6 semplici trucchi per pulire la cucina

Per pulire la cucina non c'è bisogno di perdere tempo e denaro. Basta scegliere i prodotti adatti ad ogni superficie.

Una delle zone della casa che si sporca di più è senza dubbio la cucina. Il grasso che si sviluppa mentre cuciniamo è uno dei principali problemi quando si tratta di ripulire.

Prendete nota di questi piccoli accorgimenti per la pulizia della cucina. Vi saranno di grande aiuto.


1. Il piano di lavoro

pulizia-del-piano-di-lavoro

I piani di lavoro sono tra le superfici che si sporcano di più.

Sono fatti di materiali diversi, quindi è importante assicurarsi che il prodotto per la pulizia utilizzato sia adatto. Per questo, è importante leggere prima l’etichetta.

Se il piano è di marmo, potete lasciarlo impeccabile in questo modo:

Ingredienti:

  • 1 bicchiere di alcool 70 ° o acqua ossigenata (200 ml)
  • Il succo di 1 limone
  • Acqua calda (quanto basta)

Preparazione:

Mescolate l’alcool o l’acqua ossigenata con il succo di limone e un po’ di acqua calda. Vedrete come strofinando leggermente riuscirete a far brillare la superficie.

Scoprite Come impiegare il limone e altri prodotti naturali per le pulizie

2. La cappa

cappa

La cappa è un altro punto critico della cucina; fare una pulizia a fondo di questa superficie è molto importante.

Qui si accumula gran parte dello sporco e la sua pulizia richiede una certa fatica.

Se la vostra cappa è di acciaio, sappiate che un trucco per lasciarla pulita e igienizzata è aggiungere un dito di grappa. Si tratta di un accorgimento utilissimo che vi aiuterà a pulire qualsiasi elettrodomestico o utensile di acciaio.

3. Far brillare le pentole

donna-pulisce-la-cucina

Se i vostri utensili si sono ossidati, esiste un modo per farli tornare a brillare.

Ingredienti:

  • ½ cipolla
  • Sale

Preparazione:

  • Per recuperare la brillantezza di forchette e cucchiai, provate a usare mezza cipolla cosparsa di sale, strofinandola sulle zone ossidate. In alternativa usate acqua e sapone per i piatti. Entrambi i modi sono utili allo scopo.
  • Se gli oggetti sono di ceramica, potete usare un po’ di ammoniaca e detersivo.
  • Se desiderate schiarire gli utensili in legno, provate con acqua calda e acqua ossigenata. In genere offrono un buon risultato.

4. Pulire il bruciatore del gas

bruciatore-del-gas

Per pulire il bruciatore del gas sarà sufficiente acqua e sapone oppure uno sgrassante specifico che aiuti rapidamente a sciogliere l’unto e lo sporco.

5. Mobili della cucina: preparate il vostro detergente in casa

pulizia-mobili-della-cucina

Ecco come preparare in casa un detergente per i mobili della cucina:

Ingredienti:

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • ½ tazza di aceto (125 ml)
  • ½ tazza di vodka (125 ml)

Preparazione:

  • Mescolate tutti gli ingredienti, agitandoli all’interno di una bottiglia dotata di nebulizzatore.
  • Aggiungendo un paio di gocce di olio di eucalipto, ne aumenterete il potere disinfettante.
  • Una soluzione semplice, che vi aiuterà a rimuovere il calcare e il grasso che si depositano in cucina.

Leggete anche: Aceto bianco nel bucato: una buona idea!

6. Addio alle incrostazioni di calcare

pulizia-della-cucina

Per liberare una pentola dalle incrostazioni di calcare fate così:

Ingredienti:

  • 200 grammi di acido citrico (la quantità varia a seconda della grandezza dell’oggetto e lo spessore del calcare)
  • Acqua

Preparazione:

  • Per preparare il detergente, riempite per 2/3 la pentola di acqua fredda. Aggiungete l’acido citrico.
  • Fate bollire la soluzione per 3 – 5 minuti.
  • Trascorso questo tempo, controllate se il calcare si è staccato. Dovreste vedere i pezzi di calcare nell’acqua.
  • Terminata la pulizia, risciacquate la pentola.
  • Riempite nuovamente la pentola di acqua pulita, fate ribollire e di nuovo gettate l’acqua.
  • Ripetete questa operazione un paio di volte prima di tornare al normale utilizzo.

Si tratta di un semplice trucco che vi permette di eliminare le incrostazioni di calcare più difficili.