Consigli di giardinaggio per nutrire le piante

4 Maggio 2019
L'impasto di ortica viene usato per nutrire le piante in modo naturale. In questo modo si evita l'uso di prodotti chimici che potrebbero danneggiare l'ambiente e la salute delle piante e delle persone.

Nutrire le piante in modo naturale è importante per mantenerle sane e in buone condizioni, soprattutto quando parliamo di coltivazioni. Non è sempre necessario utilizzare fertilizzanti di origine farmaceutica o chimici. Questi potrebbero nuocere alla nostra salute. In questo articolo, vi daremo alcuni consigli di giardinaggio per nutrire le piante con dei fertilizzanti naturali.

Con alcuni semplici trucchi, potrete nutrire in modo naturale le vostre piante, in modo economico ed evitando l’uso di prodotti chimici. Vediamo insieme alcuni utili consigli di giardinaggio a tale scopo.

Consigli di giardinaggio e fertilizzanti naturali

Se volete evitare la tossicità e l’impatto sull’ambiente dei fertilizzanti chimici, vi proponiamo alcune alternative da preparare in casa in modo facile ed economico. Inoltre, forniranno alle vostre piante più forza e vitalità. Prendete nota!

Tè alla banana

Tè alla banana
La banana contiene minerali che stimolano la crescita e lo sviluppo delle piante.

La buccia di banana è ricca di potassio. In questo modo, aiuterà la fioritura dei fiori. Inoltre, il potassio viene rapidamente assorbito dalle piante una volta posto nel terreno.

L’alto contenuto di fosforo della buccia di banana renderà le piante più forti e consentirà una fotosintesi corretta. Un’opzione totalmente ecologica per nutrire naturalmente le piante da giardino.

Preparazione

  • Tagliare la buccia di banana e metterla in una pentola.
  • Aggiungere acqua fino a ricoprire la buccia.
  • Far bollire per circa 15 minuti.
  • Lasciar raffreddare e filtrare.
  • Distribuire l’infuso ottenuto in due parti d’acqua.
  • Versarlo sulla terra delle piante.

Un’altra tecnica consiste nel lasciare seccare le bucce di banana e poi tritarle e usarle come fertilizzante in polvere.

Impasto di ortica

Un impasto è un fermento di alcune specie vegetali. L’ortica fornirà alle piante una scorta di azoto necessaria per una buona crescita. Inoltre, agisce da fungicida e insetticida.

Preparazione

  • Mettere dell’ortica in un contenitore. Assicuratevi di non includere le radici.
  • Tagliarla a pezzetti e lasciarla per due ore in acqua senza cloro.
  • Poi filtrare e applicarla alle piante.

Vi consigliamo di leggere: Curare i capelli con l’ortica: cosa fare

Consigli di giardinaggio con fondi di caffè

Resti di caffè
Le piante da terreno acido possono trarre beneficio dall’uso del caffè come fertilizzante naturale.

Dopo aver preparato un buon caffè, non buttate via i fondi di questa bevanda. Al contrario, potete utilizzarli come fertilizzanti naturali per le vostre piante, in particolare per quelle acidofile. I fondi di caffè costituiscono un fertilizzante naturale ideale per le piante che richiedono terreni acidi, come i mirtilli.

Preparazione

  • Mettere 6 tazze di fondi di caffè in un secchio con almeno 20 litri di acqua.
  • Far riposare per due o tre giorni.
  • Disporre attorno alle radici delle piante.

È possibile anche applicare direttamente una piccola quantità di fondi di caffè sulle radici delle piante. Tuttavia, fate attenzione a non esagerare, poiché anche il terreno acido potrebbe essere dannoso.

Vi consigliamo di leggere: Usi del caffè: 14 impieghi alternativi

Guscio d’uovo

Il guscio d’uovo è ideale per nutrire in modo naturale piante come pepe e pomodoro. Inoltre, eviterete la putrefazione. Infatti, l’alto contenuto di calcio dei gusci d’uovo è ideale praticamente per tutte le coltivazioni di frutta.

Preparazione

  • Far asciugare bene i gusci d’uovo.
  • Tritarli fino a trasformali in polvere.
  • Applicare sul terreno attorno alle piante.

Cenere di legno

Cenere di legno consigli di giardinaggio
Le ceneri di legno devono essere pure e prive di sostanze chimiche, in questo modo aiutano a tenere lontani i parassiti dalle piante.

L’uso di un fertilizzante naturale a base di cenere di legno aiuta le piante a maturare, in particolare gli alberi da frutto. Sarà ottimo anche per evitare i parassiti. Tuttavia, il suo uso su piante acidofile non è raccomandato, perché può aumentare il pH del terreno.

È importante scegliere legno di qualità, che non contenga materiali pesanti o prodotti chimici o vernici.

Preparazione

  • Basta diluire la cenere nell’acqua di irrigazione e versarla sul terreno delle piante.
  • Un’altra tecnica consiste nel posizionare un piccolo strato di cenere attorno ai gambi (senza toccarli) e seppellirlo nel terreno.

Usare questi fertilizzanti naturali eviterà l’uso di prodotti chimici, pericolosi in vari modi e che, inoltre, possono essere assorbiti dalle piante. Con i nostri consigli di giardinaggio per nutrire le piante in modo naturale, vi prenderete cura dell’ambiente in modo sostenibile.