Effetti della menopausa sulla salute cardiaca

5 aprile 2018
Per prendersi cura della salute del cuore dopo la menopausa, è fondamentale fare sport ogni giorno e tenere d'occhio tutti i cambiamenti che si possono verificare, in modo da evitare problemi più seri

La menopausa è la fase nella vita di una donna in cui cessano le mestruazioni, e si potrebbe pensare che si tratti di un cambiamento senza importanza. Conoscete gli effetti della menopausa sulla salute cardiaca?

Durante questa fase il corpo riduce drasticamente la produzione di ormoni importanti come l’estrogeno e il progesterone. Per questo motivo, le donne sono maggiormente predisposte a contrarre malattie di diverso genere.

Fate molta attenzione e non consentite a questi cambiamenti di mettere a rischio il vostro benessere.

Effetti della menopausa sulla salute cardiaca

Problemi di circolazione

Circolazione sanguigna

La diminuzione dei livelli di estrogeno dopo la menopausa è un fattore determinante nell’insorgenza di problemi cardiaci.

Questo si deve al fatto che l’estrogeno svolge un ruolo importante per la flessibilità delle pareti interne delle arterie.

  • Una delle sue funzioni è quella di facilitare il rilassamento e l’espansione per consentire al flusso sanguigno di scorrere.
  • Sebbene gli estrogeni offrano numerosi benefici all’organismo, alcuni dottori sconsigliano la terapia ormonale dopo la menopausa.

Qualora presentiate tale problema, la cosa migliore da fare è consultare il proprio cardiologo. Sarà lui, di concerto con il ginecologo o l’endocrinologo, a stabilire i giusti cambiamenti da apportare.

Queste misure di sicurezza sono necessarie nel caso in cui presentiate rischi o precedenti di malattie cardiovascolari o ictus cerebrale.

Alterazioni nei livelli di zucchero nel sangue

Le variazioni dei livelli di estrogeno e di progesterone influiscono sulla reazione delle cellule all’insulina. Per questa ragione, la loro diminuzione o alterazione può provocare delle fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue.

Anche se non avete mai avuto problemi di diabete, prediabete o glucosio, è importante sottoporsi a controlli regolari. Sarà sufficiente un check up medico semestrale.

Qualora abbiate il diabete, invece, è fondamentale prestare attenzione alle variazioni dei livelli di glucosio. Se notate dei valori alterati, non modificate nulla. Chiedete il da farsi al vostro medico.

Queste precauzioni sono necessarie anche perché tra gli effetti della menopausa sulla salute cardiaca vi è l’alterazione dei vasi sanguigni e del sangue. Nella maggior parte dei casi sia le arterie che le vene perdono un po’ di pressione, forza e elasticità. Questo può portare a un aumento della pressione arteriosa.

Aumento di peso

Esercizio fisico e menopausa

La menopausa rallenta il metabolismo e la digestione. Questi due fattori determinano un eccessivo aumento di peso.

Le donne in sovrappeso hanno maggiori probabilità di soffrire di problemi al cuore, che possono andare da un aumento della pressione a un infarto.

Per ridurre i rischi, ricordatevi di mantenere uno stile di vita corretto, soprattutto dopo i 35 anni. Le abitudini fondamentali sono:

  • Mangiare sano e nel modo più naturale possibile
  • Fare ogni giorno 30 minuti di esercizio fisico
  • Bere acqua a sufficienza
  • Effettuare un check up medico ogni sei mesi

Fluttuazioni notevoli dei valori di colesterolo

Tra gli effetti della menopausa sulla salute cardiaca ricordiamo anche evidenti cambiamenti nei livelli di colesterolo nel sangue.

Questo è dovuto al fatto che i livelli di estrogeno influiscono su quelli del colesterolo LDL, conosciuto anche come “colesterolo cattivo”.

  • È importante mantenere in ogni momento un buon equilibrio ormonale.
  • Se non avete mai trovato il tempo di monitorare questo aspetto della vostra salute, chiedete al vostro ginecologo a quali esami dovete sottoporvi.

Il colesterolo alto occlude arterie e vene. Possono verificarsi anche ematomi senza causa apparente e perfino attacchi cardiaci.

Cambiamenti nel ritmo cardiaco

Sintomi della menopausa nella donna

La menopausa influisce sulla salute del cuore producendo alterazioni del ritmo cardiaco come risultato delle vene occluse.

Se vi sono già stati diagnosticati altri problemi cardiaci, è di primaria importanza che prestiate attenzione ai sintomi che il medico vi ha detto di monitorare.

In ogni caso, è importante che mettiate al corrente il vostro medico se notate palpitazioni fuori dall’ordinario e capogiri.

Comunicazione costante con il medico

Molte donne attraversano la menopausa senza accusare nessun tipo di problema. È, tuttavia, sempre una buona idea farsi visitare da alcuni professionisti almeno una volta all’anno. Nel migliore dei casi, ci rassicureranno che va tutto bene e potrete essere più tranquille.

  • Il primo medico che dovete interpellare è il ginecologo. Passerà in rassegna tutti i cambiamenti verificatisi nel corso della menopausa. Se la vostra salute è ottima, sarà probabilmente l’unico professionista da cui dovrete farvi visitare.
  • Se il ginecologo ha riscontrato variazioni nei livelli di colesterolo, allora dovrete rivolgervi anche a un cardiologo. Se avete dei precedenti cardiaci, dovrete continuare con i controlli di routine.
Guarda anche