5 cose da eliminare dalla vostra casa

· 5 maggio 2017
Se volete una vita più sana, vi consigliamo di evitare l’uso di contenitori di plastica e di padelle antiaderenti perché i loro componenti possono essere dannosi per la salute.

Vi considerate persone che conducono una vita sana? Credete che la vostra casa sia un posto privo di elementi dannosi? La maggior parte di noi risponderebbe senza dubbio che la sua casa è perfettamente sicura.

Dopotutto si tratta del luogo in cui ci sentiamo al sicuro e crediamo che in essa vada tutto bene. Oggi, però, vogliamo parlarvi di alcune cose che dovreste eliminare dalla vostra casa affinché diventi un posto ancora più sano.

Scoprirete che alcuni di questi elementi sembrano del tutto inoffensivi, anzi sono unanimemente considerati “indispensabili” per la nostra vita.

Alcuni di essi, però, possono causare problemi di salute e si trovano nelle nostre case solo perché a loro tempo sono stati ben pubblicizzati.

1. Edulcoranti artificiali

Si tratta del primo prodotto che dovreste eliminare dalla vostra casa per renderla più sana. Gli edulcoranti artificiali, come l’aspartame e il sucralosio, ingannano il vostro corpo per immagazzinare più grassi.

Il consumo di dolcificanti artificiali aumenta il rischio di soffrire di diabete ed altera i livelli di glucosio se soffrite già di tale malattia.

Ugualmente negativi per la salute sono tutti gli alimenti e le bevande che contengono edulcoranti artificiali, come le bevande dietetiche.

Oltre a danneggiare la sensibilità all’insulina e a promuovere l’aumento di peso, gli edulcoranti artificiali favoriscono:

  • Attacchi cardiaci
  • Incidenti cerebrovascolari
  • L’Alzheimer

Uno dei motivi per cui gli edulcoranti artificiali favoriscono questi problemi è che alterano la flora intestinale e la funzione metabolica.

Questi elementi chimici causano anche intolleranza al glucosio, cosa che rende più difficile il trattamento per mantenere sotto controllo il diabete.

Leggete anche: 6 aspetti del diabete che dovete conoscere

2. Contenitori di plastica per alimenti

La seconda cosa da eliminare dalla nostra casa sono i contenitori e le bottiglie di plastica per conservare cibi e bevande.

Ciò vi permetterà di ridurre l’esposizione del vostro sistema endocrino ad agenti chimici come il bisfenolo A e gli ftalati.

Il sistema endocrino regola:

  • L’umore
  • I processi di crescita e di sviluppo
  • La funzione di diversi tessuti
  • La funzione sessuale e riproduttiva

Quando assumete acqua in bottiglia o alimenti che avete mantenuto per diverso tempo in contenitori di plastica, correte il rischio di soffrire di:

  • Problemi di salute riproduttiva
  • Ipertensione
  • Vari tipi di cancro

Il problema risiede nel fatto che con il tempo e i lavaggi costanti, i contenitori di plastica sprigionano residui che possiamo assumere senza nemmeno rendercene conto. 

L’ideale sarebbe conservare i nostri cibi in contenitori di vetro od optare per prodotti privi di ftalati.

3. Padelle antiaderenti

Di solito usate le padelle antiaderenti? Probabilmente sì, soprattutto se volete evitare che il cibo si attacchi durante la cottura e siete persone estremamente pratiche.

Dovete sapere, però, che questi utensili sono tra gli elementi da eliminare da casa affinché sia un posto più sano.

Sarebbe meglio rimpiazzare pentole e padelle antiaderenti con recipienti di vetro o ceramica

Il problema di questi articoli risiede proprio nello strato che evita che i cibi si attacchino alla superficie. Esso contiene acido perfluoroottanoico, un elemento chimico associato allo sviluppo del cancro.

  • L’antiaderenza si deve al floruro presente nell’acido perfluoroottanoico.
  • Una volta che la pentola si riscalda, il fluoruro evapora nell’ambiente. 
  • A quel punto, è molto difficile identificare la presenza del floruro tossico e spesso lo si inala senza rendersene conto.

4. Deodoranti per ambienti

I deodoranti per ambienti contengono diclorofenolo, un agente chimico che è stato associato alla pubertà precoce e ad altri problemi di salute, incluso il cancro.

Altri elementi chimici comunemente presenti nei deodoranti per ambienti sono gli ftalati che, come detto in precedenza, danneggiano il sistema endocrino.

Se volete eliminare gli odori sgradevoli in casa, provate le opzioni alternative ai deodoranti per ambienti.

Alcune delle cose che potete fare sono:

  • Aprire porte e finestre giornalmente per lasciar ventilare gli ambienti. 
  • Usare oli essenziali di buona qualità per aggiungere un tocco gradevole con i loro aromi.
  • Mettere fiori freschi nelle varie stanze.
  • Accendere un bastoncino di incenso al giorno.

Sappiamo che usare i deodoranti per ambienti è diventata quasi un’abitudine, ma dovreste pensarci bene prima di continuare a usarli.

Visitate questo articolo: Come realizzare deodoranti per ambienti

5. Spezie confezionate

Le erbe e le spezie da cucina contengono un’ampia varietà di antiossidanti, minerali e vitamine che aiutano a massimizzare la quantità di principi nutritivi dei nostri alimenti.

Per ricevere davvero questi benefici, però, bisogna assicurarsi che le spezie siano fresche. 

Il problema con le spezie confezionate che si trovano nei supermercati è che sono passate attraverso un processo di conservazione. Esso, in genere, implica l’aggiunta di determinati elementi chimici per evitare che le spezie perdano sapore e consistenza.

Il nostro consiglio è di acquistare le spezie naturali al mercato locale o di raccoglierle direttamente dalle vostre pianteIn questo modo sarete certi di disporre sempre di spezie fresche.

Guarda anche