Imparare a essere altruisti: 12 consigli

Essere altruisti significa aiutare gli altri senza aspettarsi nulla in cambio. Per quanto un gesto possa apparire insignificante, può significare molto per qualcuno. Ecco alcuni consigli per imparare a essere altruisti.
Imparare a essere altruisti: 12 consigli

Ultimo aggiornamento: 07 agosto, 2021

È possibile anteporre i bisogni degli altri ai nostri? Anche se potrebbe sembrare complicato, imparare a essere altruisti inizia dai piccoli gesti che, in maniera spontanea e senza aspettarsi qualcosa in cambio, rendono orgogliosi di noi stessi e mettono di buonumore.

L’altruismo è il “disinteresse verso ogni guadagno personale, vicino o lontano che sia”. Partendo da questa definizione, vale la pena di chiedersi quante volte al giorno agiamo senza pensare a quello che vogliamo, cosa è meglio per noi o cosa ci fa stare bene. Approfondiamo l’argomento in questo articolo.

Perché è importante essere altruisti?

Essere altruisti ci permette di capire meglio il mondo mettendoci nei panni di qualcun altro. Significa guardare i problemi, gli atteggiamenti e le reazioni da un’altra prospettiva. Non è facile sviluppare la tendenza ad aiutare senza pensare prima a se stessi, ma è sicuramente un’abilità che tutti dovremmo possedere.

Secondo il libro di Allan Luks e Peggy Payne, The Healing Power of Doing Good: The Health and Spiritual Benefits of Helping Others, l’altruismo diminuisce lo stress e assicura un maggiore equilibrio emotivo.

La soddisfazione non è momentanea, ma si verifica ogni volta che ci ricordiamo di quell’atto di solidarietà. Insomma, essere altruisti migliora l’autostima, aumenta la fiducia in se stessi e ci spinge a socializzare allo stesso tempo perché stiamo restituendo qualcosa al nostro ambiente che va solo a nostro favore.

Consigli per imparare a essere altruisti

Ogni volta che possiamo, vale la pena di dedicare qualche minuto a riflettere su come aiutare gli altri in maniera disinteressata. Pensate che sia difficile? Ecco alcuni suggerimenti.

1. Empatia per essere altruisti

Essere altruisti spinge ad andare oltre i propri pensieri, evitando di concentrarsi solo sulle proprie emozioni e su ciò che si vuole.

Ci aiuta a mettere da parte l’egocentrismo, a dare spazio per ascoltare e capire gli altri, per sapere cosa li rattrista e per sapere quali sono le loro gioie. Con semplici gesti, possiamo fare molto per la vita degli altri.

Empatia tra due persone.
L’empatia ci distacca dai bisogni del nostro Io per proiettarci verso gli altri.

2. Ascoltare di più e parlare di meno per imparare a essere altruisti

Un modo per mostrare interesse per qualcuno è ascoltarlo, soprattutto se vuole condividere un risultato o sfogarsi dei suoi problemi. Chiedete come è andata la sua giornata, date l’opportunità di esprimersi e di alleviare il fardello: vi accorgerete che sentirà il bisogno di ricambiare il favore ascoltando anche voi.

3. Non criticare

Invece di criticare, siate compassionevoli. Ci sono modi e modi per dire le cose e, se l’opinione non è costruttiva, è meglio tenerla per sé. Puntualizzate ciò che è positivo per chi vi sta di fronte e incoraggiatelo a migliorarsi.

4. Amare prima se stessi per imparare a essere altruisti

È impossibile amare gli altri se non si ama prima se stessi. Il vero altruismo inizia quando ci vogliamo bene e, a partire da lì, possiamo ricambiare. Un modo per amare noi stessi è essere grati di chi siamo e per quello che abbiamo.

5. Non è sempre bene distinguersi

Essere altruisti e generosi non è negativo, ma non bisogna nemmeno vantarsi, né pretendere delle ricompense per la propria gentilezza.

Ogni volta che siamo altruisti e aiutiamo qualcuno che ne ha bisogno, bisogna lasciare che i fatti parlino da sé: questo li renderà ancora più speciali.

6. Fare per gli altri quello che fareste per voi stessi

Iniziate in famiglia, a tavola, offrendo un po’ del vostro dolce, per esempio. Sono piccoli passi avanti che aprono la strada ai gesti più grandi. Non è obbligatorio aiutare gli altri, ma non appena lo farete vi sentirete molto meglio.

7. Essere pazienti per imparare a essere altruisti

Le persone altruiste tendono anche ad essere pazienti, una qualità desiderabile per evitare di provare frustrazione o rabbia. Se siete in fila non perdete la pazienza per avanzare: verrà il vostro turno.

Non serve innervosirsi contando quante persone abbiamo davanti; ricordate che potreste essere voi. Assicuratevi che il tempo trascorra avviando una conversazione; è più divertente per tutti.

8. Dire meno “no” e più “sì”

È più gratificante dire un “sì” che un “no”. In una situazione che non comporta rischi o pericoli e porterà felicità e gioia, bisogna essere positivi.

Avremo sempre qualcosa da offrire per aiutare gli altri, a maggior ragione se è di grande importanza per chi ne ha bisogno, perché non farlo?

9. Lasciarsi andare per imparare a essere altruisti

Non possiamo sempre avere il  controllo su quello che ci accade. Quando ci lasciamo andare e rimaniamo sorpresi da quello che riserva la vita è tutto molto più gratificante, soprattutto quando aiutiamo gli altri.

10. Riflettere sul proprio comportamento

Prendetevi del tempo per riflettere sulle vostre abitudini, sui vostri pensieri ed azioni. Analizzate il modo in cui trattate voi stessi e le altre persone, cercando di capire se potete dare o amare di più.

Ma non fatelo come una punizione, ma per migliorare giorno dopo giorno. La meditazione sulla gentilezza amorevole è persino raccomandata da alcuni psicologi per lavorare sulla propria emotività.

11. Lasciarsi ispirare da un modello di altruismo

Imitate l’esempio di una figura che ammirate e percepite come disinteressata. Passate in rassegna le attività svolte a favore di terzi e i loro effetti. Sarebbe un buon esempio da seguire e da cui lasciarsi ispirare.

12. Perdonare di cuore

Se qualcuno vi chiede perdono, non serbategli rancore. Provate a guardare ciò che è accaduto da un’altra prospettiva: questo aiuta ad essere compassionevoli. Non è facile chiedere scusa a chi ci ha ferito, ma è un grande passo verso l’altruismo e la convivenza pacifica.

Donna triste sul divano.
È difficile sbarazzarsi del rancore e perdonare. Eppure un gesto simile ci mette sulla buona strada verso l’empatia.

La soddisfazione di essere altruisti

Essere altruisti significa trattare gli altri come vorreste che vi trattassero, senza agire a nostro vantaggio. È un percorso che ci porta verso la crescita personale e la considerazione per il benessere degli altri.

Non aspettate che arrivi un momento ben preciso per essere altruisti: agite generosamente ogni giorno. In metro, offrite il vostro posto a una donna anziana o incinta, donate i vestiti che non usate più, tenete aperta la porta dell’ascensore al vostro vicino che sta per entrare, quando entrate in un luogo salutate e quando uscite augurate una buona giornata.

Questi piccoli gesti quotidiani fanno bene alla vostra mente, al vostro spirito e alle vostre emozioni, purché fatti con il cuore e senza aspettarsi niente in cambio.

Potrebbe interessarti ...
Essere felici grazie a 10 speciali consigli
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Essere felici grazie a 10 speciali consigli

Autoaccettazione, serenità e una vita attiva sono le chiavi per essere felici. Seguite i nostri consigli per liberarvi dall'ansia e la depressione.