Curiosità sul caffè e 4 trucchi per godervelo ancora di più

13 novembre 2015
Sapevate che il caffè è un rimedio efficace per alleviare il mal di testa? Provate a berne una tazza quando inizia la cefalea e vedrete come vi rimetterete in sesto

Si dice che il caffè ci dia il buongiorno, che sia un dolce “veleno” che ci offre la vita eterna e che, inoltre, aiuti chi dorme poco e sogna molto.

In ogni caso a quasi tutti piace il caffè e molti di noi sarebbero incapaci di affrontare la giornata senza questa preziosa tazzina mattutina.

Nel nostro blog abbiamo spesso parlato dei benefici del caffè, di come può essere preparato e della quantità adeguata da prendere senza soffrire conseguenze.

Ebbene, oggi vogliamo parlare di alcune cose che forse ancora non sapete sul caffè. Se ve ne vengono in mente altre che non compaiono in questo articolo, lasciateci un commento!

I polifenoli del caffè restano nel nostro sangue fino a 14 ore

Siamo certi che avete già sentito parlare dei polifenoli. Potremmo definirli come elementi bioattivi con proprietà antiossidanti che si prendono cura della nostra salute e che prevengono molte malattie, in particolar modo quelle cardiovascolari  e neurodegenerative.

  • Secondo quanto affermano gli scienziati del Centro Investigativo Nestlé (Losanna, Svizzera), una tazza di caffè apporta un gran numero di polifenoli che rimarranno nel nostro flusso sanguigno tra le 12 e le 14 ore.
  • I polifenoli ci proteggono dall’attacco dei radicali liberi, rafforzano i tessuti di molti organi, favoriscono l’assorbimento dei principi nutritivi nell’intestino tenue e si prendono cura della flora intestinale.
  • Vi interesserà sapere che, secondo questo studio, possiamo includere un po’ di latte alla nostra tazza perché questo tipo di antiossidanti fenolici continueranno ad essere presenti nel caffè.

Leggete anche 3 tazze di caffè al giorno: benefici per il fegato

Aiuta a combattere il mal di testa

Forse già conoscevate questa sua qualità. Nonostante il caffè sia uno stimolante e, per regola generale, dovrebbe in realtà causare il mal di testa, per una percentuale molto elevata di persone contribuisce a farlo smettere. Una spiegazione potrebbe essere la vitamina B3:

  • Il caffè è ricco di vitamina B3, che ci aiuta a portare a termine diversi processi metabolici essenziali affinché le cellule abbiano sufficiente energia.
  • Aiuta a facilitare i compiti dei neurotrasmettitori, la sintesi degli ormoni e ci permette di avere un sistema sano e forte.
  • Ci permette inoltre di mantenere il colesterolo su livelli ottimali, favorisce la circolazione sanguigna e tratta il mal di testa cronico o quello associato alla stanchezza.

Il caffè ci aiuta a prevenire e a calmare i crampi muscolari

crampi-muscolari

Un dato curioso che vale la pena tenere in considerazione. Sapevate, ad esempio, che una tazza di caffè da 100 ml può apportare quasi il 10% della dose giornaliera di potassio di cui abbiamo bisogno?

  • Il caffè è una delle bevande più ricche di oligoelementi che possiamo assumere. Nella sua composizione dispone di minerali essenziali come il calcio, il magnesio, il fosforo e il ferro.
  • Il potassio è, senza dubbio, uno degli elementi più abbondanti nel caffè ed è per questo che è ideale per combattere la stanchezza e i crampi muscolari.
  • È l’elemento che favorisce la contrazione muscolare e la trasmissione del flusso nervoso, partecipando inoltre al corretto funzionamento dei reni e apportando energia tramite la quale possiamo cominciare in maniera ottimale la giornata.

Scoprite i 10 impieghi alternativi del caffè che non conoscevate

4 trucchi che vi aiuteranno a godere ancora di più del caffè

caffè

1. Cominciare la giornata con l’aroma del caffè

Avete una di quelle macchinette per il caffè che si possono programmare? Sono davvero molto pratiche e ci permettono di impostare un timer per decidere quando vogliamo che il nostro elettrodomestico si attivi.

Per motivarci ad iniziare bene la giornata sentendo il gradevole aroma del caffè appena fatto, preparate la sera prima la vostra macchina da caffè ed impostate il timer circa 10 minuti prima che suoni la sveglia. Vedrete che ne varrà la pena!

L’odore del caffè vi impedirà di rimanere ancora a letto.

2. Caffè con menta o con cannella

Un modo fantastico per godersi ancora di più il caffè o gli infusi naturali è quello di combinare entrambi i mondi. Non sono incompatibili e i benefici saranno molteplici.

Se siete curiosi di provare un altro tipo di caffè, provate ad aggiungere alla vostra tazza un po’ di cannella in polvere. Sarà davvero una scoperta gradevolissima!

Scoprite i 3 modi salutari di prendere il caffè. Quale fa per voi?

3. Caffè con ghiaccio? Evitate che diventi troppo acquoso

caffè-freddo

D’estate quasi nessuno può resistere ad un delizioso caffè freddo. Purtroppo sappiamo bene che l’inconveniente è che può risultare un po’ acquoso.

La soluzione? La prossima volta che preparate il caffè, mettetelo direttamente negli stampi per fare i cubetti di ghiaccio. Otterrete dei cubetti da aggiungere al vostro caffè senza rischiare di farlo diventare troppo insipido.

4. Un pisolino dopo il caffè

Se siete tra coloro che non possono farcela senza una tazzina di caffè dopo pranzo, vi interesserà sapere che potrete berlo ben caldo per poi schiacciare un piccolo pisolino.

Vi starete chiedendo com’è possibile dato che il caffè è un attivatore naturale. La ragione è che questa tazza di caffè non farà effetto prima di 15 o 20 minuti.

Se lo bevete ben caldo, dunque, vi aiuterà a conciliare il sonno. Quando vi sveglierete dopo 15 minuti, grazie alla caffeina e a questa “siesta” rigenerante, sarete pronti per continuare la vostra giornata con il massimo delle forze.

Guarda anche