Alimenti sani che non consumiamo correttamente

17 gennaio 2015

In qualsiasi supermercato o negozio di alimentari possiamo trovare prodotti salutari, ma in una versione non nutriente o non adatta al nostro organismo. Il problema di questi prodotti è che sono accompagnati da conservanti, coloranti e dolcificanti con pochi o addirittura senza valori nutrizionali per l’essere umano. Quelli di cui vi parleremo in questo articolo sono gli alimenti salutari che di frequente consumiamo in maniera scorretta.

Il muesli

Il muesli è un mix di cereali che solitamente si mangia a colazione, ma anche a cena. Questo mix include: avena, orzo, grano, riso soffiato, frutta secca, semi, noci e frutta disidratata. Anche se tutti questi prodotti sono sani e vi raccomandiamo vivamente di aggiungerli alla vostra dieta, sappiate che il muesli presente in commercio è un prodotto che non consumiamo correttamente. I motivi sono i seguenti:

  • Alta percentuale di grassi saturi.
  • Cereali integrali che sono stati eccessivamente trasformati.
  • Grande quantità di zuccheri raffinati.
  • Presenza di conservanti che sono dannosi per la salute.

Il muesli, inoltre, viene venduto in confezioni grandi e non tutti sanno qual è la dose minima e fondamentale da consumare. Questo fa sì che ingeriamo una quantità eccessiva di prodotto dannoso per la salute, pensando, in realtà, di mangiare in modo sano. Se desiderate del muesli, preparatelo a casa con ingredienti naturali. A seguire vi illustriamo una ricetta che potete modificare in base ai vostri gusti personali:

Ingredienti:

  • 4 tazze di cereali integrali a piacere (riso, avena, etc.)
  • 65 grammi di semi di girasole
  • 32 grammi di semi di zucca
  • 72 grammi di semi di sesamo
  • 95 grammi di mandorle a lamelle
  • 230 grammi di frutta secca tritata
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Procedimento:

Mescolate tutti gli ingredienti e conservate il muesli in un contenitore di vetro con coperchio in modo da poterlo chiudere e utilizzare fino ad esaurimento.

Quando volete mangiare del muesli, aggiungete mezza tazza del miscuglio che avete preparato ad una tazza di yogurt o latte in base alle vostre preferenze. Potete anche aggiungere una porzione di frutta di stagione se lo desiderate.

La banana fritta

Banana

La banana fritta è un altro alimento sano che, però, consumiamo in maniera sbagliata. Questo meraviglioso piatto consente di combinare il sapore dolce della frutta con la consistenza croccante dei prodotti fritti. Per quanto riguarda la salute, i problemi che questo alimento provoca sono:

  • 10 grammi di banana fritta apportano 150 calorie, mentre una banana grande al naturale ne apporta 108.
  • I livelli di colesterolo aumentano a causa dei grassi dell’olio assorbiti durante la frittura.
  • Aumenta la probabilità di manifestare problemi cardiaci a seguito dell’aumento dei livelli di colesterolo.

Se volete consumare alimenti croccanti, optate per la frutta secca come arachidi, noci o mandorle, tra le tante varietà. In caso voleste qualcosa dal sapore simile a quello della banana fritta, provate le chips di carote seguendo la ricetta che vi indichiamo:

Ingredienti:

  • 2 carote
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • ¼ di cucchiaino di zenzero in polvere
  • Olio da cucina

Procedimento:

  • Preriscaldate il forno a 250°.
  • Lavate, pulite e pelate le carote. Con un grattugia per verdure, ricavate delle strisce sottili.
  • Trasferite le strisce di carota in un recipiente e spolverizzatele con la cannella e lo zenzero.
  • In una casseruola versate un po’ di olio che eviterà che le chips si attacchino, aggiungete le carote assicurandovi che abbiano tutte cannella e zenzero e che non siano sovrapposte.
  • Mettete la casseruola in forno e lasciate cuocere per 10 minuti, fino a quando le carote non saranno ben dorate.
  • Le chips sono pronte quando avranno assunto un colore dorato.
  • Lasciate raffredare su una teglia e poi servitele.

Queste chips sono molto simili alla banana fritta, possono essere consumate in combinazione con dello yogurt naturale dolcificato con del miele.

Lo yogurt a basso contenuto di grassi

Lo yogurt è uno degli alimenti sani che consumiamo in modo erroneo quando cerchiamo delle opzioni povere di grassi senza però verificare gli ingredienti extra che contengono. Ricordate che la consistenza dello yogurt si basa principalmente sul grasso del latte. Uno yogurt povero di grassi, quindi, è ricco di zuccheri e conservanti che compensano la consistenza ed il sapore originali.

Se avete intenzione di consumare yogurt senza dovervi preoccupare delle calorie in più, allora preparate lo yogurt a casa e accompagnatelo con frutta naturale, miele, cereali, etc. Se invece volete acquistare lo yogurt, assicuratevi che tra gli ingredienti ci siano unicamente latte e prodotti naturali derivati dal latte, che non contenga conservanti, zuccheri o altri tipi di sostanze chimiche. Se preferite preparare lo yogurt in casa, potete seguire questa ricetta:

Ingredienti:

  • 250 ml di latte
  • 3 cucchiai di yogurt naturale

Procedimento:

  • Versate il latte in una casseruola e cuocete a fuoco medio-alto fino a raggiungere i 180 gradi. Mescolate di tanto in tanto per evitare che si bruci. Fate cuocere da 5 a 7 minuti. Lasciate raffredare fino a 115 gradi.
  • Mescolate 1 tazza di latte con 3 cucchiai di yogurt in modo da ottenere un misuglio omogeneo. Poi, aggiungetelo al resto del latte.
  • Trasferite il composto in un contenitore di vetro (senza coperchio) ed avvolgetelo con 2 canovacci puliti, coprendo la parte laterale e quella superiore. Lasciate riposare in un luogo tiepido fino a quando lo yogurt non avrà raggiunto una consistenza cremosa (4 o 5 ore).
  • Una volta raggiunta la consistenza desiderata, lasciate raffreddare il contenitore senza chiuderlo.
  • Lasciate passare mezz’ora e chiudete con il coperchio.

Le insalate pronte

Insalata

Nei supermercati è possibile trovare confezioni di insalate pronte. A prima vista potrebbe sembrare una soluzione sana per la nostra dieta perché a base di verdure e già pronta da consumare. Tuttavia, queste insalate rientrano nel gruppo di alimenti sani che non consumiamo correttamente se le mangiamo con additivi e salse che di solito sono presenti nella confezione, oltre al fatto che sono ricche di sale, glucosio, conservanti, etc.

Se volete aggiungere insalate alla vostra dieta, preparatele da soli a casa (per prendere spunta cliccate qui) oppure optate per quelle pronte con pochi o senza additivi.

Guarda anche