Dati interessanti sul caffè

15 gennaio 2018
Nonostante la cattiva reputazione che ha avuto per anni, diversi studi hanno dimostrato che il caffè può essere molto utile per la nostra salute fisica e psicologica

Il caffè è una delle bevande più conosciute al mondo e non solo per il suo gusto squisito, ma anche per le sue particolari caratteristiche. E una prima colazione senza caffè probabilmente non sarebbe la stessa per molte persone. Oggi vi presentiamo alcuni dati interessanti sul caffè.

Dati interessanti sul caffè

Un po’ di storia

Il suo aroma e il sapore non sono le uniche incognite del caffè, considerando che la sua origine resta ancora un mistero. Tuttavia, gli storici di questa deliziosa bevanda la collocano intorno al XIII secolo.

A quel tempo, gli antenati del popolo Oromo in Etiopia scoprirono gli effetti energizzanti dei chicchi della pianta del caffè.

Tuttavia, le sue origini vengono datate nel 1671. In quell’epoca un allevatore di capre affermava che il suo gregge aveva sperimentato le sue proprietà.

Anni dopo i chicchi vennero diffusi in altri paesi e in Arabia, per la prima volta, vennero tostati e macinati.

Nel XV secolo venne utilizzata per la prima volta la parola ‘caffè’, la quale deriva dalla parola araba ‘qahhwat al-bun or’ che tradotto significa “vino del grano”.

Infine, questo si diffuse in continenti quali l’Europa, il Nord America e il Sud America. Lì acquisì una discreta rilevanza e attualmente è una delle bevande più consumate.

Leggete anche: Sapete che al nostro cervello piace il caffè? Lo aiuta a mantenersi giovane!

La popolarità del caffè

Tazzina con chicchi di caffè

Al di là del sapore e dell’aroma, il caffè presenta un’enorme quantità di validi motivi per essere popolare e irresistibile per gli esseri umani.

Uno dei principali è la sua proprietà antiossidante, correlata ai suoi componenti, tra i quali spicca la caffeina.

Alcuni dei vantaggi che offre al corpo sono:

  • Prevenzione delle malattie,
  • Aiuta la concentrazione,
  • Maggiore agilità mentale.

Benefici del caffè

Sulla base di quanto detto, esponiamo di seguito una serie di vantaggi offerti da una delle bevande più popolari e deliziose del pianeta.

Salute mentale

Donna che fa yoga in riva al mare

La mente ha bisogno di cure per mantenersi in condizioni ottimali. Il caffè può essere utile in questo senso grazie al suo apporto di fluoro, magnesio e potassio.

Questi tre minerali sono essenziali per il corretto funzionamento del cervello.

Leggete anche: Qual è l’ora migliore per bere la prima tazza di caffè?

Tratta la depressione

Sebbene molte persone affermino di sentirsi meglio quando bevono una tazza di caffè, la verità è che non sono solo ipotesi.

Grazie alle sue proprietà stimolanti, questa bevanda favorisce il rilascio di dopamina e di endorfine.

Esse sono responsabili di portare felicità a tutto l’organismo; in quest’ordine di idee, facilita il trattamento della depressione.

Ritarda l’invecchiamento

Volto di donna che mostra l'invecchiamento della pelle

Tra i dati interessanti sul caffè ricordiamo che una delle sue caratteristiche principali è quella antiossidante, la quale agisce sulle cellule di tutto il corpo, in particolare in quelle della pelle.

  • La sua azione impedisce l’invecchiamento precoce, ritardando l’atto naturale dell’organismo.
  • Inoltre, anche alcuni organi interni sono favoriti da questa proprietà.

Influisce sulla comparsa del cancro

Il cancro si verifica a causa della divisione delle cellule maligne nell’organismo, le quali crescono senza alcun controllo.

In alcuni casi, come il cancro del colon-retto, è stato dimostrato che si possono notare dei benefici con il consumo di caffè.

La secrezione di acidi biliari è uno dei principali fattori incidenti sullo sviluppo del cancro in queste regioni del corpo, e il caffè aiuta a bloccare questi componenti.

Un mito sul caffè

Donna seduta sul pavimento con un caffè e dei libri

Durante tutta la storia successiva alla scoperta del caffè, questo è stato sottoposto a vari analisi e studi, soprattutto negli ultimi decenni. I risultati sono stati vari e nel corso del tempo sono cambiati.

A seguito di ciò, per un certo periodo di tempo si diffuse un mito secondo cui questa meravigliosa bevanda fosse dannosa per l’organismo in generale e che potesse addirittura anche causare la morte.

Tuttavia, lo stesso progresso negli studi ha permesso di chiarire molte lacune concettuali su di essa.

Attualmente l’OMS afferma che tre tazze di caffè aumentano la qualità della vita e riducono le probabilità di morte.

I primi dati a favore di questa bevanda sono stati pubblicati in seguito a uno studio durato 16 anni, il quale è stato sviluppato in 10 paesi diversi appartenenti al continente europeo.

L’obiettivo è quello di continuare a offrire conoscenze sul caffè e i suoi derivati.

Guarda anche