Accarezzare con l’anima per raggiungere l’intimità del nudo emotivo

· 9 ottobre 2016
Una carezza all'anima può farci sentire pieni e completi e connessi alle persone i cui abbracci sono molto più profondi e che hanno la capacità di guarirci dall'interno.

Accarezzare con l’anima è più che un semplice abbraccio. Si tratta di complicità, di connessione emotiva, un contatto che va al di là di qualsiasi altro abbraccio. Ognuno darà l’intensità che reputa adeguata alla sua definizione.

Visitate questo articolo: Non c’è miglior abbraccio di quello che scaccia le paure

Non è possibile condividere con tutti il nudo emotivo di cui parliamo. C’è bisogno di tempo, forza e voglia di ascoltare, sentire, abbracciare e accarezzare con l’anima.

Ascoltare, connettere e conoscere il nostro bagaglio emotivo richiede un processo di scansione e supervisione delle nostre paure, dei conflitti, delle insicurezze, dei traguardi e delle nuove scoperte.

Solo se riusciamo a vedere e sentire “ciò che abbiamo addosso”, potremo mettere a nudo quella parte di noi quando se ne presenterà l’occasione.

La conoscenza dei nostri punti deboli non li fa sparire, ma ci fa avere una visione più profonda di essi, implica che ogni volta che compaiono nella nostra vita ci sia possibile identificarli e agire su di loro, impedendo essi di distruggere le nostre connessioni emotive.

amore-bambini

Completarci attraverso le emozioni

La vera seduzione non è quella che si realizza attraverso le parole o il contatto con la pelle. Abbiamo bisogno delle nostre emozioni e dei nostri sentimenti per parlare il linguaggio degli abbracci dell’anima.

Siamo esseri emotivi che pensano attraverso il linguaggio delle emozioni perché solo grazie ad esso riceviamo il potere di un’autentica connessione.

I problemi scompaiono per qualche secondo, qualcosa succede dentro di noi, l’angoscia si lascia avvolgere e ci vincoliamo al di là del tempo e dello spazio. In altre parole, una carezza agisce come un balsamo riparatore.

Leggete anche: 5 tecniche per migliorare la memoria

caldo-abbraccio

Sentirsi amati, una delle migliori sensazioni che esistano

Sapere che qualcuno ci ama è una delle migliori sensazioni che possiamo provare. È piacevole, confortante ed energizzante.

È meraviglioso essere consapevoli del fatto che qualcuno ci apprezzi in modo sincero. L’amore, infatti, è sempre un impulso che ci aiuta a recuperare l’equilibrio di cui abbiamo bisogno nei momenti brutti.

Diciamo che tutto ciò funziona come un salvagente che ci tiene a galla e che ci permette di respirare. Si potrebbe dire che i nostri vincoli sono, senza dubbio, ossigeno psicologico per noi.

Troviamo una bella definizione in un passaggio di un romanzo di Paul Auster, “Il palazzo della luna”. In esso viene descritto cosa proviamo quando l’amore degli altri ci salva dal pozzo in cui siamo precipitati: 

Allora non lo sapevo, è ovvio, ma sapendo ciò che so ora, non posso certo ignorare quei giorni senza provare un’ondata di nostalgia per i miei amici. In un certo censo, ciò altera la realtà di ciò che provai.

Ero saltato giù da una scogliera e, proprio quando stavo per schiantarmi, è successa una cosa straordinaria: mi sono reso conto che c’erano persone che mi amavano. Essere amati in quel modo cambia tutto.

Non si ha meno paura della caduta, eppure ti dà una nuova prospettiva per capire cosa significa quella paura. Io ero saltato giù ed è stato allora, all’ultimo momento, che qualcosa mi ha afferrato a mezz’aria. Quel qualcosa è ciò che io definisco amore.

È l’unica cosa che può frenare la caduta di un uomo, l’unica cosa abbastanza potente da spezzare le leggi della gravità.

Momenti peggiori coppia che si abbraccia

Le persone a cui siamo vincolate emotivamente ci aiutano a controllare la nostra vita, a gestire sentimenti, pensieri ed emozioni. Dobbiamo tenere presente che la nudità emotiva si raggiunge solo attraverso la conoscenza interiore.

Dunque, è essenziale accarezzare con l’anima il nostro Io per permettere che il processo di crescita socio-emotiva continui a fluire. In questo modo, sconfiggiamo le nostre paure e ci consegniamo al calore che siamo capaci di creare attraverso le carezze.

Questo incontro così profondo merita, senza dubbio, un’espressione bella come ACCAREZZARE CON L’ANIMA.

Guarda anche