Eliminare il grasso dalla cucina con questi semplici trucchi

8 gennaio 2016

Cucinare in casa è un’abitudine consigliata, sana e divertente, che può fornirci la sicurezza necessaria sulla qualità nutritiva della nostra dieta.

Per molti si tratta di un piacevole passatempo e di un modo per mettere alla prova le proprie abilità.

Tuttavia, quando arriva il momento di pulire e mettere in ordine, sorgono le prime difficoltà e tutte le conseguenze meno piacevoli di preparare i pasti in casa.

Il grasso degli alimenti e le altre sostanze che vengono rilasciate durante la loro preparazione, rimangono impregnati nei nostri elettrodomestici, nelle porte e in molte altre aree della cucina.

Alcuni potrebbero pensare che utilizzare prodotti chimici possa essere una buona opzione per eliminare lo sporco, ma l’uso eccessivo di tali prodotti ha un impatto negativo sull’ambiente e sulla salute.

Nonostante ciò, mantenere tutto impeccabile e privo di grasso continua ad essere un’esigenza, quindi oggi condivideremo diversi trucchi naturali che faciliteranno la pulizia della cucina. Vi intessa saperne di più?  

Succo di limone

succo-di-limone-per-pulire

Se ci fate caso, moltissimi prodotti per pulire i piatti o altri elementi della cucina contengono qualche componente derivato dal limone.

Grazie ai suoi acidi e all’azione astringente, questo ingrediente è uno degli sgrassanti più potenti che ci offre la natura.

Come si usa?

  • Diluite il succo di uno o due limoni in un litro d’acqua calda.
  • Immergete una spugna e strofinatela sulla superficie che volete pulire.
  • Ripetete quest’azione tutte le volte necessarie e infine risciacquate.

Volete saperne di più? Leggete: I migliori prodotti naturali per pulire la casa

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio ha un effetto abrasivo che può essere utilizzato per eliminare il grasso che aderisce a mobili, elettrodomestici e pareti.

La cosa migliore è che può contare su un effetto antibatterico che risulta molto utile per combattere i microorganismi che proliferano sulle superfici.

Come si usa?

  • Cospargete il bicarbonato di sodio sulla superficie che volete pulire (nella quantità che considererete necessaria) e poi strofinate con una spugna per rimuovere il grasso.
  • È probabile che dovrete inumidire la spugna per facilitare il compito. In questo caso potete, usare acqua o succo di limone.

Aceto di mele

aceto-di-sidro-di-mele

Uno dei grandi alleati della pulizia per le diverse aree della casa è l’aceto di mele.

Questo ingrediente può contare su proprietà antisettiche utili per eliminare i batteri che si riproducono nelle superfici.

Facilita l’eliminazione delle macchie causate dagli alimenti e, come se non bastasse, i suoi acidi agiscono contro il grasso per rimuoverlo con facilità.

Come si usa?

  • Diluite l’aceto di mele con una quantità uguale di acqua e fatelo bollire.
  • Lasciatelo riposare e inumidite la spugna o il panno con cui pulirete.
  • Applicate tutte le volte necessarie e risciacquate con acqua fredda.

Aceto bianco

Per quanto riguarda la pulizia della casa, questo prodotto può contare su qualità molto simili a quelle dell’aceto di mele.

Pulisce, disinfetta, neutralizza i cattivi odori e aiuta a disfarsi del grasso in quasi tutti i tipi di superfici.

Come si usa?

  • Fate bollire una soluzione di acqua e aceto bianco in parti uguali.
  • Introducete il liquido in un contenitore con nebulizzatore e usatelo per pulire porte, finestre o le superfici degli elettrodomestici.
  • Se il grasso è troppo incrostato, aggiungete un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio.

Non dimenticate di leggere: Pulire casa con l’aceto

Fondi di caffè

fondi-di-caffè

I fondi di caffè sono una delle soluzioni più efficaci ed ecologiche per sbarazzarsi del grasso che aderisce ai piatti e alle superfici. 

Anche se si possono usare per realizzare trattamenti di bellezza, un’altra buona idea è quella di conservarli in frigo per usarli per la pulizia della casa.

Come si usano?

  • Cospargete i fondi sui piatti, sulle padelle o sulle superfici che volete pulire e strofinatele con una spugna.
  • Vi suggeriamo di usare guanti per la pulizia affinché il prodotto non si introduca tra le vostre unghie.

Dovete considerare che tutte queste soluzioni non agiranno in modo efficace come i prodotti elaborati con sostanze chimiche.

Tuttavia, se usati seguendo queste istruzioni, vi renderete conto che sono eccellenti alternative per rimpiazzare i costosi prodotti chimici che possono essere dannosi per l’ambiente. Provateli!

Guarda anche