Come eliminare l’alito cattivo in modo definitivo

· 12 agosto 2015
Un metodo veloce ed efficace per eliminare l'alito cattivo è quello di realizzare sciacqui con oli naturali, tutti i giorni e a digiuno

L’alito cattivo condiziona la vita di chi ne soffre, infatti è un problema molto fastidioso che può avere conseguenze anche sullo stato d’animo. Bisogna tenere in considerazione che l’alitosi può anche essere un sintomo di altri problemi di salute, che dovremmo trattare se  vogliamo avere una buona qualità di vita in generale.

In questo articolo spiegheremo le possibili cause che provocano l’alitosi, così come alcuni rimedi naturali che vi aiuteranno ad eliminare definitivamente questo problema.

L’alitosi

L’alitosi è molto più frequente di ciò che pensiamo, ne soffre infatti una persona su tre, anche se con diversi livelli di gravità. 

Questo dato può sembrare sorprendente perché chi soffre di tale problema cerca in genere di nasconderlo o dissimularlo, e si arriva addirittura ad evitare nella vita di tutti i giorni quelle occasioni che possono portare ad avere un contatto ravvicinato con gli altri.

La placca batterica

Quasi nella metà dei casi, il motivo dell’alito cattivo è la placca batterica presente nella lingua. A volte è colpa di una cattiva igiene, ma nel più dei casi si tratta della conseguenza di un’alimentazione ricca di zuccheri e di prodotti raffinati.

Oltre a pulirci i denti dopo ogni pasto, consigliamo di usare un pulisci lingua, un utensile che ci aiuterà a sbarazzarci dei batteri che si accumulano nella parte superiore della lingua. Possiamo notarne la presenza,  perché il colore della lingua è sul bianco o sul grigio.

È possibile optare, inoltre, per un rimedio antico che ci permette di eliminare le tossine che si accumulano nella bocca e nella parte superiore del sistema digerente.

Stiamo parlando degli sciacqui con oli. Per realizzarli, dovremo solo sciacquare la bocca ogni giorno a digiuno per 10 o 15 minuti, con oli vegetali di prima qualità.

Cliccate qui  per sapere in maniera dettagliata come realizzare gli sciacqui e combattere l’alitosi in modo semplice, economico e totalmente naturale.

placca-batterica

Il fumo

Questo fattore ha molta importanza, perché uno degli odori più sgradevoli della bocca è proprio quello del fumo. Non soltanto per l’odore stesso del tabacco, ma anche perché il fumo favorisce l’accumulo di sostanze tossiche che ci avvelenano in modo progressivo.

Se siamo dei fumatori, non possiamo sperare di sbarazzarci dell’alitosi senza al contempo smettere di fumareEsistono varie terapie naturali che possono aiutarci a smettere di fumare, come ad esempio l’omeopatia, l’agopuntura o i fiori di Bach.

fumo

Leggete anche: 9 valide ragioni per smettere di fumare

Disturbi respiratori

Una delle cause meno conosciute dell’alitosi è quella dei disturbi respiratori, sia nella parte superiore che in quella inferiore. In generale, questo fattore è collegato alla presenza di muco e di focolai di infezione in qualche parte dell’apparato respiratorio.

Per combattere l’alito cattivo causato dai problemi respiratori, possiamo seguire i seguenti consigli:

  • Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno al di fuori dei pasti.
  • Non esagerare con latticini e farine nella nostra dieta.
  • Far arieggiare spesso le stanze della nostra casa, e in particolar modo la stanza in cui dormiamo.
  • Collocare piante che contribuiscano a purificare l’aria della nostra casa, come ad esempio il Photos.
  • Realizzare dei lavaggi con l’aiuto di una lota nasale.
  • Assumere infusi e realizzare fumenti con piante medicinali che ci aiutino a espettorare, come ad esempio l’eucalipto, il pino, la menta o lo zenzero.
disturbi-respiratori

Disturbi digestivi

Il più raro dei casi, ma anche uno dei più difficili da risolvere, è quello che si verifica quando l’alito cattivo dipende dai problemi digestivi. Essi possono provocare problemi al fegato e allo stomaco, e dunque il trattamento dovrà essere molto completo per realizzare una cura depurativa di tutto il tratto digerente.

Oltre a dare priorità ad un’alimentazione equilibrata e naturale, possiamo anche ricorrere ad alcuni rimedi che facilitano la digestione. Enumeriamo di seguito alcune piante medicinali, spezie e alimenti, altamente consigliati per migliorare il funzionamento di fegato, stomaco e cistifellea.

  • Boldo
  • Menta
  • Dente di leone
  • Cardo mariano
  • Curcuma
  • Zenzero
  • Pepe nero
  • Limone

Vi consigliamo di leggere: Come prendersi cura dello stomaco

È inoltre fondamentale combattere la stitichezza se la si soffre abitualmente. Vi sono alcuni alimenti molto utili al fine di regolare il transito intestinale:

  • Prugne secche
  • Semi di lino
  • Psillio (Plantago psyllium)
Guarda anche