7 effetti negativi delle farine raffinate

19 settembre 2017
Assumere le farine raffinate può causare infiammazioni ed episodi di stitichezza e indigestione, poiché il loro apporto di fibre e principi nutritivi essenziali viene considerevolmente ridotto durante il processo di raffinazione

Il consumo di farine raffinate è molto comune in ogni parte del mondo e, nonostante le avvertenze sui loro effetti negativi, in molti le includono abitualmente nella propria dieta.

Anche se la farina è un prodotto che fa parte dell’alimentazione dell’uomo da centinaia d’anni, oggi è risaputo che i processi a cui viene sottoposta riducono notevolmente le sue qualità dal punto di vista nutrizionale.

La cosa più preoccupante è che il suo consumo sembra inevitabile in quanto è uno degli ingredienti principali di molti prodotti in vendita. Per questo motivo, è molto importante sapere quali sono gli effetti negativi che le farine raffinate causano al corpo e perché è necessario limitarne al massimo il consumo.

Non perdeteveli!

1. Provocano uno squilibrio acido/base

Il consumo abituale di farine raffinate produce effetti negativi sul pH del corpo in quanto altera l’equilibrio acido/base che ne regola varie funzioni.

Un organismo sano ha un pH di 7,4 ma, dopo aver consumato questo tipo di alimenti, il livello di acidità aumenta in modo allarmante.

  • Di conseguenza il corpo non riesce a mantenere adeguati livelli di calcio e, pertanto, la salute delle ossa viene compromessa.
  • Hanno un impatto negativo anche sul sistema immunitario e sulla salute metabolica.

Volete saperne di più? Leggete: Cosa debilita e distrugge il sistema immunitario?

2. Aumentano i livelli di zucchero nel sangue

Contrariamente a ciò che molte persone pensano, l’ingestione di zuccheri raffinati non è l’unica causa dei livelli alti di glucosio nel sangue.

  • L’alta concentrazione di carboidrati nelle farine bianche influisce in gran misura sullo sviluppo di questo problema.
  • L’amilopectina, uno dei suoi carboidrati, si trasforma facilmente in zuccheri nel sangue e, per questa ragione, aumenta il rischio di soffrire di diabete.

3. Fanno aumentare di peso

Assumere molti alimenti a base di farine raffinate è uno dei principali ostacoli per chi sta cercando di perdere peso.

Sebbene una piccola porzione settimanale non rappresenti un grande rischio, mangiarli tutti i giorni danneggia le funzioni metaboliche che aiutano a combattere l’eccesso di peso.

  • Ciò è dovuto al loro elevato contenuto di carboidrati che, oltre a incrementare i livelli di glucosio, fa aumentare la tendenza ad accumulare grasso.
  • Il loro consumo genera ansia e, dunque, crea il desiderio di ingerirli in grandi quantità.

4. Danneggiano la salute intestinale

A differenza delle farine integrali, quelle raffinate non possiedono fibre e principi nutritivi essenziali che garantiscono un’ottima digestione.

Dato che l’80% della fibra dietetica scompare, ingerirle danneggia i processi infiammatori del corpo ed interferisce nella decomposizione degli alimenti.

Di conseguenza, la flora microbica dell’intestino si altera e aumentano gli episodi di stitichezza cronica e indigestione.

5. Provocano infiammazione

Le persone alle quali viene diagnosticata una malattia infiammatoria devono evitare al massimo il consumo di questi alimenti. I loro composti raffinati, infatti, aumentano i livelli di infiammazione nei tessuti.

  • Ciò si deve agli squilibri del glucosio presente nel sangue che, a sua volta, danneggia i processi che trasformano le proteine in fonti di energia.
  • Il loro consumo provoca una reazione chimica nota come glicazione, ovvero un processo infiammatorio che è stato associato a malattie croniche quali artrite e problemi al cuore.

6. Aumentano il rischio di soffrire di allergie e intolleranze

Il grano è uno dei principali fattori scatenanti di allergie e intolleranze alimentari a causa del suo elevato contenuto di glutine.

Questa proteina, presente in molti cereali, è di difficile digestione per il corpo e può provocare una risposta infiammatoria che danneggia molti aspetti della salute.

Visitate questo articolo: 8 rimedi naturali per le allergie stagionali

7. Provocano depressione

I carboidrati contenenti farine raffinate sono stati indicati come responsabili di alcuni effetti negativi sulla salute emotiva.

Questo principio nutritivo, difficile da digerire, altera la chimica del cervello e aumenta la sensazione di stanchezza cronica e insonnia.

Sebbene si possa pensare che sia energetico, in realtà danneggia lo stato fisico e mentale e riduce la nostra produttività.

Quanto spesso ingerite tale alimento? Se vi siete appena resi conto che lo mangiate regolarmente, cominciate a considerare la possibilità di diminuirne il consumo.

Cercate di evitare i prodotti che contengono farine raffinate e sostituiteli con alternative più sane. Anche se ci siamo abituati ad usarle nelle nostre ricette, esistono molte altre opzioni interessanti che ci permettono di godere di buon cibo senza esporre la nostra salute a inutili rischi.

Guarda anche