Eccesso di zuccheri nel sangue: sintomi

· 6 agosto 2017
Un eccesso di zuccheri nel sangue può scatenare il diabete, dunque dobbiamo intervenire prima che diventi un problema cronico

Il diabete è un assassino silenzioso che può attaccarci senza che ce ne accorgiamo. Proprio così, perché i sintomi di un eccesso di zuccheri nel sangue possono essere confusi con quelli di altri problemi di salute o disturbi passeggeri.

In questo articolo vi presentiamo i sintomi che potrebbero indicare un eccesso di zuccheri nel sangue così da prestarvi maggiore attenzione e riconoscere questa patologia in tempo.

Attenzione all’iperglicemia

Valori glicemia

L’aumento degli zuccheri nel sangue può essere provocato da diversi fattori. La maggior parte delle volte è dovuto a un’alterazione nella metabolizzazione dei carboidrati.

Tutte le cellule hanno bisogno del glucosio per ottenere energia. Per garantire a tutte la dose necessaria, l’organismo deve portare a termine una serie di processi. Tuttavia, quando per qualche motivo questo non avviene, risulta necessaria una maggiore quantità di alimenti per realizzare le stesse attività.

In questi casi non si presentano chiari indizi che ci allertano o che possiamo percepire come negativi. Con il passare del tempo, però, i sintomi possono aumentare.

È a questo punto che di solito ci si rivolge al medico, che indicherà la necessità di un trattamento perché si soffre di diabete.

Leggete anche: Infusi per trattare il diabete in modo naturale

Principali sintomi di un eccesso di zuccheri nel sangue

Quando il glucosio aumenta, il sistema immunitario si debilita. Di conseguenza, l’organismo diventa più vulnerabile a infezioni e lesioni della pelle e delle mucose. Inoltre, i vasi sanguigni più piccoli ne risentono.

Per questo motivo, è fondamentale prestare attenzione agli indizi inviatici dal corpo.

Forse l’organismo vi sta comunicando la presenza di glucosio in eccesso nei seguenti modi:

Voracità

Prima di tutto, dobbiamo essere in grado di distinguere la fame fisiologica dalla fame nervosa. Quest’ultima è dato dalla mancanza di razionalità nella scelta e nella quantità degli alimenti.

Quando l’appetito è fisiologico, lo stomaco brontola, ci fa male la testa e qualsiasi alimento va bene per placare i morsi della fame.

Quando alti livelli di zucchero nel sangue sono una costante, le cellule si abituano. Il corpo percepisce questa condizione come una mancanza di elementi nutritivi e chiede così al cervello di inviarci i segnali necessari per farci avvertire lo stimolo della fame.

In questo modo assumeremo più glucosio e, di conseguenza, avremo più energie.

Cicatrizzazione lenta

Ferita

Uno dei modi più facili per rilevare un eccesso di zuccheri nel sangue è una lenta cicatrizzazione e guarigione delle ferite.

Questo accade perché le arterie e le vene sono ostruite dallo zucchero e non riescono a irrorare di sangue l’area che avrebbe bisogno di guarire in modo naturale.

Disturbi cutanei

Uno dei principali segnali del diabete è la pelle secca e pruriginosa. In alcuni casi compaiono anche delle macchie scure intorno all’area del collo e delle ascelle.

Infezioni micotiche

Poiché il diabete debilita il sistema immunitario, l’organismo non è in grado di proteggersi dagli attacchi di alcuni microorganismi molto nocivi per la salute.

Per questo motivo sono frequenti le infezioni micotiche (soprattutto la Candida) e batteriche. Un ambiente ricco di zuccheri è l’habitat ideale affinché questi organismi si riproducano e sviluppino velocemente.

Per le donne è sufficiente osservare le secrezioni vaginali per rilevare infezioni come la candidosi.

Dimagrimento

Perdere peso

Dimagrire senza aver seguito una dieta né aver fatto attività fisica non è salutare, anzi è un segnale allarmante che non possiamo ignorare.

Se siete dimagriti senza apparenti motivi e in misura considerevole (più di 3 kg al mese), forse ciò è dovuto ad alti livelli di zucchero nel sangue.

Quando le cellule non ricevono il glucosio come fonte di energia, cercano il loro combustibile da altre parti. Dove? Nelle proteine dei muscoli.

I reni, a loro volta, devono lavorare di più per eliminare l’eccesso di zuccheri, e durante questo processo bruciano molte calorie.

Sete

Bere acqua è fondamentale per l’organismo e, in certi casi, per esempio quando facciamo sport o fa molto caldo, il corpo ci chiede più liquidi.

Tuttavia, dobbiamo fare attenzione se abbiamo sempre sete, anche dopo aver bevuto molta acqua.

È un altro segnale con cui l’organismo ci indica che ha bisogno di assumere più liquidi perché quelli che gli abbiamo già dato sono stati impiegati per nutrire le cellule piene di zucchero.

Continuo stimolo a urinare

È una conseguenza del fatto che il corpo ha bisogno di quantità sempre maggiori di acqua.

Se adesso vi capitava di svegliarvi di notte per andare in bagno o se di dover interrompere continuamente quello che state facendo perché sentite la vescica piena, dovreste rivolgervi al medico.

Leggete anche questo articolo: Minzione frequente: quali sono le cause?

Fatica

Donna che sbadiglia

Non importa quanto dormite o riposate: avete sempre sonno o vi sentite deboli.

Le persone che presentano un eccesso di zuccheri nel sangue si sentono spesso molto stanche e svogliate. Svegliandosi spesso nel cuore della notte per andare in bagno, il corpo non recupera energie a sufficienza per affrontare gli sforzi della giornata.

Altri sintomi che possono indicare alti elevati di zucchero nel sangue sono:

  • Vista offuscata
  • Irritabilità
  • Formicolio alle estremità
  • Crampi alle gambe
  • Nausea e vomito
Guarda anche