Rallentare la caduta dei capelli con pratici consigli

13 Febbraio 2019
Le abitudini, l'alimentazione o la genetica sono determinanti per la salute dei capelli. Oggi vi daremo alcuni consigli per rallentare la caduta dei capelli.

Il problema della caduta dei capelli è meno comune nelle donne rispetto agli uomini. Si tratta di un processo naturale che si manifesta con il trascorrere del tempo, per alcune persone prima di altre. Esistono, tuttavia, molte soluzioni per rallentare la caduta dei capelli.

Avete notato un principio di caduta di capelli consistente e più frequente del solito? Allora vi consigliamo di continuare a leggere per scoprire come rallentare la caduta dei capelli.

La caduta dei capelli

In gioventù possiamo perdere tra i 50 e gli 80 capelli al giorno. Questo succede perché il ciclo di vita di ogni capello va dai 2 ai 7 anni. Una volta conclusosi questo ciclo, ogni bulbo pilifero si prepara a formare un nuovo capello, in un periodo di tempo di circa tre mesi.

Tuttavia, la cattiva alimentazione, alcune malattie e trattamenti, il nervosismo, lo stress, gli sbalzi ormonali e la genetica sono alcuni dei fattori che determinano una maggiore o minore caduta dei capelli.

Anche alcuni agenti esterni, come il clima caldo, prodotti chimici, asciugacapelli e piastre contribuiscono a questo problema. Dopo la caduta, si forma un nuovo capello più sottile, con un ciclo di vita più breve. Quando cadrà, si verificherà lo stesso processo, finché il bulbo non si chiuderà del tutto e i non formerà più capelli nuovi.

7 consigli per rallentare la caduta dei capelli

1. Massaggiare il cuoio capelluto

Un’abitudine davvero semplice per rallentare la caduta dei capelli. Questo consiglio non comporta alcuno costo economico e se lo preferite, potete eseguire il massaggio applicando dell’olio di mandorla o qualunque altro olio essenziale.

Massaggiare ogni giorno il cuoio capelluto stimola la circolazione e attiva la funzionalità del bulbo pilifero. Inoltre, è una tecnica rilassante.

Massaggiare il cuoio capelluto
Massaggiare il cuoio capelluto frena la caduta dei capelli

2. Passare del succo di cipolla sui capelli

Passate del succo di cipolla sulla chioma prima di andare a dormire e lasciate agire per tutta la notte. Risciacquate al mattino con abbondante acqua per evitare che resti l’odore.

Ingredienti

  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

  • Frullate 1 cipolla sbucciata con un bicchiere di acqua. Frullate per alcuni minuti, fino a ottenere un composto privo di grumi.

Il succo di aglio e quello di zenzero sono due valide alternative. Entrambe le preparazioni sono uguali a quella del succo di cipolla. Scegliete un solo succo per volta, non mescolateli tra loro.

Potrebbe interessarvi: 10 rimedi naturali contro la forfora

3. Sciacquare i capelli con acqua di patate

Un’altra opzione per rallentare la caduta dei capelli è l’acqua di patate e rosmarino. Si tratta di un metodo molto economico e facile da preparare. Potrete lavare i vostri capelli con questa mistura senza bisogno di risciacquarli. 

Ingredienti

  • 3 patate
  • Ramoscelli di rosmarino (q.b.)
  • 4 tazze di acqua (1 litro)

Preparazione

  • Tagliate le patate a rondelle. In una pentola, unitele al rosmarino e fate bollire in un litro di acqua. Filtrate il preparato e lasciate raffreddare.
  • Lavate i capelli come d’abitudine e utilizzate questa mistura per risciacquare a temperatura ambiente tutti i giorni. La quantità di ingredienti dipenderà dalla lunghezza della chioma.

4. Applicare l’aloe vera

Aloe vera per i capelli
L’aloe vera contiene incredibili proprietà per prevenire la caduta dei capelli

Preparate un succo con aloe vera e olio di cocco per rafforzare i vostri capelli. Applicate il composto sulla chioma, lasciate agire per mezz’ora, quindi lavate con lo shampoo e il balsamo che preferite.

Ingredienti

  • 1 foglia di aloe vera
  • 3 gocce di olio di cocco

Preparazione

  • Estraete il gel contenuto in una foglia di aloe vera.
  • Frullatelo insieme a tre gocce di olio di cocco. Una volta ottenuto un composto omogeneo, applicatelo dalle radici alle punte.

Potete sostituire l’olio di cocco con l’olio d’oliva o di mandorle, a vostra scelta. Non preoccupatevi dell’odore dell’aloe vera, l’olio lo nasconderà. Ripetete l’applicazione una volta a settimana.

5. Mangiare più proteine

Includete nella vostra dieta alimenti ricchi di proteine, utili a rallentare la caduta dei capelli. La maggior parte degli alimenti ricchi di proteine contengono anche vitamina B12, che rinforza la chioma.

Ricordate che è dall’alimentazione che dipende il corretto funzionamento del nostro organismo. Questo comporta un aumento della produzione di collagene e di altri componenti fondamentali per la salute dei capelli.

6. Abbassare i livelli di stress

Lo stress può favorire la caduta dei capelli. Realizzate attività fisiche come camminare, nuotare, andare in bici o fare lo sport che preferite per almeno mezz’ora al giorno, tutti i giorni. Anche fare yoga aiuta ad abbassare i livelli di stress.

Parlare con una persona di fiducia o con uno specialista quando si affrontano situazioni difficili aiuta a scacciare lo stress. Un’altra opzione per calmare l’ansia, il nervosismo e lo stress è bere tè o infusi alle erbe, come la camomilla. 

7. Assumere vitamine

Molto spesso smettiamo di assumere vitamine una volta adulti. La vitamina A, però, è un antiossidante che stimola le ghiandole sebacee del cuoio capelluto.

La vitamina B, invece, contribuisce alla produzione di melanina, che a sua volta stimola la circolazione sanguigna. Dal canto suo, la vitamina B stimola la circolazione e preserva la salute e la funzionalità dei bulbi piliferi.

Leggete anche: Mancanza di vitamine: cosa si rischia? 

Non è necessario investire molto tempo e denaro per rallentare la caduta dei capelli, anche se ci sono prodotti commerciali di ottima qualità. Potete scegliere invece di dare uno sguardo ai prodotti offertici dalla natura.

Seguendo questi consigli e adottando nuove abitudini, potrete rallentare la caduta dei capelli. Sfoggerete una chioma spettacolare, in poco tempo.