Trucchi per pulire i rubinetti di casa in modo naturale

22 maggio 2016
In seguito al loro uso costante, è normale che i rubinetti perdano la propria brillantezza. Per riportarli al loro splendore originale, potete usare alcuni ingredienti naturali evitando, così, l'uso di prodotti chimici aggressivi

La maggior parte delle volte i rubinetti della cucina e del bagno non ricevono le attenzioni di cui hanno bisogno, almeno finché non iniziano ad avere un aspetto spiacevole o non causano problemi all’impianto idraulico.

Se non si mantengono in buono stato e se si riempiono di sporcizia o perdono acqua, i rubinetti possono essere la causa della comparsa di diversi insetti che si spostano attraverso i tubi dell’acqua per entrare in casa.

Anche se, a prima vista, spesso non si vede, i rubinetti diventano sempre più opachi e ossidati a causa della cosiddetta “acqua dura” che, inoltre, lascia macchie di calcare.

Per fortuna, grazie alle proprietà di alcuni ingredienti naturali, è possibile recuperare la loro brillantezza ed eliminare i batteri senza dover spendere una fortuna.

Oggi vogliamo condividere con voi 7 curiosi trucchi che tutti possono usare per mantenere i propri rubinetti come nuovi. Prendete appunti!

1. Limone per pulire i rubinetti

limone pulire rubinetti

Questo agrume ha molteplici usi per quanto riguarda la pulizia della casa ed è anche uno dei prodotti migliori per eliminare le incrostazioni dai rubinetti cromati.

Come si usa?

  • Tagliate un limone a metà e strofinatelo su tutta la superficie, fino a inumidirla del tutto.
  • Risciacquate con acqua tiepida e asciugate con un panno pulito.

2. Aceto bianco

Le proprietà antibatteriche dell’aceto bianco e i suoi composti acidi aiutano a disinfettare i rubinetti e a eliminare le macchie.

Come si usa?

  • Diluite l’aceto con un po’ d’acqua e, con l’aiuto di un panno, strofinate la miscela su tutti i lavandini.
  • Ripetete quest’operazione più volte a settimana per preservarli in buono stato.

3. Sale grosso

Sale grosso pulire rubinetti

Il sale grosso può essere utilizzato come un’alternativa per rimuovere le macchie e la sporcizia da diverse superfici domestiche.

In questo caso, potete inumidirlo con un po’ di aceto bianco per potenziare le sue proprietà brillantanti e antibatteriche.

Come si usa?

  • Preparate una crema con un mix di sale grosso e aceto, applicatela sulle superfici da pulire e lasciate agire per 5 minuti.
  • Risciacquate con acqua tiepida e poi lucidate i rubinetti con un panno.

4. Farina

Un’ottima opzione per ridare brillantezza ai rubinetti di bronzo o di ottone è strofinandoli con un po’ di farina mescolata ad un po’ d’aceto.

Le sue proprietà facilitano l’eliminazione delle macchie di calcare e lasciano i rubinetti puliti più a lungo.

Come si usa?

  • Inumidite un po’ di farina con un cucchiaio di aceto bianco e strofinate il composto sui rubinetti di tutta la casa.
  • Lasciate agire per 5 minuti, risciacquate e poi asciugate con un panno.

5. Acqua e sale

Acqua salina rubinetti

Una miscela di acqua e sale può essere molto utile per eliminare le piccole macchie lasciate dal dentifricio o dal calcare che sporcano i rubinetti.

Come si usa?

  • Diluite un cucchiaio di sale in mezza tazza di acqua cada e strofinate la miscela sui rubinetti con l’aiuto di un panno.
  • Ripetete quest’operazione tutti i giorni per garantirne la pulizia e la brillantezza.

6. Bicarbonato di sodio

Questa polvere bianca non serve solo a disinfettare le superfici, ma aiuta anche a rimuovere la sporcizia che resta attaccata ai rubinetti.

L’uso di questo prodotto riduce la presenza di batteri ed elimina in modo notevole le macchie scure che danno ai rubinetti un aspetto sgradevole alla vista.

Leggete anche: 5 idee per pulire la casa senza l’uso di prodotti chimici

Come si usa?

  • Preparate un impasto mischiando un po’ di bicarbonato di sodio con dell’acqua o del succo di limone e applicatela con l’aiuto di uno spazzolino da denti.
  • Lasciate agire per 10 minuti e risciacquate.

7. Aceto e bicarbonato di sodio

rimedio naturale pulire rubinetti

Ultimamente è sempre più di moda la miscela composta da aceto bianco e bicarbonato di sodio come prodotto di pulizia per i rubinetti.

Questo rimedio abbina le proprietà di entrambi gli ingredienti per eliminare le macchie, ridurre la presenza di funghi e rimuovere le incrostazioni.

A differenza dei prodotti precedenti, in questo caso la miscela non si strofina con un panno, ma si usa per lasciare in ammollo i rubinetti.

Ingredienti

  • 1/3 di tazza di bicarbonato di sodio (40 gr)
  • 1 tazza di aceto bianco (250 ml)
  • 1 busta
  • 1 fil di ferro ricoperto di gomma

Cosa dovete fare?

  • Una volta acquistati tutti gli ingredienti necessari, iniziate mischiando il bicarbonato di sodio e l’aceto in un grande recipiente. Aspettate qualche secondo prima di versare il composto nella busta, poiché ha un effetto effervescente.
  • Una volta finito questo effetto, mettete gli ingredienti nella busta. Posizionate la busta sulla testa del rubinetto in modo da immergerla nel liquido.
  • Dopodiché, fissate la busta con il fil di ferro, in modo che stia ben ferma.
  • Lasciate in ammollo per tutta la notte o per almeno tre ore.
  • Infine, strofinate il rubinetto con uno spazzolino e vedrete che sarà tornato come nuovo.

Come potete vedere, si tratta di soluzioni naturali al 100% e molto economiche, che vi aiuteranno a conservare in perfetto stato questi elementi della casa che usiamo tutti i giorni. Provateli e vedrete che efficacia!

Guarda anche