Il corpo della donna: come cambia ogni 10 anni

I cambiamenti che sperimenta il corpo femminile durante la sua vita non sono evidenti solo a livello esterno: i più significativi sono quelli che si producono all'interno.
Il corpo della donna: come cambia ogni 10 anni

Ultimo aggiornamento: 04 ottobre, 2020

Il corpo della donna è da sempre studiato e analizzato con instancabile veemenza. I cambiamenti che subisce dalla pubertà fino all’età matura sono quantomeno degni di nota.

Tutte le donne passano per gli stessi cambiamenti, i quali vanno accettati con positività e non come un declino.

Con l’età si guadagna in maturità e saggezza, ed è importante comprendere che il corpo non può essere per sempre uguale. Il corpo della donna cambia, evolvendosi per vivere tutte le sue fasi; dall’arrivo delle prime mestruazioni, fino alla menopausa.

Cosa accade ogni anno al corpo della donna

Il corpo modificherà gradualmente la sua fisionomia interna ed esterna. In molti casi si prepara per ciò che arriverà nel tempo e questo bisogna accettarlo. Tuttavia, ciò non significa che si debba smettere di prendervi cura di se o di migliorare.

Prestate molta attenzione ai cambiamenti che avvengono nel corpo femminile decennio dopo decennio.

Dai 20 ai 30 anni

Dai 20 ai 30 anni il corpo cambia perché la donna si prepara a essere madre

In questa fase le parole chiave sono sessualità e curve. Ovvero, la natura prepara la donna a essere madre e, pertanto, è molto probabile che il suo appetito sessuale sia quasi insaziabile, così come è possibile che il ciclo mestruale si regolarizzi in relazione agli squilibri tipici dell’adolescenza.

D’altro canto, cominciano a spuntare le curve, grazie alla stabilizzazione degli ormoni. Il grasso inizia ad accumularsi sulle cosce, sui fianchi e sul petto, per dar forma alla tipica silhouette femminile.

In questo periodo è normale avere molte energie. Ed è bene approfittarne, oltre a prendere sul serio i benefici di fare sport. Di fatto, prima si abitua il corpo all’attività fisica, più è semplice avere vantaggi nel lungo tempo.

Dai 30 ai 40 anni

Tra i 30 e i 40 anni la pelle diventa meno tonica

Secondo questo studio condotto dal Dr. Christin Collier, Il 35% delle donne sopra i 30 anni soffre di acne. Una percentuale molto più elevata rispetto agli uomini della stessa età.

Sebbene non si sappia con certezza quali siano le cause, bisogna prestare attenzione all’inquinamento ambientale o a una routine di pulizia non corretta. Per tale ragione, si consiglia di attuare una buona igiene del viso da prima dei 30 anni, oltre a praticare sport.

Inoltre, in questo periodo, il seno inizia a cadere, che si sia state madri o meno. Sebbene la gravidanza e l’allattamento giochino sicuramente un ruolo fondamentale in questo aspetto. Un altro dei motivi per cui il petto non è più così sodo come a 20 anni è dovuto alla perdita o all’aumento di peso.

Amiche felici

Non è facile perdere peso come un tempo. Il grasso inizia ad accumularsi sull’addome, nelle cosce e nelle braccia. Sebbene la pratica regolare di uno sport possa contribuire a ridurre questo aspetto.

Dai 40 ai 50 anni

A partire dai cinquant'anni la parola d'ordine per il corpo è menopausa

Menopausa è la parola principale in questa decade. Diventare mamme in questa fase delle propria vita è più complicato. Nonostante siano tante le donne che decidono di avere dei figli dopo i 40 anni.

Di fatto, gli ovuli non hanno la stessa qualità di quando si è più giovani. E risulta altrettanto più difficile rimanere incinte.

Iniziano a manifestarsi i primi segni della premenopausa, come le vampate di calore, gli squilibri ormonali e la sudorazione eccessiva.

Tuttavia, ciò non dev’essere motivo di sconforto. Si tratta semplicemente del concludersi di una tappa per iniziarne un’altra, ricca di novità.

Dai 50 ai 60 anni

Dai 50 ai 60 anni il corpo inizia a diventare più debole, in particolare le ossa

La fragilità ossea è la caratteristica di questa età. Ciò è dovuto alla riduzione dei livelli di estrogeni in quanto la menopausa è già un dato di fatto. L’osteoporosi si riscontra frequentemente e colpisce le ossa, secondo quanto afferma questo studio realizzato dal Policlínico Docente 26 de julio di Cuba. 

È importante, in questa fase, seguire un’alimentazione ricca di calcio e di acidi omega-3, così come praticare attività fisica, sebbene vada adattata ai nuovi cambiamenti.

Allo stesso tempo, il tessuto adiposo morbido diventa la principale fonte di ormoni, dato che le ovaie non producono più estrogeni. Si può soffrire anche d’insonnia, apatia sessuale e decadimento mentale. 

Per quanto riguarda la pelle, questa diventa secca, più sottile e perde tonicità a causa della ridotta produzione di collagene.

A partire dai 60 anni il corpo si stabilizza

Il corpo della donna a partire dai 60 anni

Il corpo si stabilizza, i follicoli piliferi si riducono di dimensione (non avrete più bisogno di depilarvi) e i cambiamenti sono più esterni che interni. In questa fase sopraggiunge anche l’età del pensionamento, motivo per cui è più frequente avere tempo per viaggi o hobby.

Sebbene in passato venisse considerata un fase segnata dalla tristezza, al giorno d’oggi è uno dei momenti più ricchi nella vita di una donna. I figli (se ci sono) sono già adulti; le piccole preoccupazioni svaniscono, si ha più tempo da dedicare al partner o alle amiche e, ovviamente, a se stesse.

Ogni fase che attraversa il corpo della donna è speciale e bello

Come si può vedere, ogni fase ha i suoi vantaggi e svantaggi. Comunque sia, fanno parte della vita e, in generale, portano a cambiamenti ai quali bisogna abituarsi. Ad ogni modo, il corpo di una donna è sempre meraviglioso.

In caso di problemi di salute (soprattutto dopo i 50 anni), è sempre opportuno consultare un medico. Non sono gli anni che fanno l’età, ma l’atteggiamento verso la vita e il mantenersi in buona salute.

It might interest you...
Il passare degli anni è inevitabile, invecchiare è una scelta
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Il passare degli anni è inevitabile, invecchiare è una scelta

Il passare degli anni è inevitabile, ma invecchiare è una scelta personale. Siamo noi, con le nostre abitudini e pensieri, a determinare quanto inv...