Disinfettare il bagno: il modo migliore

23 febbraio 2018
Quando laviamo i pavimenti e le superfici della nostra casa, non sempre li disinfettiamo correttamente. Scoprite alcuni trucchi per pulire a fondo il bagno di casa

Il bagno è una delle stanze più usate e anche una delle più contaminate. Tuttavia, esistono diversi trucchi per disinfettare il bagno in modo corretto. Scopriamoli insieme!

I principali agenti infettivi nel bagno sono i batteri e la muffa legati all’umidità, per questo è importante mantenerlo ventilato e asciutto.

Altri fattori di contaminazione sono i residui di urina o di feci nel water, dunque è bene abituarsi a tirare lo sciacquone ogni volta che si usa il gabinetto.

Anche i resti di sapone o shampoo attirano i funghi, così come le tracce di dentifricio, oltre a lasciare antiestetiche macchie sulla superficie del lavandino.

Il bagno va disinfettato in profondità almeno una volta alla settimana. Nel frattempo, bisogna adottare delle misure igieniche quotidiane in modo tale da ridurre i rischi di infezione.

Da dove si comincia a disinfettare il bagno?

Pulire il water

Innanzitutto, prima di pulire il bagno, bisogna indossare i guanti per evitare il contatto diretto con i batteri. I guanti, inoltre, proteggono le mani dai prodotti che potrebbero essere aggressivi.

Un altro aspetto da tenere in considerazione riguarda proprio i detersivi: lo smacchiatore, il disinfettante e la candeggina sono i prodotti base da avere sempre a portata di mano.

È necessario spazzare il pavimento del bagno per evitare che la polvere si bagni aumentando la quantità di sporco.

Non usate gli stessi accessori per tutte le superfici del bagno, meglio utilizzare un panno e uno scopino per ognuna.

Il gabinetto e la vasca da bagno sono le superficie dove si accumulano più germi. Fate molta attenzione al pavimento e alle pareti, senza contare che negli scarichi si accumulano resti di sapone, shampoo e capelli.

Leggete anche: Cosa fare se nostro figlio ha bevuto della candeggina?

Prima di procedere con la pulizia della doccia o della vasca da bagno, dovete eliminare qualsiasi tipo di residuo. Usate una spugna umida con un po’ di  candeggina o smacchiatore, così da eliminare la muffa dalle pareti.

Il gabinetto va pulito con la candeggina per ottenere ottimi risultati, avendo cura di insistere sul bordo interno dove si accumula lo sporco. Non dimenticate di pulire la tavoletta del wc, usate un panno imbevuto di disinfettante o candeggina.

Togliete i residui di dentifricio e i capelli dal lavandino. Potrebbe esserci anche un po’ di calcare. Con una spugna imbevuta di candeggina, disinfettate tutta la superficie del lavandino e poi risciacquate con abbondante acqua.

Vanno pulite e disinfettate anche le pareti del bagno, così come il pavimento. Immergete un panno in acqua calda, sapone e candeggina per una pulizia efficace. Dopo aver usato i detersivi, è importante risciacquare ed eliminarne ogni residuo.

Vi consigliamo di leggere anche: Eliminare i cattivi odori del bagno con ingredienti economici e naturali

Quali errori si commettono durante la pulizia del bagno?

Pulire il lavandino

  1. Una ventilazione scarsa o assente. Alcune persone sono abituate a pulire e disinfettare il bagno con le finestre e le porte chiuse. La finestra aperta o la ventola di aerazione accesa evitano la formazione della muffa a causa dell’umidità.
  2. Trascurare la tenda della doccia. Dato il contatto con l’acqua, sulla tenda della doccia può formarsi della muffa. Pulitela con il disinfettante o con la candeggina diluita in acqua.
  3. Non cambiare gli asciugamani. A causa dell’umidità, gli asciugamani accumulano batteri, dunque conviene cambiarli almeno una volta alla settimana. Lo stesso discorso vale per il tappeto della doccia e per l’asciugamano riservato alle mani.
  4. Non pulire gli accessori del bagno. Nel contenitore degli spazzolini si accumula una grande quantità di muffa. Pulite con acqua e sapone tutti gli accessori del bagno.
  5. Dimenticarsi dello specchio. La combinazione di acqua e aceto è molto efficace per la pulizia dello specchio. Potete anche usare un comunissimo detergente per vetri o specchi.

Volete saperne di più? Leggete anche: Le spugne sono grandi fonti di batteri. Come disinfettarle?

Semplici trucchi per disinfettare il bagno

Pulire la doccia

  • Il rimedio a base di acqua e aceto è molto efficace per rimuovere il calcare nella doccia. In caso di ossidazione dei rubinetti, preparate una soluzione di acqua calda, limone e sale.
  • Per togliere le macchie dagli scarichi, applicate bicarbonato con acqua. È importante che l’acqua sia molto calda per ottenere migliori risultati.
  • Nel caso di macchie ostinate, anche l’alcol è molto efficace. Diluite una parte di alcol in 6 di acqua bollente. Applicate il prodotto ottenuto sulla superficie macchiata e lasciate agire qualche minuto. Poi risciacquate con acqua.
Guarda anche