Diradamento dei capelli: 5 trattamenti naturali

· 20 dicembre 2017
La dieta occupa certamente un ruolo di primo piano, tuttavia, per prevenire l'indebolimento dei capelli, possiamo anche intervenire topicamente con trattamenti che contengano tutti i nutrienti necessari.

Il diradamento dei capelli è un problema che preoccupa soprattutto gli uomini, ma può interessare anche le donne e i bambini.

È un effetto che diventa visibile quando il fusto del capello si assottiglia, accompagnato da maggiore caduta e da una riduzione complessiva del volume dei capelli.

È considerato normale perdere fino a 100 capelli al giorno. Un diradamento dei capelli, tuttavia, è causato certamente da una caduta eccessiva che finisce, talvolta, per lasciare scoperto parte del cuoio capelluto.

In alcuni casi si tratta di un processo temporaneo, ma quando è definitivo, diventa anche un problema di autostima e sicurezza di sé.

I prodotti e i trattamenti a nostra disposizione sono molti e la loro composizione è studiata allo scopo di rafforzare la chioma e frenare il diradamento.

Possiamo anche sfruttare i rimedi naturali che sono in grado di aumentare lo spessore dei capelli e di contrastarne la caduta.

Volete scoprirne qualcuno? Prendete nota!

Rimedi naturali per il diradamento dei capelli

1. Olio di cocco e succo di limone

Cocco e limone

Grazie al contenuto di aminoacidi essenziali, sali minerali e acidi grassi, questo trattamento all’olio di cocco e limone rappresenta un’interessante soluzione per contrastare il diradamento dei capelli.

Riattiva la circolazione del cuoio capelluto e, migliorando l’ossigenazione dei follicoli, stimola la crescita dei capelli.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di olio di cocco (60 g)
  • 2 cucchiaini di succo di limone (10 ml)

Preparazione

  • Versate l’olio di cocco in una ciotola e mescolatelo insieme ai due cucchiaini di succo di limone.

Applicazione

  • Separate i capelli in ciocche. Applicate il trattamento insistendo sulle radici.
  • Realizzate un massaggio della durata di 5 minuti, infine lasciate agire il prodotto per un’ora.
  • Risciacquate con acqua tiepida. Ripetete l’uso 3 volte alla settimana.

2. Aloe vera e olio di mandorle

Il balsamo naturale all’aloe vera e olio di mandorle fornisce al cuoio capelluto vitamine e sali minerali. In questo modo aiuta a ridurre una caduta eccessiva dei capelli.

Entrambi gli ingredienti regolano l’attività delle ghiandole sebacee e favoriscono la pulizia e l’idratazione dei follicoli piliferi.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di gel di aloe vera (75 g)
  • 3 cucchiai di olio di mandorle (45 g)

Preparazione

Estraete il gel fresco da una foglia di aloe vera e mescolatelo all’olio di mandorle.

Applicazione

  • Inumidite i capelli e applicate il trattamento dalle radici alle punte.
  • Lasciate agire per 40 minuti, infine risciacquate.
  • Applicatelo almeno 2 volte alla settimana.

3. Olio di ricino e miele

Olio di ricino

Gli acidi grassi contenuti nell’olio di ricino nutrono i capelli fragili e, grazie a quest’azione, ne aumentano il diametro e il vigore.

In questo impacco accostiamo le proprietà del ricino ai nutrienti del miele, un ingrediente idratante che contribuisce a frenare la caduta dei capelli.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di olio di ricino (75 g)
  • 3 cucchiai di miele (75 g)

Preparazione

Versate l’olio di ricino in una ciotola e mescolatelo al miele.

Applicazione

  • Inumidite i capelli e applicate il trattamento su tutto il cuoio capelluto.
  • Eseguite un delicato massaggio per 5 minuti. Al termine, lasciate agire l’impacco per altri 30 minuti.
  • Risciacquate con acqua fredda. Ripetete il trattamento 2 o 3 volte a settimana.

4. Olio di jojoba, salvia e rosmarino

Gli oli essenziali che utilizziamo per preparare questo trattamento naturale contengono principi attivi che stimolano la crescita dei capelli, rafforzandoli alle radici.

È un impacco ideale per ridurre il diradamento, le doppie punte e i capelli secchi.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di olio di jojoba (45 g)
  • 1 cucchiaino di olio di salvia (5 g)
  • 1 cucchiaino di olio di rosmarino (5 g)

Preparazione

Versate l’olio di jojoba in una ciotola e mescolatelo con l’olio di salvia e di rosmarino.

Applicazione

  • Separate i capelli in ciocche e passate l’olio sulle radici.
  • Massaggiate per 5 minuti. Al termine lasciate agire il trattamento per altri 30 minuti.
  • Infine, lavate i capelli con i vostri prodotti abituali. Ripetete l’applicazione 3 volte alla settimana.

5. Semi di fieno greco

Fienogreco

I semi di fieno greco contengono acidi grassi, antiossidanti e piccole quantità di aminoacidi che agiscono sul cuoio capelluto, stimolando la circolazione e la crescita dei capelli.

Il risultato, quindi, è un aumento dello spessore del fusto capillare e un minore diradamento dei capelli.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di semi di fieno greco (20 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete a scaldare una tazza d’acqua. Appena comincia a bollire, aggiungete i semi di fieno greco.
  • Lasciateli riposare fino a quando non vedrete che si sono ammorbiditi, per poi tritarli o frullarli fino a ottenere una pasta.

Applicazione

  • Per prima cosa, massaggiate il cuoio capelluto con questa pasta. Quindi, lasciate in posa per 30 minuti.
  • Al termine risciacquate con acqua fredda. Ripete il trattamento 2 o 3 volte alla settimana.

Vi preoccupa il diradamento dei capelli? Adottate un’alimentazione sana, buone abitudini di vita e nutrite i capelli con uno di questi rimedi naturali.

Provate la ricetta che più vi piace e siate costanti se volete ottenere una chioma più forte e sana.

Guarda anche