9 segnali che indicano bassi livelli di serotonina

· 1 novembre 2018
Livelli bassi di serotonina possono provocare delle alterazioni emotive, come tristezza, depressione, irritabilità, disturbi del sonno e aggressività.

Non sempre il fatto di provare malessere o avere problemi di salute dipende da una malattia o disturbo specifico. Spesso i responsabili dei nostri sintomi sono gli ormoni, come la serotonina.

Oggi vi parleremo di 9 sintomi che indicano bassi livelli di serotonina.

La serotonina è un neurotrasmettitore conosciuto soprattutto per la sua funzione di ormone che, oltre a regolare il nostro stato d’animo, si occupa di:

  • Regolare l’intensità dei segnali trasmessi dai neuroni.
  • Regolare le funzioni e i movimenti gastrointestinali.
  • Favorire la formazione di coaguli sanguigni.
  • Stimolare l’impulso del vomito nel cervello provocando nausea in caso di ingestione di sostanze tossiche o irritanti.
  • Regolare i livelli di calcio nelle ossa.
  • Garantire la buona qualità del sonno.
  • Regolare i livelli di libido e le funzioni sessuali.

Dato che questo ormone è coinvolto in un gran numero di processi nel corpo umano, esistono diversi sintomi che ne indicano una carenza.

Se volete saperne di più sui sintomi che indicano bassi livelli di serotonina, continuate a leggere questo articolo.

Volete saperne di più? Leggete anche: Come evitare la depressione causata dalla mancanza di serotonina

Sintomi che indicano bassi livelli di serotonina nel corpo

1. Sensazione di ansia

Donna in ansia

Di solito le persone che hanno bassi livelli di questo ormone soffrono di ansia e, in molti casi, di depressione. Ma non è tutto, infatti si registrano anche casi di:

Il trattamento farmacologico a base di serotonina può alleviare o eliminare i sintomi di queste condizioni.

2. Problemi digestivi

Il 95% della serotonina viene prodotta nell’intestino ed è per questo che un eventuale deficit compromette direttamente i processi gastrointestinali al punto di sviluppare la sindrome dell’intestino irritabile.

Tuttavia, aumentando i livelli di serotonina, le funzionalità gastrointestinali tornano alla normalità.

Leggete anche: Reprimere le emozioni aumenta l’ansia

3. Ipersensibilità emotiva

Come ben sapete, questo ormone è associato alla stabilità emotiva delle persone, perciò una sua carenza potrebbe generare una sensibilità maggiore del solito, al punto di percepire negativamente qualsiasi commento o parola rispetto alla loro connotazione reale.

4. La serotonina e i carboidrati

Carboidrati

Se una persona ha bassi livelli di questo ormone, è normale che il corpo cerchi di compensarli mediante il consumo di carboidrati e dolci. La serotonina nel cervello aumenterà automaticamente.

Per questo motivo si prova grande soddisfazione nel consumare cibi pieni di zuccheri, perché i livelli di serotonina registrano un aumento significativo.

5. Stanchezza

A causa di un deficit di serotonina, le attività quotidiane risultano pesanti, il che ci fa sentire molto stanchi. Normalmente abbiamo la sensazione di:

  • Letargia
  • Stanchezza
  • Apatia
  • Mancanza di energia
  • Mancanza di motivazione

6. Libido

Scarsa libido nella coppia

Anche la libido o desiderio sessuale risente di un deficit di questo ormone. Il corpo umano è naturalmente attratto dall’emozione, dal desiderio e dall’eccitazione.

Quando l’ormone della serotonina è presente in quantità ridotta o eccessiva i processi coinvolti nella sfera sessuale ne risentono.

7. Difficoltà a conciliare il sonno

La mancanza di questo ormone può causare grandi problemi al momento di addormentarsi, come ad esempio:

  • Difficoltà a conciliare il sonno
  • Difficoltà a raggiungere un sonno profondo
  • Interruzioni durante il riposo notturno
  • Incubi costanti
  • Insonnia
  • Incapacità di rilassarsi

Il fatto è che la serotonina è coinvolta nei processi e nel ritmo biologico di una persona, ovvero ciò che ci consente di riposare la notte.

8. Sensibilità ai rumori

Sensibilità ai rumori

È normale provare fastidio o sensibilità ai rumori quando i livelli di questo ormone sono bassi.

Questo perché lo stress è talmente elevato che anche i suoni o rumori più leggeri vengono percepiti come esagerati.

9. Cambiamenti repentini dello stato d’animo

Quando c’è un deficit di questo ormone, è possibile manifestare cambiamenti d’umore costanti. Il ruolo di questo ormone, infatti, è quello di mantenere stabile lo stato d’animo.

Per questo motivo, in un breve periodo di tempo si possono manifestare:

  • Comportamento aggressivo
  • Ansia
  • Sensibilità
  • Depressione
  • Infelicità

In generale, nessuno di questi sintomi è permanente una volta ripristinati i normali livelli di questo ormone nel corpo, con integratori o spontaneamente, perciò tutto ritorna alla normalità.

Guarda anche