Perché alcune persone attirano le zanzare più facilmente?

15 luglio 2016
Sapevate che le zanzare preferiscono il gruppo sanguigno 0? A seguire il gruppo B, mentre il gruppo sanguigno A è quello che le attrae meno.

È probabile che vi siate chiesti più e più volte perché le zanzare non smettano di tormentarvi mentre i vostri familiari non subiscono l’attacco di questi insetti succhiasangue.

È davvero ingiusto che alcuni debbano sopportare questa tortura, mentre altri non abbiano nemmeno una puntura o prurito.

La verità è che, anche se è difficile da credere, le zanzare sono insetti che scelgono le loro vittime, lasciando da parte tutto ciò che non le attrae per nulla.

Dopo aver letto questo articolo, finalmente capirete perché questi fastidiosi insetti se la prendono sempre con voi e mai con gli altri.

Perché le zanzare succhiano il sangue?

In realtà non tutte le zanzare lo fanno. Le zanzare maschio si alimentano di nettare. Sono le femmine a nutrirsi di sangue perché hanno bisogno di sostanze come il ferro e le proteine (presenti nel sangue) affinché le loro uova maturino in modo corretto.

Secondo alcune teorie, le zanzare femmina sono in grado di stabilire la nostra temperatura corporea e la respirazione grazie ad una sostanza conosciuta come octenolo, prodotta dal nostro corpo durante la traspirazione e la respirazione e che può essere percepita a 50 kilometri di distanza.

Fino ad ora, non è stato possibile chiarire a cosa sia dovuta la scelta delle vittime da parte delle zanzare, ma ci sono diversi fattori che potrebbero avere una certa influenza.

Il tipo di sangue

Sangue zanzare

Essendo il sangue alla base dell’alimentazione delle zanzare, non è per niente strano che alcuni tipi di sangue risultino più invitanti di altri.

Una ricerca condotta in Giappone ha determinato che le zanzare hanno una strana preferenza per le persone che hanno gruppo sanguigno 0, mentre non sono particolarmente attratte da chi ha gruppo sanguigno A.

Il secondo tipo di gruppo sanguigno preferito è il B, anche se tutto dipende dalle secrezioni chimiche che consentono di individuarlo.

Vi consigliamo di leggere anche: Scoprite l’ingrediente che si prende cura della salute del vostro sangue.

Il biossido di carbonio

Proprio così, basta respirare per essere una facile vittima delle zanzare. Questi insetti, infatti, preferiscono le persone che emettono più biossido di carbonio rispetto a quelli che ne esalano meno.

Il consumo di birra

Un altro studio pubblicato sulla rivista Journal of the American Mosquito Control Association ha rivelato che il solo fatto di bere birra può renderci più appetibili agli occhi di questi insetti succhiasangue.

Lo studio ha dimostrato che bere 350 ml di birra, con una concentrazione di alcol pari al 5.5%, aumenta il rischio di attirare le zanzare.

L’attività fisica

Bicicletta zanzare

Un altro metodo delle zanzare per trovare le loro vittime è la percezione dell’odore dell’acido lattico, dell’acido urico e una serie di sostanze che vengono espulse tramite la sudorazione durante l’attività fisica.

Con quest’abitudine, inoltre, la temperatura corporea aumenta, il che attira ancora di più le zanzare.

D’altra parte, i fattori genetici potrebbero avere un certo peso perché influiscono sulla quantità di acido urico e sulle altre sostanze che ogni persona rilascia.

I batteri della pelle

Con i batteri della pelle possono verificarsi due cose: in primo luogo, aumenta l’attrazione delle zanzare, soprattutto se a causa dei batteri si emana cattivo odore.

In secondo luogo, altri tipi di batteri potrebbero invece avere un’azione di protezione contro questi insetti e, quindi, ridurre la possibilità di punture.

Questo spiega perché le zanzare pungono con più frequenza le caviglie e i piedi, le parti del corpo dove i batteri sono più abbondanti.

Leggete anche: Le spugne sono grandi fonti di batteri. Come disinfettarle?

Indossare determinati colori

Capelli zanzare

Potrebbe sembrarvi un po’ assurdo, ma le zanzare usano tanto l’olfatto quanto la vista per individuare le loro prede.

Per non farsi notare all’aria aperta, si sconsiglia di indossare indumenti di colore scuro. Questo è quanto suggerisce il Dr. Koehler, il quale, attraverso uno studio, ha determinato che il colore preferito di questi insetti è il nero, seguito dal rosso e da altri colori scuri come il grigio e il blu.

Cosa fare per non attirare più le zanzare?

Fino ad ora non è stato possibile trovare una sostanza efficace al 100% contro le punture di insetti come le fastidiose zanzare.

Si dice che il consumo di banane potrebbe tenerle lontano perché apportano una buona quantità di vitamina B, ma non c’è alcuna prova scientifica a sostegno di questa teoria.

Quello che potrebbe agire come una barriera di protezione è l’uso di prodotti botanici come la citronella, l’olio di eucalipto o il tea tree oil, anche se l’effetto dura solo poco tempo.

Guarda anche