Cervello diviso: cosa pensa un uomo in compagnia di una donna?

21 luglio 2016
Anche se la prima cosa a cui fanno caso gli uomini è l'aspetto fisico, rivestono ruoli importanti anche fattori quali il senso dell'umorismo, i possibili interessi comuni e l'affinità.

Immaginate di avere un appuntamento questa sera. Vi preparate, arrivate nel luogo dell’incontro, vi sedete e iniziate una piacevole conversazione. Tutto sembra andare per il verso giusto.

Tuttavia, ogni volta che viviamo questa situazione, c’è una domanda che non smette di tormentarci: cosa starà pensando lui in questo momento?

“Sempre allo stesso? A cos’altro potrebbe pensare?”. Questa è la prima cosa che ci passa per la testa. Ebbene, sappiate che il cervello maschile non è una macchina guidata solo dal testosterone e dal desiderio sessuale.

In effetti anche noi pensiamo a quello in varie occasioni nel corso del primo appuntamento, dunque la differenza non può essere così estrema.

Ad ogni modo, non possiamo dimenticare che il cervello è sessualizzato, ovvero che il cervello femminile elabora le informazioni in modo diverso rispetto a quello maschile che reagisce e analizza aspetti in modo molto differente.

Parliamo del cosiddetto “cervello diviso” degli uomini.

A cosa pensano gli uomini quando sono con una ragazza?

Secondo uno studio portato avanti dall’Università di Cambridge, la psicobiologia dell’attrazione presenta, in un primo momento, molti elementi in comune tra uomini e donne.

Si tratta di aspetti in cui tutti possiamo sentirci identificati, come i seguenti:

  • L’attrazione e lo stress sono fortemente connessi. Quando la persona che abbiamo davanti ci attrae, si attiva un istinto primario molto simile tra donne e uomini.
  • Ebbene, come già sapete, lo stress ha come finalità quella di metterci in allerta per ottenere un obiettivo o per fuggire da esso, pertanto è necessario che questa emozione si manifesti nella giusta misura “per aiutarci”. 

Se perdiamo il controllo, sorge un problema, diciamo cose fuori luogo o sembriamo un po’ esagerati, nervosi, impacciati, ecc.

  • In entrambi (donne e uomini) aumentano i livelli di cortisolo nel sangue e viene ridotta a sua volta la serotonina, un neurotrasmettitore che ci offre un effetto calmante.

In poche parole entriamo in un processo di ossessione e fissazione. Se la persona ci attrae, lei o lui sarà il nostro unico focolare di attenzione durante l’appuntamento.

Leggete: Il sesso e l’amicizia possono essere compatibili

Tuttavia, nel caso degli uomini, il ruolo del testosterone rende necessario gestire un “cervello diviso” da input contrastanti.

Volete sapere quali sono i processi che si scatenano dentro di loro?

Sì, la prima cosa che guardano è il vostro corpo

uomo bacia spalla donna cervello diviso

Anche le donne devono essere sincere, perché l’aspetto fisico costituisce un bel biglietto da visita a cui prestiamo particolare attenzione non meno degli uomini e in modo istintivo.

  • Forse noi facciamo più una valutazione dell’insieme: viso, corpo e persino modo di vestire.
  • Anche gli uomini lo fanno, ma un po’ più in là. In un primo momento valutano se la donna li attragga sessualmente e, una volta accertato questo, nel cervello maschile si attivano i seguenti processi:

Nonostante aumentino i livelli di testosterone in entrambi i sessi, gli uomini, esattamente come ha rivelato un recente studio dell’università Statale dell’Ohio, pensano molte più volte al sesso. 

Quando visualizzano queste scene e provano un’alta attrazione sessuale, il loro cervello è come se si dividesse in due parti, portandoli a sfoggiare adeguate doti seduttive, mentre cercano di mantenere la calma di fronte alle immagini mentali che ricevono istintivamente. 

Leggete anche: Come reagire a un tradimento?

Sedurre, un lavoro faticoso

Nonostante in un primo momento gli uomini concentrino la loro attenzione sul nostro fisico, in seguito valorizzano molto anche i seguenti aspetti:

  • Senso dell’umorismo.
  • Tono di voce della donna
  • Interessi simili.
  • La presenza di affinità e la ricettività della donna alle parole dell’uomo.

Noi donne, secondo quanto ci spiegano diversi studi, siamo molto selettive quando cerchiamo un partner. Ci concentriamo su molti più aspetti, soprattutto su dettagli quali “sentirsi capite, ascoltate, la presenza di complicità, ecc.”.

  • Mentre noi focalizziamo la nostra attenzione su molteplici dettagli, gli uomini ricorrono invece ad altre strategie per catturare la nostra attenzione, sedurre e cercare di mostrarci la parte migliore di loro.
  • Faranno tutto ciò cercando di gestire il loro desiderio sessuale che, in un certo senso, fa diminuire la serotonina e, pertanto, la capacità di pensare con calma ed equilibrio.
  • È in quel momento che compaiono le risate nervose, il sudore, alcune frasi esagerate tramite le quali vendersi meglio, il cercare di essere attraenti ed irresistibili (anche se nemmeno le donne sono del tutto esenti da tali situazioni). 

L’uomo ha davvero un cervello diviso?

Uomo che aspetta cervello diviso

Assolutamente no. Le immagini dei divertenti film Pixar, in realtà ci mostrano la complessità del comportamento umano, a volte assolutamente contraddittorio.

Il cervello umano si specializza attraverso aree molto determinate. In poche parole non c’è un emisfero che rende l’uomo più emotivo e un altro che lo obbliga ad agire seguendo il proprio istinto e il suo desiderio sessuale.  

Volete saperne di più? Il fantastico cervello delle donne mature

Ebbene, se c’è una cosa chiara è che di fronte a situazioni come l’attrazione o l’innamoramento di solito si scatenano le seguenti reazioni:

  • Un collasso tra i meccanismi biologici. I nostri desideri istintivi si schiantano, per così dire, con la corteccia prefrontale, che ha il compito di coordinare le nostre azioni e le nostre decisioni.
  • Agiamo in modo meno razionale perché l’amigdala tende ad inibirsi.
  • Secondo quanto ci spiegano diversi studi, il tono di voce e l’espressione del viso del partner che ci troviamo di fronte, sono gli artefici del vero corteggiamento: sono indicatori della ricettività.

Infine, dobbiamo dire che gli uomini possono mostrarsi un po’ bipolari durante gli appuntamenti (esattamente come noi donne). Di solito pensano più al sesso, ma ciò non significa che mettano da parte il loro desiderio di formalizzare una relazione e trovare un partner con cui condividere la propria vita ed essere felici.

Per concludere vogliamo lasciarvi con questo divertente video che vi mostrerà alcune situazioni del corteggiamento.

Guarda anche