Consigli per combattere la sindrome premestruale

28 aprile 2018
Intervenire su fattori come la dieta e lo stato d'animo nei giorni che precedono il ciclo può essere determinante per quanto riguarda l'effetto della sindrome premestruale

La maggior parte delle donne soffre di sindrome premestruale (SPM), ma esiste un rimedio per alleviarne i sintomi?

Non è un’impresa facile, considerando che quattro donne su dieci sono colpite da questa sindrome nei giorni che precedono le mestruazioni.

È senza dubbio una delle condizioni più fastidiose che colpiscono le donne. Nei casi più fortunati, l’unico sintomo è un leggero dolore al basso ventre.

In altri casi, si possono manifestare sbalzi d’umore, dolori acuti e l’impossibilità di svolgere normalmente le attività di tutti i giorni.

Fortunatamente, esistono dei piccoli trucchi per sopportare la sindrome premestruale senza troppi problemi.

Continuate a leggere per saperne di più!

1. Mangiare ananas per combattere la sindrome premestruale

Ananas a pezzi

Mangiare ananas è di grande aiuto per evitare i dolori premestruali. Oltre ad essere un frutto delizioso e facile da reperire, l’ananas è l’ideale per il suo contenuto di bromelina.

La bromelina è un importante complesso di enzimi che facilitano la digestione delle proteine, quindi riducono il fastidio di stomaco associato alla sindrome premestruale.

Le bevande a base di ananas possono aiutarvi ad alleviare il dolore, perché riducono la ritenzione idrica e migliorano la circolazione sanguigna.

Vi consigliamo di consumare una tazza (150 g) di ananas nei giorni che precedono le mestruazioni. Se l’ananas non vi piace, aggiungetelo come ingrediente ai vostri frullati verdi.

Vi consigliamo di leggere anche: Bevanda a base di cocco, ananas e zenzero per dimagrire ed eliminare i liquidi

2. Massaggi

Un altro rimedio molto efficace per combattere la sindrome premestruale è quello di massaggiare in senso circolare la zona del basso ventre. I massaggi risultano più efficaci se applicate un po’ di pressione e usate degli impacchi caldi.

La seconda opzione prevede l’uso di oli naturali:

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci (5 g)
  • 1 cucchiaino di olio essenziale di cannella, geranio o zenzero (5 g)

Preparazione

  • Mescolate gli oli essenziali sul palmo delle mani.
  • Fate pressione con le dita e realizzate dei movimenti circolari sui fianchi e sull’addome, fino ad arrivare alle gambe.

3. Fare attenzione alle porzioni di cibo durante i pasti

ragazza che mangia insalata

Nei giorni che precedono l’arrivo delle mestruazioni avete la sensazione di avere il ventre infiammato? Di sicuro questo fastidio ostacola la vostra routine giornaliera, ma è semplice da evitare.

La cosa migliore da fare è ridurre le porzioni di cibo. I pasti pesanti comportano una maggior quantità di carboidrati, per questo avvertite la sensazione di infiammazione.

Lasciate da parte le tentazioni, scegliete alimenti sani e nutrienti. Cercate di mangiare spesso (5 o 6 volte al giorno), ma diminuite le razioni di cibo.

Se avete già identificato gli alimenti che vi danno problemi, evitate di mangiarli.

Ad ogni modo, conviene moderare il consumo di:

4. Bere un infuso di camomilla

L’infuso di camomilla è un grande alleato per combattere la sindrome premestruale. Oltre ad avere un sapore delizioso, è di grande sollievo se bevuto tiepido.

La camomilla ha proprietà analgesiche ed emollienti che riducono il fastidio. Vi consigliamo di berla quando avvertite dolore o freddo alla pancia.

In questo modo potrete tornare alle vostre attività più velocemente. Se bevete questo infuso ed evitate il consumo di alimenti irritanti, le mestruazioni vi daranno meno fastidio.

5. Attivarsi con un po’ di esercizio fisico

ragazza che corre vicino al mare

Quando compare la sindrome premestruale, molte donne preferiscono riposarsi il più possibile.

Il fatto è che il fastidio può essere molto intenso, anche perché potrebbero esserci altre complicazioni, come l’ovaio policistico.

Tuttavia, l’esercizio fisico è piuttosto efficace per combattere la sindrome premestruale. Il consiglio è di realizzare un’attività tranquilla, come la camminata.

Vedrete che in pochi minuti vi sentirete meglio e potrete continuare la vostra giornata senza problemi.

Vi invitiamo a leggere anche: Le posizioni yoga che alleviano i dolori mestruali

6. Condurre una vita sana

Di solito uscite con gli amici e bevete alcolici? Avete il vizio del fumo? L’alcol, il fumo e il caffè sono delle costanti nella vita di molte persone.

È importante, però, evitare gli eccessi se non addirittura abbandonare questi vizi per qualche giorno.

Possono infatti peggiorare il fastidio e i sintomi che precedono il ciclo mestruale, soprattutto il dolore.

Per combattere la sindrome premestruale, cercate di seguire uno stile di vita sano e di bere acqua naturale. Forse non sarà così divertente, ma almeno potrete tenere sotto controllo il dolore.

7. Rilassarsi e liberarsi dello stress

Ragazza si rilassa al sole

L’ultimo consiglio che vi diamo per combattere la sindrome premestruale è quello di rilassarvi il più possibile.

È probabile che il vostro lavoro e la vostra famiglia non ve lo permettano, ma vi suggeriamo di ricorrere comunque a qualche tecnica per alleviare lo stress. Ad esempio, potete:

  • Leggere un po’ prima di andare a dormire. Scegliete un romanzo tranquillo.
  • Praticare yoga. Oltre ad aiutarvi a migliorare l’elasticità, vi farà sentire piene di energia nel corso della giornata ed eviterà il fastidio legato alla sindrome premestruale.
  • Ascoltare musica. Se non potete allontanarvi dai vostri obblighi lavorativi, scegliete una playlist di canzoni tranquille per farvi rilassare.

Ricordate che lo stress influenza direttamente i livelli ormonali. Per questo motivo, quando il ciclo mestruale sta per arrivare, i sintomi della sindrome premestruale si fanno notare di più.

Guarda anche