Di che colore tingere le pareti di casa?

3 settembre 2014
Per potenziare la creatività sul luogo di lavoro, potrete dipingere le pareti del vostro ufficio di giallo o di arancione. Potrete inoltre aggiungere del verde nelle decorazioni, per equilibrare.

La cromoterapia consiste nell’imparare ad usare a scopo terapeutico i colori. Ogni colore possiede delle caratteristiche e proprietà curative che lo rendono ideale per una determinata persona e circostanza. 

In questo articolo vi spieghiamo le proprietà dei principali colori e come possono essere usati in casa nostra in modo da sfruttarne le proprietà e godere di un ambiente sano. Imparate come tingere le pareti di casa per favorire il vostro benessere!

Le proprietà dei colori

  • Bianco: il colore neutro. Trasmette purezza e luminosità.
  • Giallo: un colore protettivo e che infonde equilibrio. Ideale per favorire il lavoro intellettuale, poiché facilita la concentrazione e migliora i riflessi. Possiede anche effetti antidepressivi ed è collegato all’apparato digerente.
  • Arancione: il colore che potenzia la creatività, l’estrosità e l’ottimismo. È un colore molto energetico che apporta calore, cosa che lo rende un ottimo colore per spazi troppo freddi. Si consiglia anche per aumentare la libido.
  • Rosso: si tratta del colore più stimolante ed energetico, che potenzia la circolazione sanguigna. È l’ideale in caso di apatia, anemia, freddo, problemi di frigidità, sterilità o ipotensione. Se usato in modo corretto, può essere molto positivo; al contrario, se usato in modo scorretto, può essere molto nocivo, poiché favorisce anche l’aggressività e irritabilità o aggravare casi di infiammazioni e dolore.
  • Blu: al contrario del rosso, il blu è un colore rilassante e rinfrescante, molto adatto per stanze molto calde. È un colore spirituale e antinfiammatorio.
  • Verde: il colore della natura è il più equilibrato, che infonde armonia. Potenzia la rigenerazione cellulare e ci aiuta a combattere lo stress e la stanchezza. Si tratta, inoltre, del colore del fegato.
  • Turchese: questa unione di blu e verde ci aiuta a rafforzare il sistema immunitario ed apporta serenità familiare.
  • Viola: è il colore più spirituale, che aumenta l’intuito. Possiede, inoltre, effetti rilassanti, grazie al suo contenuto di blu.

La temperatura dei colori

Abbiamo già detto che alcuni colori apportano calore, mentre altri rinfrescano. In sintesi, si dividono nel modo seguente:

  • Freddo: blu, viola, verde. 
  • Calore: giallo, arancione, rosso.

Dovete tenerlo a mente nel momento di scegliere di quale colore tingere una stanza. Se le pareti della camera sono già tinte, potete renderla più o meno in armonia ricorrendo a tende, lampade, divani, cuscini e tappeti del colore delle pareti.

La stanza da letto

camera da letto

Il colore della stanza da letto è importantissimo, dato che si tratta di una camera in cui passiamo molte ore al giorno. Il colore della camera da letto deve avere due obiettivi principali:

In generale, dovrete dare la priorità ai colori rinfrescanti, anche se bisogna sempre considerare la personalità di ciascuno di noi. Nonostante il rosso sia il colore della sensualità, dovreste evitare di tingere le pareti della vostra camera da letto di questo colore, poiché può favorire l’insorgere di discussioni. Al contrario, optate per toni delicati come il viola o il blu, entrambi rilassanti, e ricorrere ad alcuni dettagli decorativi di altri colori in base agli effetti che volete potenziare. Per esempio, se la coppia ha problemi di frigidità, l’ideale è optare per pareti viola con decorazioni arancioni o rosse.

Lo studio

Nel luogo di lavoro ci interessa soprattutto potenziare la creatività e l’intelletto. I due colori più indicati a tale scopo sono il giallo e l’arancione. Se, però, il vostro è un lavoro molto stressante, potete optare per colori meno stimolanti, ma più rilassanti, come, ad esempio, il verde. Potete aggiungere del verde nello studio anche mettendo delle piante.

Sala da pranzo e salotto

sala da pranzo

La sala da pranzo e il salotto sono due stanze condivise da tutta la famiglia, uno spazio di riunione. Per questo motivo, si consigliano colori caldi. Anche in questo caso, in base alla personalità dei componenti della famiglia, aggiungerete elementi decorativi di altri colori.

Cucina

cucina

In cucina dovete cercare l’equilibrio tra colori stimolanti e rilassanti. I tocchi arancioni, per esempio, vi aiuteranno ad avere un atteggiamento creativo, vitale e ottimista mentre cucinate. Tuttavia, non tingete la stanza di un solo colore stimolante, ma cercate di combinare tra loro i mobili e le pareti in modo da renderlo anche uno spazio rilassante. Il bianco potrebbe essere uno dei colori, poiché è importante che la cucina trasmetta anche pulizia.

Bagno

Nel caso del bagno, potete combinare colori vivi e colori delicati. Un’alternativa è quella di tingere il bagno tutto di bianco con elementi decorativi più vistosi.

Immagini per gentile concessione di georgiapeachez, ParksTally

Guarda anche