9 sintomi della fatica cronica

30 giugno 2017
Se presentiamo mal di testa, stanchezza estrema o incapacità di dormire, o se siamo costantemente stanchi per più di 6 mesi, dovremmo rivolgerci ad un medico per verificare se soffriamo di fatica cronica.

Credete che forse soffrite di questo problema? Non avete ben chiari quali siano i sintomi della fatica cronica?

La sindrome da fatica cronica è caratterizzata da una stanchezza fisica e mentale estrema che non si attenua con il riposo né dormendo a sufficienza.

Un altro problema della fatica cronica è che peggiora quando si realizzano attività di qualsiasi tipo.

Quando questa malattia si manifesta, vi vedrete obbligati a ridurre considerevolmente tutte le vostre attività e la vostra vita di tutti i giorni ne risentirà.

Purtroppo, tale sindrome tende ad essere diagnosticata in modo errato e ad essere confusa con altre patologie. Ciò può generare emozioni negative come sensazioni di incomprensione e persino solitudine.

Ancora non c’è consenso nell’identificare le cause di questa sindrome.

Ciò che è chiaro, però, è che qualsiasi persona può soffrire della sindrome da fatica cronica indipendentemente da fattori quali età, razza, luogo in cui si vive o qualsiasi altra caratteristica personale.

1. Siete troppo spossati

Non parliamo della comune stanchezza che si può provare al termine di una lunga giornata di lavoro. La situazione è ben diversa.

  • Si prova una sensazione di spossamento assoluto che si arriva a sentire nelle ossa e in ogni muscolo del corpo.
  • Ciò rende praticamente impossibile ogni attività fisica o mentale.

Se permettiamo a questa malattia di prendere il controllo della nostra vita, potremmo trovarci in poco tempo a soffrire di obesità e problemi ad essa associati.

2. Problemi a conciliare il sonno

Anche se siamo molto stanchi, un altro dei sintomi della fatica cronica è che risulta molto complicato dormire.

  • Ci si mantiene in uno stato di allerta costante che impedisce di godere di un sonno rigenerante e, quando ci si sveglia, la sensazione è di non aver dormito affatto.
  • Anche se si possono provare diversi metodi per conciliare il sonno, essi avranno poco successo se il problema ha a che fare con la fatica cronica.

3. Difficoltà a concentrarsi

Lo spossamento non è solo fisico, ma anche mentale.

Con la fatica cronica, comincerete a dimenticare le cose e diventerete molto distratti. Anche le cose più semplici vi risulteranno complicate.

Se soffrite già da un po’ di tempo di questi sintomi, è arrivato il momento di verificare se sono presenti anche gli altri per escludere o confermare una diagnosi di questo tipo.

4. Isolamento sociale

Quando si soffre di fatica cronica, partecipare alle riunioni di famiglia o ad eventi con amici può diventare un compito molto difficile. Per questo motivo, la cosa migliore da fare sembra evitarli, posticiparli o, semplicemente, cancellarli del tutto.

Ciò porta ad altri disturbi di carattere emotivo perché la solitudine può sfociare facilmente in depressione.

5. Impossibilità di rimanere in piedi per molto tempo

Un altro dei sintomi della fatica cronica è che, con il tempo, la stanchezza si aggrava. A causa di ciò, il flusso sanguigno che arriva al cervello è minore se si sta fermi.

Ciò rappresenta un problema soprattutto per chi deve passare molto tempo in piedi per svolgere le proprie attività.

6. Dolori ricorrenti

Tra i sintomi della fatica cronica che causano più disturbi ci sono i dolori frequenti di una o varie parti del corpo, come:

  • Testa
  • Articolazioni
  • Muscoli
  • Gola

Una delle caratteristiche principali di questo dolore è che non dipende da nessuna infiammazione né da un urto.  

7. Debolezza muscolare

La debolezza muscolare è un altro dei sintomi della fatica cronica e di solito si avverte a gambe e braccia.

Camminare a lungo o sollevare oggetti anche non molto pesanti può risultare un’attività quasi impossibile da realizzare.

8. Febbre

La febbre non è un sintomo che si presenta nella totalità dei casi. Alcune persone, però, possono presentare una lieve febbre se soffrono di fatica cronica.

Ricordate che la febbre è sempre un sintomo di qualche problema nel corpo.

9. Cambiamenti di umore

L’irascibilità o la confusione sono tra i sintomi più comuni della fatica cronica.

Il motivo è che gli altri sintomi portano a provare fastidio o stress che vengono manifestati attraverso repentini cambiamenti di umore.

La diagnosi della fatica cronica

Come avrete notato, i sintomi della fatica cronica sono molto generali e simili a quelli che si presentano con altre malattie.

Per questo, è molto comune che gli specialisti comincino a scartare malattie quali fibromalgia o quadri depressivi prima della sindrome da fatica cronica.

È importante essere molto cauti quando si parla con il proprio medico e specificare il più possibile i sintomi che si sono presentati.

Una cosa a cui si deve dare particolare importanza è il tempo durante il quale si soffre di tale condizione. Per parlare di fatica cronica, infatti, è necessario soffrire di tali sintomi per almeno 6 mesi consecutivi. 

Non esistendo una chiara causa scatenante della sindrome da fatica, il suo trattamento dovrà concentrarsi sulla cura dei singoli sintomi manifestati da ogni individuo.

Guarda anche