della coda sia quella che ci separa dal cassiere o dalla cassiera.

È sconsigliato l’impiego di denaro contante. Nella misura del possibile, sarebbe bene pagare con carte di credito che riducano il contatto tra le persone. La permanenza del Covid-19 sulla superficie degli oggetti ci induce a interrogarci sulla forma di pagamento migliore.

I nastri trasportatori dei banchi cassa sono responsabilità del supermercato: devono essere disinfettati di frequente e deve essere presente del gel disinfettante a disposizione dei cassieri, in modo che possano impiegarlo quando servono ogni singolo cliente. Come è stato chiarito, l’impiego di guanti alle casse non è necessario.

Donna che indossa la mascherina per evitare il contagio da Coronavirus durante la spesa
Il distanziamento sociale è una delle precauzioni da adottare all’interno dei supermercati.

È possibile evitare il contagio da Coronavirus quando facciamo la spesa?

Non solo è possibile, ma anche necessario. Evitare il Coronavirus quando facciamo la spesa è un’ulteriore misura preventiva che favorisce l’arresto della trasmissione del Covid-19.

Inoltre, è nostra responsabilità sociale. Naturalmente, le persone che presentano sintomi come febbre o tosse non dovrebbero entrare nei supermercati mentre tali sintomi sono in corso. Dovrebbero invece organizzarsi affinché un’altra persona provveda a rifornirsi per loro di generi di prima necessità.

L’acquisto di generi alimentari è fondamentale per la sopravvivenza, ma al tempo stesso rappresenta un’occasione di contatto umano e, di conseguenza, di propagazione della pandemia. Non c’è bisogno di lasciarsi prendersi dal panico, perché i negozi continuano a rimanere aperti e non c’è pericolo di esaurimento delle scorte. Ciò che dobbiamo fare, invece, è dimostrare senso di responsabilità nei nostri confronti e verso gli altri cittadini.

  • Zhu, Na, et al. “A novel coronavirus from patients with pneumonia in China, 2019.” New England Journal of Medicine (2020).
  • Novel, Coronavirus Pneumonia Emergency Response Epidemiology. “The epidemiological characteristics of an outbreak of 2019 novel coronavirus diseases (COVID-19) in China.” Zhonghua liu xing bing xue za zhi= Zhonghua liuxingbingxue zazhi 41.2 (2020): 145.
  • Wang, Chen, et al. “A novel coronavirus outbreak of global health concern.” The Lancet 395.10223 (2020): 470-473.
  • Zhou, Peng, et al. “A pneumonia outbreak associated with a new coronavirus of probable bat origin.” Nature (2020): 1-4.