Cosa ci dice il colore degli occhi sulla nostra salute?

· 25 agosto 2014
Secondo l'iridologia, il colore dei nostri occhi può indicare i nostri punti deboli e le malattie o complicazioni di cui possiamo soffrire.

L’iridologia è la pseudo-scienza che studia l’iride dell’occhio. Secondo questa pseudo-scienza, è possibile capire quali problemi di salute possono presentarsi nel corso degli anni in base al colore degli occhi. 

Gli iridologi sono gli specialisti incaricati di effettuare un profondo esame di tutti i segnali dati dagli occhi. Tuttavia, sempre secondo questa scienza, a partire dal colore degli occhi possiamo confermare alcuni dubbi o addirittura renderci conto di eventuali problemi di salute anche da soli. 

Secondo l’iridologia, il colore dell’iride determina, sin dalla nostra nascita, una certa predisposizione ad un determinato stato di salute che, nel futuro, dipenderà da come ci prendiamo cura di noi stessi, da come ci alimentiamo, etc. Quello che ci dice l’iride, quindi, non è definitivo, si tratta più di una pista che ci permette di capire come prenderci cura della nostra salute in modo migliore. Per questo motivo, se soffriamo di qualche problema di salute o abbiamo dei dubbi al riguardo, possiamo rivolgerci ad un iridologo per ricevere una diagnosi.

In questo articolo spieghiamo le caratteristiche generali per ogni colore d’occhi, secondo l’iridologia. Essi si dividono in tre categorie.

Occhi azzurri e grigi

Le persone la cui iride è di colore azzurro o grigio possono avere come punto debole la gola, il naso e le orecchie. Sono più sensibili ai raffreddori, oltre ad avere una maggiore predisposizione a soffrire di problemi respiratori, irritazione delle mucose digestive e problemi ai reni e alle articolazioni

Quando l’iride presenta diverse linee biancastre indica un’alterazione del sistema nervoso e, pertanto, una maggiore predisposizione al nervosismo, all’ansia, agli spasmi muscolari e alla somatizzazione di stati d’animo negativi in problemi fisici. In questo caso sarà fondamentale aiutarvi con delle piante medicinali rilassanti, i Fiori di Bach o l’omeopatia e praticare spesso esercizio fisico.

occhio azzurro

Occhi marroni e scuri

Questa tonalità va dal marrone chiaro o nocciola al marrone scuro o quasi nero. In linee generali, L’iride di questo colore mostra una predisposizione a soffrire di squilibri relativi al sangue e al metabolismo dei minerali come il calcio, il ferro o lo iodio. Si tratta, quindi, di persone che devono prendersi cura del proprio sistema circolatorio, ma soprattutto del fegato, del midollo osseo e della milza.

Con il passare del tempo queste persone possono avere anche problemi di obesità, problemi di tiroide e altre alterazioni endocrine. In questo caso il trattamento e la prevenzione di questi problemi, dipenderà anche dalla salute del fegato.

Questi soggetti potrebbero essere persone che durante la loro gioventù non hanno avuto nessun problema di salute, ma che a partire dai 25 o 30 anni possono iniziare a riscontrare alcuni livelli alterati nelle proprie analisi: colesterolo, anemia, etc.

Questo colore di occhi deve indurre a prendersi cura del soggetto in questione sin da piccolo, anche perché le persone che sono solite sviluppare problemi di salute sono quelle che hanno delle abitudini alimentari scorrette. Consigliamo anche di svolgere attività fisica in modo regolare per mantenere equilibrato il sistema circolatorio, oltre ad assumere un integratore specifico.

Le persone che hanno gli occhi marrone chiaro, color nocciola, inoltre, avranno una maggiore predisposizione ai problemi digestivi e respiratori e sarà necessario aiutare l’organismo ad eliminare le tossine tramite depurazioni regolari e una corretta alimentazione.

occhi marroni

Occhi verdi e misti

Questa categoria ingloba gli occhi verdi e tutti quei colori che si trovano nella gamma intermedia delle categorie precedenti, quindi include tutte le iridi che mescolano più colori, di solito si tratta di verde e castano. Per sapere a quali problemi di salute siete maggiormente predisposti, dovreste vedere se avete gli occhi più chiari o più scuri e allora farete riferimento alle predisposizioni della prima categoria (occhi azzurri) o alla seconda (occhi marroni), rispettivamente.

occhi verdi

Verifica

Un buon modo per vedere fino a che punto può essere affidabile questa diagnosi è fare dei confronti con familiari diretti che abbiano gli occhi del vostro stesso colore.  Tuttavia, come già detto all’inizio dell’articolo, lo sviluppo o meno di certe malattie dipenderà da come voi vi prenderete cura della vostra salute.

Con il tempo potreste anche osservare dei cambiamenti nel vostro colore di occhi, che di solito tendono a diventare più scuri.

Ad ogni modo, questa è una guida che può risultare curiosa o utile, ma se volete saperne di più, dovete consultare un professionista che potrà darvi informazioni più precise tramite l’osservazione dell’iride.

Immagini per gentile concessione di neuroticcàmel, Jenn Durfey e starbooze

Guarda anche