Le 3 principali cause della depressione

9 Marzo 2019
Per curare e tenere sotto controllo la depressione è necessario conoscerne tutti gli aspetti, compresi quelli fisiologici e relazionali.

Conoscere le possibili cause della depressione è importantissimo. Infatti, si tratta di un disturbo molto conosciuto di cui molti individui purtroppo soffrono.Questa malattia porta la persona che ne soffre ad avere grandi problemi a condurre una vita normale.

Molto spesso scarsa voglia di vivere e sbalzi di umore sono alcune delle caratteristiche che distinguono chi soffre di tale malattia. Ovviamente non dobbiamo mai confondere la tristezza con la depressione: una è passeggera, mentre l’altra dura per molto tempo.

Perché così tante persone ne soffrono? Ha a che fare con la genetica? Riguarda i sentimenti o la sensibilità emotiva?Oggi vedremo le tre cause che possono portarvi a soffrire di depressione.

Le cause della depressione

1. L’importanza della genetica

genetica e depressione

La genetica ha un peso molto rilevante quando parliamo di malattie quali Alzheimer o cancro, ma anche la depressione rientra in questo gruppo. Se avete qualche familiare, vicino o no, che ha sofferto di questa malattia, esiste circa il 30% di possibilità che voi, in qualche momento della vostra vita, ne soffriate.

Normalmente quanto più vicino è il familiare depresso, tante più possibilità ci sono di soffrire di tale disturbo. Sembra che esista una predisposizione genetica a soffrire delle malattie come la depressione, che hanno colpito i nostri familiari.

Ciò non significa che soffriremo certamente di depressione, ma solo che saremo più predisposti geneticamente rispetto a chi invece non ha precedenti familiari di malattia.

Leggete anche: Le emozioni represse diventano malattie

2. Una questione fisiologica

donna ansia

Al contrario degli psicologi, gli psichiatri si concentrano sulla soluzione dei disordini mentali tramite l’utilizzo di farmaci perché, spesso, esistono fattori fisiologici che provocano tale malattia.

Nel caso della depressione il colpevole sarebbe la serotonina, un neurotrasmettitore che, non funzionando alla perfezione, conduce il soggetto ad uno stadio depressivo. Tuttavia, la serotonina non ha a che vedere solo con la depressione, ma anche con l’ansia, connessa in modo particolare a questa malattia.

Chiaramente la depressione non sempre ha un componente fisiologico e i farmaci possono non essere la soluzione giusta, ma vanno comunque tenuti in considerazione in caso di necessità.

3. I problemi personali

depressione e tristezza

Quando una persona soffre di depressione, pensiamo subito che le sia successo qualcosa che ha scatenato questo disturbo. In realtà la depressione, fatta eccezione per i casi citati precedentemente, trova nei problemi di natura personale il suo detonatore. 

I casi più tipici sono le situazioni di divorzio, di molestie o di altri disturbi quali bipolarismo, ecc. Molte donne dopo aver avuto un bambino soffrono della cosiddetta depressione post-parto” nella quale gli ormoni svolgono un ruolo fondamentale.

Anche se tale disturbo può comparire a qualsiasi età, gli adolescenti e le persone d’età compresa tra i 35 e i 45 anni sono molto più propense a soffrirne. Tutto ciò che accade attorno a loro li logora e, se nulla va bene, possono cadere in una terribile depressione.

Leggete anche: Come trattare la depressione in modo naturale

La depressione e le relazioni

donna al tramonto

Anche se può esistere una certa predisposizione genetica, il vero fattore scatenante sono le relazioni che si instaurano.  Se non siete capaci di prendere le redini della vostra vita o se un avvenimento negativo vi ha colto di sorpresa e non sapete come affrontarlo, ciò può condurvi a uno stadio depressivo.

La cosa positiva, però, è che da tale stadio si può uscire, anche se si tratta di un processo lungo e difficile durante il quale dovremo forse ricorrere anche all’uso di farmaci antidepressivi.

Per dirlo in altri termini, bisogna combattere la depressione da molti fronti diversi al fine di eliminarla completamente o, almeno, di tenerla sotto controllo al meglio.

Sono sempre di più i bambini, i giovani, gli adulti e gli anziani che soffrono di questa malattia. Le cause sono da ricercare nel nostro stile di vita, veloce e stressante, e nei molteplici problemi che ci assillano. L’importante è individuare l’origine del problema. La depressione ha le sue cause, ma anche le sue soluzioni.

  • Greden, J. F. (2001). The burden of recurrent depression: causes, consequences, and future prospects. Journal of Clinical Psychiatry62, 5-9.
  • Czéh, B., & Lucassen, P. J. (2007). What causes the hippocampal volume decrease in depression?. European archives of psychiatry and clinical neuroscience257(5), 250-260.
  • Beck, Aaron T., and Brad A. Alford. Depression: Causes and treatment. University of Pennsylvania Press, 2009.