Come cambia il corpo della donna ogni 10 anni

· 23 aprile 2016
I cambiamenti che sperimenta il corpo femminile durante la sua vita non sono evidenti solo a livello esterno: i più significativi sono quelli interni

Il passare del tempo influisce su tutti, anche sulle persone famose che passano ore ed ore in sala operatoria. Niente può impedire agli anni di modificare in qualche modo il corpo.

Le rughe e la debolezza delle ossa possono essere i segni più evidenti dell’invecchiamento, ma ce ne sono anche altri dei quali forse non vi siete resi conto. In questo articolo vi spieghiamo come cambia il corpo della donna ogni dieci anni. Vi stupirete!

Il corpo: cosa accade ogni anno

Il corpo modificherà gradualmente alcuni aspetti. In molti casi si prepara per quello che sta arrivando e per questo bisogna accettarlo. Tuttavia, non vuol dire che dovete smettere di prendervi cura di voi stesse o di non migliorarvi.

Prestate molta attenzione ai cambiamenti che avvengono nel corpo femminile decennio dopo decennio.

Dai 20 ai 30 anni

ragazze che si guardano

In questo momento le due parole chiavi sono sessualità e curve. Questo vuol dire che  la natura prepara la donna ad essere madre e, quindi, è più probabile che il suo appetito sessuale sia quasi insaziabile, così come è possibile che il ciclo mestruale si regoli a differenza dell’adolescenza.

A sua volta, è prevedibile che a questa età si continui ancora ad andare a ballare o ad esporsi al sole per molto tempo. Questo avrà conseguenze sulla produzione di collagene ed elastina provocando macchie e rughe a partire dei 30 anni.

Leggete anche: Cosa accade nel cervello della donna durante il sesso?

Le curve iniziano a definirsi grazie alla stabilità ormonale. Si iniziano ad accumulare grassi nei muscoli, nel petto e nei fianchi per dare forma alla tipica silhouette femminile.

Questo è anche un processo preparatorio in vista di un’eventuale gravidanza.

Dai 30 ai 40 anni

donna che corre

Questa tappa è caratterizzata da molti cambiamenti e le parole chiave sono rughe e cure intensive. Il 35% delle donne che han già superato i 30 anni soffre di acne.

A cosa è dovuta? All’inquinamento ambientale, allo stress e alla mancanza di una routine di pulizia profonda. È importante mantenere i pori liberi, affinché l’eccesso di sebo possa uscire senza problemi.

Si consiglia di lavare il viso mattina e sera con prodotti adeguati.

Il seno inizia ad essere flaccido, nel caso in cui siate madri o meno: sicuramente la gravidanza e l’allattamento giocano un ruolo fondamentale in questo. Un altro dei motivi per cui il petto non è più così sodo come a 20 anni è la perdita o l’aumento di peso e l’uso di reggiseni non adatti alla pratica d’esercizio fisico.

I problemi dentali iniziano a manifestarsi in questi anni. Una donna su tre, di età superiore ai 30 anni, soffre di gengivite e di infezioni orali.

Questo è dovuto ai cambiamenti ormonali che incrementano la permeabilità dei vasi sanguigni provocando gonfiore.

donne che si abbracciano

Non è più facile perdere peso come prima. Se a vent’anni la dieta della mela, della fragola e del pompelmo facevano effetto, adesso le cose sono cambiate.

Il grasso inizia ad accumularsi nell’addome, nei muscoli e nelle braccia. Se a 38 anni non siete riuscite a raggiungere il vostro peso ideale, la battaglia contro i chili di troppo sarà ardua.

Infine, bisogna parlare della gravità, anche se questa parola sembra un incubo. Questa forza fa in modo che i tessuti vengano spinti verso il basso, soprattutto per quanto riguarda il mento, gli occhi e la bocca.

Dai 40 ai 50 anni

donna con tazza in mano

Menopausa è la parola principale in questa decade.Diventare mamme in questa fase delle propria vita è più complicato. Nonostante sia vero che molte donne hanno figli dopo i 40 anni, in realtà non è consigliabile, perché può essere pericoloso sia per loro sia per il bambino.

Gli ovuli non hanno la stessa qualità di quando erano giovani.

Fra i segni di questi cambiamenti importanti nella vita della donna, si possono sottolineare le “vampate di calore” in pieno inverno, la sudorazione eccessiva e il cattivo umore. I sintomi possono peggiorare in qualsiasi momento dell’anno senza alcuna spiegazione.

A partire dai 48 anni, una donna su quattro inizia a perdere i capelli o soffre di alopecia. Sebbene non sia visibile come negli uomini, lo spessore del capello si riduce quasi alla metà (da 0,06 mm a 0,03 mm).

È meno probabile che i capelli crescano e che si possa mantenere una pettinatura stile Raperonzolo.

Dai 50 ai 60 anni

signora anziana che da la mano ad una donna più giovane

La fragilità ossea e i chili di troppo sono tipici in questa età. Tutto ciò è dovuto all’abbassamento di estrogeni in quanto la menopausa è già un dato di fatto. L’osteoporosi è frequente e colpisce le ossa.

Circa il 50% delle donne di età superiore ai 50 anni soffre di rottura delle ossa (soprattutto l’anca e le spalle). Sebbene sia credenza comune che consumare yogurt e latte aiuto ad evitare i problemi alle ossa, ci sono altri interessanti ingredienti da includere nella propria dieta: pesce, mandorle e verdure a foglia verde (soprattutto bietole e spinaci).

Leggete anche: Donne over 40? Scoprite tutti i segreti per perdere peso 

I chili di troppo sono tema di conversazione a quest’età, ma non è l’unico problema. Si soffre anche d’insonnia, apatia sessuale e decadimento mentale. A sua volta, si produce la perdita della massa muscolare e, pertanto, della forza.

Il tessuto adiposo morbido si trasforma nella principale fonte di ormoni, giacché le ovaie non producono più estrogeni.

Per quanto riguarda la pelle, questa diventa secca, più sottile e perde fermezza a causa della bassa produzione di collagene e dello scarso funzionamento delle ghiandole sebacee. Infine, in questo periodo aumentano le carie ed è possibile che cadano alcuni denti a causa del logoramento di ossa e gengive.

donne adulte con le braccia al cielo

E a partire dai 60 anni? Il corpo si stabilizza, i follicoli piliferi riducono la loro dimensione (non avrete più bisogno di depilarvi) ed i cambiamenti sono più esterni che interni.

Guarda anche