Tecnica giapponese per eliminare lo stress

· 12 giugno 2016
Oltre ai massaggi localizzati, possiamo anche ricorrere a differenti tecniche di rilassamento, ad esercizi e a dello stretching che ci aiuti a eliminare la tensione e a ritrovare il benessere.

Nessuno può negare che lo stress sia “il male del XXI secolo” e che genera conseguenze negative per la nostra salute.

Dal Giappone arriva una tecnica rivoluzionaria che promette di eliminare stanchezza, nervosismo e ansia in pochi minuti.

Vi piacerebbe conoscerla? Allora continuate a leggere questo articolo.

Il metodo giapponese per ridurre lo stress

Metodo giapponese per ridurre lo stress

La stanchezza e l’affaticamento, sommati agli impegni e alle responsabilità, danno origine ad una combinazione dannosa per la nostra salute. Sembra che lo stress sia diventato molto comune, mentre non sembra essere lo stesso per la salute e la tranquillità.

In quei momenti in cui le cose a casa o al lavoro si complicano, vi consigliamo di ricorrere ad una tecnica orientale più che interessante.

In occidente non conosciamo il potere che possiede ogni parte del nostro corpo in generale e le dita delle mani in particolare. Ognuna di esse ha a che fare con una diversa emozione o un sentimento.

Secondo i cultori di questa tecnica, a seconda di quale dito viene premuto o massaggiato, si allevia un dolore specifico.

Non dimenticate di leggere: Siete affaticati? Forse vi mancano alcuni nutrienti

Se spingete un palmo contro l’altro e premete per alcuni secondi, potreste arrivare anche a sradicare la negatività dalla vostra vita (inclusi alcuni dolori e malattie che si sviluppano come conseguenza delle emozioni tossiche).

Per poter comprendere meglio questa tecnica, per prima cosa bisogna conoscere le emozioni associate ad ogni dito della mano.

Mani eliminare lo stress

  • Pollice: preoccupazioni, nervi e stress.
  • Indice: paure.
  • Medio: ira, rabbia e collera.
  • Anulare: depressione, tristezza e indecisione.
  • Mignolo: pessimismo, mancanza di energie e ansia.

La spiegazione di questa tecnica si basa sul fatto che le mani sono connesse al cervello, precisamente alla zona incaricata di gestire le emozioni.

Per poter realizzare questa tecnica, bisogna chiudere il pugno sinistro e avvolgerlo con le dita della mano destra.

In seguito, bisogna esercitare una pressione solo sul dito corrispondente al dolore o al problema che avete. Nel caso si trattasse dello stress, allora dovete concentrarvi sul pollice. Mantenete la posizione per circa 30 secondi, riposate per altri 30 secondi e ripetete il procedimento tutte le volte che potete o volete.

Premete le dita e migliorate la vostra vita

dita della mano eliminare lo stress

Un’altra opzione per lavorare sulle emozioni tramite le dita si basa su un’arte giapponese chiamata “Jin Shin Jyutsu” (letteralmente “arte della felicità”).

Bisogna massaggiare diversi punti della mano a seconda di ciò che proviamo. Il pollice rappresenta le preoccupazioni, l’indice le paure, il medio la rabbia, l’anulare la tristezza e il mignolo l’autostima.

Aprite una delle mani e prestate attenzione al dito che rappresenta la vostra situazione.

Premete nelle due falangi per alcuni minuti usando il pollice e l’indice dell’altra mano oppure usate il pugno chiuso in modo che il dito in questione rimanga “intrappolato”. Una volta terminato il procedimento, cambiate mano e ripetete l’esercizio.

Queste tecniche non solo ci aiutano in caso di stress e problemi emotivi, ma anche per alleviare dolori prettamente fisici. In questo caso, ogni dito rappresenta un gruppo di disturbi che elenchiamo di seguito:

  • Pollice: stomaco e milza, mal di testa o di pancia e problemi alla pelle.
  • Indice: reni e vescica, dolori muscolari e problemi digestivi.
  • Medio: cistifellea e fegato, dolori mestruali o mal di testa, problemi alla vista o circolatori e affaticamento.
  • Anulare: colon e polmoni, indigestione, problemi respiratori (soprattutto asma).
  • Mignolo: cuore e intestino, problemi ossei.

Altre tecniche orientali per combattere lo stress

Sembra che gli asiatici siano veri esperti nel raggiungere uno stato “zen” di tranquillità e buon umore. Per questo la maggior parte degli esercizi o metodi consigliati proviene da questo continente.

Oltre ad approfittare dei benefici della tecnica delle dita della mano, se soffrite un alto livello di stress, vi consigliamo di scegliere una delle seguenti attività:

Yoga

Le prime tracce della pratica di questa tecnica e filosofia risalgono al 3000 a. C., secondo alcuni dipinti ritrovati in India. Questa disciplina proclama l’importanza della meditazione e la possibilità di unire corpo e anima.

Nel corso dei secoli si sono sviluppati diversi rami di questa disciplina, ma tutti quanti hanno lo stesso scopo: raggiungere l’equilibrio tra la dimensione fisica e quella spirituale.

Tra i molteplici benefici dello yoga ricordiamo che aiuta a perdere peso, elimina i dolori (soprattutto il mal di schiena), tonifica i muscoli, apporta flessibilità e combatte depressione e stress. Il rilassamento si ottiene mediante diverse posture specifiche per ogni persona.

Bagno nella foresta

piede eliminare lo stress

Per poter mettere in pratica questa tecnica conosciuta come “Shinrin Yoku” (bagno nella foresta), è importante camminare a piedi nudi in un parco o in campagna.

L’idea è che, mentre si cammina, la natura deve entrare nel corpo attraverso i cinque sensi. Serve per migliorare l’umore, la creatività e la salute. Bisognerebbe passeggiare sull’erba per un’ora almeno due volte alla settimana.

Dovete prestare attenzione solo a quello che vi circonda e godervi un bel tè o un succo di frutta mentre camminate. Telefoni cellulari e problemi non sono consentiti.

Secondo alcuni studi, questa tecnica permette di ridurre la pressione arteriosa, il cortisolo (l’ormone dello stress) e l’ansia. Allo stesso tempo, rafforza il sistema immunitario e stimola le funzioni cognitive.

Volete saperne di più? Leggete: Come distinguere stress, depressione e ansia

Tai Chi

Si tratta di una disciplina orientale che si ripropone di trovare il perfetto equilibrio tra corpo e mente usando movimenti lenti, ma vigorosi. Certamente vi sarà capitato di vedere qualcuno che lo pratica al parco; è divertente e adatto a tutte le età.

È un’arte marziale, ma anche un’attività estremamente rilassante. Tra i benefici che comporta segnaliamo la diminuzione dello stress, lo stimolo fisico, l’eliminazione della rigidità del corpo e la fluidità dell’energia positiva.

Shiatsu

Shiatsu lo stress

È di origine giapponese e ci aiuta ad alleviare ogni tipo di malessere causato dallo stress come, ad esempio, la rigidità nelle spalle e nella schiena.

Consiste nell’esercitare una pressione in diversi punti specifici del corpo, ognuno di essi collegato al sistema nervoso e agli organi.

Riduce le tensioni e attiva l’energia, ma elimina anche le tossine, regola la pressione arteriosa e l’ansia e sconfigge i disturbi del sonno.

Do-in

Questa pratica venne inventata in Cina ed ha come obiettivo quello di migliorare la qualità di vita delle persone anziane. Si basa su una serie di esercizi respiratori per ridurre il nervosismo, incentivare l’equilibrio e ottenere serenità. 

Viene anche usata negli uffici nei momenti critici. Ecco alcuni dei suoi vantaggi: permette una respirazione cosciente e adeguata, aiuta a meditare, rafforza i muscoli, fa recuperare il sonno ed elimina tensioni e stress.

Aikido

Anche questa è un’arte marziale, ma a differenza del karate o del taekwondo, favorisce la serenità mentale, condanna la violenza e spinge a rispettare il prossimo.

I movimenti sono circolari e permettono di migliorare la capacità di concentrazione e, allo stesso tempo, favoriscono un certo equilibrio mentale, permettono di eliminare lo stress e tonificare i muscoli. Il significato della parola “aikido” è strada verso l’armonia dello spirito.

Guarda anche