7 consigli per evitare la ritenzione idrica

La pratica abituale di esercizio fisico ed un riposo adeguato sono fondamentali per evitare la ritenzione idrica, dato che entrambi i fattori ne promuovono l'eliminazione e aiutano a disintossicare l’organismo. 

L’edema, popolarmente conosciuto come ritenzione idrica, è uno dei disturbi con casi in netto aumento nell’ultimo periodo.

Anche se non si tratta di una malattia in senso stretto, la sua comparsa scatena una serie di reazioni che possono mettere in guardia su patologie più serie come insufficienza renale e artrosi.

Si manifesta quando i fluidi del corpo vengono trattenuti nei tessuti, facendone aumentare il livello di infiammazione e provocando difficoltà a livello circolatorio e linfatico.

Il suo sintomo più comune è il gonfiore articolare, ma può anche causare dolore, stanchezza e difficoltà nell’eseguire determinati movimenti.

Per fortuna, esistono alcune sane abitudini che possono aiutare a prevenirne la comparsa se messe in pratica assiduamente.

Di seguito vogliamo condividere nel dettaglio le 7 principali, affinché possiate metterle in pratica prima di iniziarne a soffrire di ritenzione idrica.

1. Aumentare il consumo d’acqua

Anche se molti hanno difficoltà ad ingerire acqua a sufficienza tutti i giorni, è importante tenere in considerazione che è una delle abitudini più efficaci per prevenire l’infiammazione e l’eccesso di liquidi nei tessuti.

L’acqua non fa aumentare la quantità di fluidi nell’organismo, al contrario favorisce la funzione dei reni per stimolarne l’eliminazione attraverso l’urina.

Il suo potere disintossicante e diuretico aiuta ad eliminare i residui che viaggiano attraverso il sangue e che, in qualche modo, influiscono su questo disturbo.

Leggete anche: Cosa svela il colore dell’urina sulla salute

2. Ridurre il consumo di sale

Il consumo eccessivo di sale è uno dei fattori maggiormente relazionati con la tendenza a soffrire di ritenzione idrica una volta raggiunta l’età adulta.

L’accumulo di sodio provoca uno squilibrio nei livelli di elettroliti e, inoltre, influisce negativamente sull’alterazione dei processi infiammatori.

È importante, dunque, diminuirne il consumo durante i pasti principali e tener presente che si trova anche in alimenti quali:

  • Carne ed insaccati
  • Prodotti in scatola
  • Condimenti e salse
  • Pop-corn
  • Fritture e snack
  • Formaggi

3. Evitare gli abiti stretti

L’uso di abiti stretti è estremamente comune, ma la gente ignora del tutto le conseguenze che tale abitudine ha sulla salute.

Sebbene indossare indumenti stretti possa sembrare inoffensivo, la pressione che producono nel corpo danneggia la circolazione sanguigna e i processi che favoriscono l’eliminazione dei liquidi.

L’ideale, dunque, sarebbe scegliere taglie più grandi oppure abiti che non fascino troppo il corpo.

4. Realizzare regolarmente sport

Seguire un programma di allenamento è di grande aiuto per prevenire la ritenzione idrica e i disturbi ad essa associati.

I movimenti che si eseguono nel corso di ogni attività possono aiutare ad aumentare le funzioni circolatorie e linfatiche e, in questo modo, favorire l’eliminazione di fluidi e residui.

Esercitano anche benefici sulla salute renale, pertanto aumenta la produzione dell’urina e si rafforzano le vie urinarie.

5. Riattivare la circolazione sanguigna

La pratica giornaliera di abitudini sane come massaggi e docce fredde è un modo semplice per promuovere la circolazione di fronte alle difficoltà che si presentano a causa della ritenzione idrica. 

Sebbene sia facile ignorarla o confonderla con altri disturbi, a volte i problemi di drenaggio dei fluidi hanno a che vedere con l’insufficienza circolatoria.

Per questo motivo, al fine di prevenire e trattare tale condizione è necessario adottare misure che aiutino a ristabilire il flusso sanguigno.

6. Dormire bene

Anche avere una buona qualità del sonno influisce sulla prevenzione dell’edema e di altri disturbi infiammatori.

Durante il sonno i muscoli si rilassano, la circolazione fluisce più facilmente e il corpo porta a termine alcuni procedimenti essenziali per la sua disintossicazione.

Ciò promuove l’eliminazione dei fluidi trattenuti e, allo stesso tempo, aumenta il livello di energia per una migliore produttività.

Visitate questo articolo: 5 esercizi di mindfulness per dormire meglio

7. Assumere più frutta e verdura

Il consumo giornaliero di alimenti freschi come frutta e verdura fornisce al corpo una grande quantità di benefici per alleviare l’edema e l’infiammazione.

L’apporto di sostanze antiossidanti, acqua, fibre ed altri elementi essenziali migliora il funzionamento renale e favorisce l’eliminazione dei residui.

Le loro proprietà, inoltre, riducono la pressione arteriosa alta, i dolori muscolari e altri disturbi relazionati a tale problema.

Siete preoccupati di soffrire di questa condizione? Seguite questi semplici consigli e verificate quanto siano positivi per sentirvi più in salute.

Guarda anche