I benefici dell’aglio nero

14 settembre 2017
Per sfruttare al massimo i benefici dell'aglio nero, conviene consumarlo a digiuno, ma lo si può includere anche in molte ricette. Date le sue proprietà energizzanti, bisogna evitarne il consumo prima di andare a letto

Se avete sentito dire che mangiare uno spicchio d’aglio a digiuno fa bene alla salute, ma non volete passare tutta la giornata con il sapore in bocca, abbiamo una fantastica notizia per voi! Potete provare l’aglio nero! Non solo aumenta le difese immunitarie, ma non dovrete nemmeno lavarvi i denti di continuo.

Curiosità sull’aglio nero

Conosciuto anche come “aglio invecchiato”, questo prodotto si ottiene dopo un processo di cottura o stagionatura. Il risultato è un aglio di colore scuro in cui la concentrazione di nutrienti è superiore a quello tradizionale.

L’aglio nero è molto diffuso in Asia, soprattutto in Giappone, dove è usato come condimento.

Il processo di preparazione dell’aglio nero è molto semplice: si fanno fermentare le teste d’aglio a determinate temperature (circa 70°) e umidità ( tra l’85 e il 90%).

Non si aggiungono né lieviti né batteri. Il procedimento è molto lento, ma ne vale la pena. L’aglio nero sta diventando uno dei rimedi naturali più comuni anche in Europa e America. Il suo sapore è leggermente dolciastro, ma anche acidulo.

Rispetto all’aglio tradizionale, gli spicchi hanno dimensioni molto ridotte, ma hanno più proprietà curative. Inoltre, non hanno l’odore caratteristico e pesante dell’aglio comune. Nonostante il loro aspetto “carbonizzato”, gli spicchi di aglio nero hanno una consistenza morbida e cremosa, dunque sono ideali per condire, cucinare o da mangiare a digiuno.

L’aglio nero è diventato un grande alleato nelle diete, è un ottimo integratore e un superalimento che non può assolutamente mancare nell’alimentazione di tutti i giorni. Non sono chiare le origini di questo alimento, si pensa che sia il risultato di un esperimento condotto da uno scienziato giapponese che voleva privare l’aglio comune del suo caratteristico odore e, per questo, l’ha affumicato per qualche ora.

In seguito, sono state dimostrate anche le proprietà di questo “nuovo” ingrediente, dunque il suo uso si è diffuso in altre parti del mondo.

Leggete anche: 6 problemi causati da un eccesso di batteri intestinali

A cosa serve l’aglio nero?

I benefici dell’aglio nero sono molteplici. Ad esempio, ha proprietà antibiotiche, diuretiche, antiossidanti e digestive, ma non solo:

  • Contiene composti di zolfo, acido linoleico e polifenoli.
  • Apporta 18 dei 20 amminoacidi essenziali, tra cui gli 8 disponibili in natura.
  • I benefici dell’aglio nero sono 10 volte superiori a quelli dell’aglio fresco.

Ecco alcuni vantaggi che derivano dal consumo di aglio invecchiato:

Previene le malattie cardiovascolari

È un grande alleato per la salute cardiaca e circolatoria, infatti ha un effetto antiossidante ed antipertensivo (grazie all’apporto di allicina).

Fluidifica il sangue, riduce la formazione di placche e il rischio di soffrire di accidente cerebrovascolare e trombosi.

È un ottimo diuretico

Dato l’elevato contenuto di potassio, l’aglio nero è indicato per chi soffre di ritenzione idrica, edemi o problemi renali.

Se consumato a digiuno, l’aglio nero elimina l’eccesso di acqua nell’organismo.

Aumenta la produzione di collagene

Chi ha problemi a livello cutaneo (dermatite, acne, psoriasi o rosacea) o soffre di determinati disturbi legati alle articolazioni dovrebbe consumare aglio nero.

Questo alimento apporta composti solforati (tiosulfinati) che favoriscono la formazione di collagene. Inoltre, è indicato per i pazienti affetti da artrite e dolori muscolari.

Migliora le difese immunitarie

Se vi ammalate di frequente, è perché il vostro sistema immunitario è debilitato, dunque non esitate ad aumentare il consumo di aglio nero. È un potente rimedio naturale per migliorare le difese e combattere virus e batteri.

Combatte la stanchezza

L’aglio nero è indicato per gli sportivi o per chi desidera migliorare la propria resistenza fisica. Serve anche a combattere gli stati di stanchezza cronica o fatica legati al lavoro o alla mancanza di sonno.

È un ottimo antiossidante

L’aglio nero è senza dubbio un ottimo alleato per evitare l’invecchiamento precoce delle cellule e per combattere i radicali liberi i cui effetti negativi possono scatenare numerose malattie.

Allevia i problemi respiratori

L’aglio invecchiato è ottimo in caso di asma o allergia, così come per ridurre i sintomi del raffreddore, della faringite, della laringite e altri problemi respiratori comuni.

Calma il nervosismo

Il consumo di aglio nero può rivelarsi un’ottima soluzione naturale per combattere l’eccesso di stress. Questo prodotto, infatti, serve a calmare l’ansia, combattere l’insonnia, ridurre l’irritabilità e il cattivo umore.

Vi invitiamo a leggere anche: 6 modi di mantenere sano il sistema nervoso

Altri benefici dell’aglio nero

Oltre ai benefici già menzionati, vi ricordiamo che l’aglio nero combatte la stitichezza, riduce il colesterolo e vanta proprietà anticancerogene grazie al suo apporto di cisteina.

Come si consuma l’aglio nero?

Essendo un prodotto ormai “di moda”, è possibile acquistare l’aglio nero in molte erboristeria o negozi di prodotti naturali e dietetici.

Oltre ad essere consigliato da nutrizionisti e professionisti della salute, l’aglio nero è un ingrediente molto usato anche dagli chef dei più rinomati ristoranti asiatici, europei e americani.

  • Si consiglia di consumare da 1 a 3 spicchi d’aglio nero al giorno, sempre a digiuno.
  • Potete anche mangiarli con una fetta di pane o una fetta biscottata a colazione.
  • È importante non ingerire l’aglio nero in prossimità delle ore di riposo o prima di andare a letto, perché ha un effetto energizzante e in alcuni casi può provocare insonnia.

Gli sportivi solitamente aggiungono uno spicchio d’aglio nero ai loro frullati o ai pasti prima dell’attività fisica, infatti migliora il rendimento (anche per quanti riguarda gli atleti professionisti).

Se volete, potete anche aggiungere l’aglio nero alle vostre pietanze: salse, torte salate, risotti o pasta. È perfetto anche per accompagnare secondi di carne o pesce e verdure.

Potete conservare l’aglio nero a temperatura ambiente in un sacchetto di plastica o in un recipiente di vetro per un anno senza problemi.

Guarda anche