7 rimedi naturali per alleviare i sintomi dell’orzaiolo

Sebbene siano tutti rimedi efficaci nel trattamento dell'orzaiolo, evitate di combinali tra loro perché potrebbero scatenare reazioni indesiderate

L’orzaiolo è una piccola protuberanza causata dall’infiammazione di una ghiandola sebacea che si trova sulle palpebre.

É una sorta di brufolo o bozzo di solito sensibile al tatto e quasi sempre accompagnato da un eccesso di lacrimazione, sensibilità alla luce e fastidio all’interno dell’occhio.

La causa più comune dell’orzaiolo è la proliferazione di batteri della specie Staphylococcus aureus (stafilococco), anche i responsabili possono essere altri agenti patogeni.


In generale l’orzaiolo si sviluppa in poco tempo e guarisce spontaneamente dopo qualche giorno. È abbastanza fastidioso, può infiammarsi ed è considerato antiestetico.

Per fortuna, ci sono diversi rimedi naturali le cui proprietà sono utili nel trattamento dell’orzaiolo facilitandone la guarigione.

Oggi vogliamo parlarvi dei 7 migliori rimedi naturali contro l’orzaiolo, provateli fin dalla comparsa dei primi sintomi.

1. Impacchi caldi

L’applicazione di impacchi umidi e caldi sull’orzaiolo è utili per ammorbidire l’ostruzione nel condotto della ghiandola sebacea.

L’uso di questo rimedio riduce l’infiammazione, calma il fastidio e l’irritazione alle palpebre.

Cosa dovete fare?

  • Inumidite un panno pulito con acqua calda e applicatelo sulla zona in questione per 10 minuti.
  • Ripetete il procedimenti tre o quattro volte al giorno.

Leggete anche: Rimedio al prezzemolo per sgonfiare le palpebre

2. Infuso di prezzemolo

L’uso esterno dell’infuso di prezzemolo ha degli interessanti benefici per quanto riguarda la guarigione dell’orzaiolo.

Le proprietà antinfiammatorie e calmanti di questo infuso riducono le dimensioni della protuberanza e controllano l’irritazione.

Inoltre, il prezzemolo purifica la zona esterna degli occhi e aiuta a rimuovere la polvere e le sostanze in superficie.

Cosa dovete fare?

  • Preparate un infuso di foglie di prezzemolo e, una volta raffreddato, applicatelo sulle palpebre con un batuffolo di cotone o un panno pulito.
  • Lasciate agire da 10 a 15 minuti e ripetete il trattamento fino a tre volte al giorno.

3. Bustine di infuso di camomilla

Le proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti dell’infuso di camomilla permettono di ottenere una buona soluzione per curare rapidamente l’orzaiolo.

L’applicazione diretta riduce le dimensioni della protuberanza e combatte i batteri responsabili dell’infezione.

Cosa dovete fare?

  • Inumidite le bustine di infuso di camomilla in acqua bollente e, una volta raffreddate, applicatele sugli occhi.
  • Lasciate agire 15 minuti e ripetete il trattamento due o tre volte al giorno.

4. Curcuma

I composti antibatterici ed antinfiammatori della curcuma la rendono un’ottima soluzione contro le infiammazioni causate dall’orzaiolo.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere (5 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Cosa dovete fare?

  • Aggiungete un cucchiaino di curcuma in polvere a una tazza di acqua bollente e, dopo che si è raffreddata, sfregate l’infuso sugli occhi con una garza o un panno pulito.
  • Usate questo rimedio due o tre volte al giorno.
  • Potete anche applicare l’infuso con un contagocce sulla zona interessata.

5. Aloe vera

I meravigliosi cristalli della pianta di aloe vera sono grandi alleati per accelerare la guarigione di un orzaiolo.

L’aloe è ricca di sostanze antibatteriche e idratanti, se applicata localmente, combatte l’infezione e dà sollievo.

Cosa dovete fare?

  • Estraete il succo di aloe dalla foglia di aloe vera e usatelo per massaggiare dolcemente le palpebre.
  • Lasciate agire 5 minuti e poi risciacquate.
  • Se volete, potete inumidire un batuffolo di cotone con il succo naturale di aloe e sfregarlo sulla zona in questione.

6. Cetriolo

Il cetriolo è un ortaggio ricco di acqua, antiossidanti e proprietà antinfiammatorie che possono aiutarvi a curare l’orzaiolo.

Contiene anche composti dalle proprietà astringenti e rinfrescanti che possono ridurre le borse e il fastidio causato da questa condizione.

Cosa dovete fare?

Tagliate varie fette di cetriolo e applicatele sulle palpebre dove c’è l’orzaiolo.
Lasciate agire 5 minuti e ripetete il trattamento fino a quattro volte al giorno.

Vi invitiamo a leggere anche: 9 motivi per bere acqua di cetriolo tutti i giorni

7. Calendula

La calendula è una pianta dalle proprietà antibatteriche ed astringenti che contribuiscono ad alleviare i sintomi causati dall’ostruzione della ghiandola sebacea delle palpebre.

L’applicazione attraverso impacchi riduce l’infiammazione e l’arrossamento ed evita il dolore e il prurito.

Cosa dovete fare?

  • Preparate un infuso di fiori di calendula, lasciate raffreddare e poi applicatelo sulla pelle con degli impacchi.
  • Usate questo trattamento tre volte al giorno fino a trovare il sollievo desiderato.

Scegliete uno dei rimedi naturali che vi abbiamo proposto e applicatelo seguendo le raccomandazioni date per ottenere buoni risultati e risolvere il problema dell’orzaiolo.

Provate un rimedio alla volta, la combinazione di diversi trattamenti potrebbe scatenare reazioni indesiderate.