Malattie parodontali: rischi e conseguenze

Le malattie parodontale possono essere accompagnate da una serie di rischi e conseguenze per la salute generale. Sapevate che possono causare persino disturbi cardiovascolari?
Malattie parodontali: rischi e conseguenze

Ultimo aggiornamento: 02 febbraio, 2021

In questo articolo ci concentreremo sui rischi e le ripercussioni sulla salute generale delle malattie parodontali. Queste patologie colpiscono le gengive.

Cosa sono le malattie parodontali?

Le lesioni parodontali sono prodotte dall’accumulo di microrganismi che alterano lo stato di salute delle gengive. Se non si interviene in tempo, progrediscono lentamente e possono causare la perdita dei denti, nonché altre patologie nel resto del corpo.

Per malattie parodontali si intende la gengivite, ovvero l’infiammazione delle gengive che provoca sanguinamento quando si passa lo spazzolino da denti, e la parodontite, che oltre a infiammazione e sanguinamento, provoca la caduta del dente.

È molto importante sensibilizzare la popolazione al fine di prevenire queste patologie. Allo stesso modo, vanno spiegate e diffuse le corrette misure igieniche di base e i fattori di rischio.

Dottore spiega a paziente la parodontite.
Per ridurre i rischi di complicazioni delle malattie parodontali, è importante conoscerle ed essere informati in merito alle misure di prevenzione. 

Fattori di rischio delle malattie paradontali

Le malattie parodontali possono essere causate da diversi fattori, tra i quali troviamo:

  • Scarsa igiene, che causa un accumulo di placca e batteri nel solco gengivale.
  • Squilibri ormonali, soprattutto durante l’adolescenza, le mestruazioni, la gravidanza e la menopausa, che colpiscono il parodonto, soprattutto in concomitanza con un’infiammazione gengivale preesistente.
  • Malattie sistemiche (sindrome di Down, morbo di Crohn, diabete, tra gli altri).
  • Traumi da occlusione.
  • Il fumo è uno dei principali fattori di rischio, poiché aumenta la probabilità di soffrire di parodontite e compromette la capacità di guarigione dei tessuti.
  • Lo stile di vita può diventare un fattore di rischio per le malattie parodontali a causa del consumo di cibi inappropriati, alcol e altre sostanze, nonché della mancanza di esercizio fisico.

Rischi e conseguenze delle malattie parodontali

Sia la gengivite che la parodontite possono influire sulla salute generale e causare o peggiorare malattie pregresse.

Disturbi vascolari

Diversi studi hanno collegato le malattie parodontali ai disturbi vascolari. Questa relazione si deve al passaggio dei batteri del cavo orale nel flusso sanguigno.

I microrganismi della malattia parodontale infiammano l’endocardio e aderiscono alle valvole cardiache e ai tessuti cardiaci precedentemente danneggiati. Di conseguenza, possono provocare malattie come:

  • Endocardite batterica.
  • Infarto.
  • Cardiopatie.
  • Trombosi.
  • Insufficienza coronarica.
  • Vene varicose.

Malattie paradontali e arteriosclerosi

Arteriosclerosi nelle vene.
L’aterosclerosi è causata dal restringimento dei vasi sanguigni a causa del colesterolo in eccesso. Il suo sviluppo è associato ad alcuni batteri responsabili della malattia parodontale.

Si verifica un restringimento dei vasi sanguigni a causa dell’adesione delle placche di colesterolo sulle loro pareti. Gli studi scientifici sulle suddette placche hanno mostrato la presenza di batteri legati alle malattie parodontali.

Allo stesso modo, è stato dimostrato che questi batteri aiutano a formare lipopolisaccaridi, responsabili dell’aggregazione del colesterolo.

Malattie respiratorie

Quando respiriamo, i batteri presenti in bocca passano attraverso le vie respiratorie e raggiungono i polmoni. Possono dunque causare le seguenti malattie:

  • Polmonite batterica.
  • Bronchite.
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).
  • Ascessi polmonari.

Malattie paradontali e diabete mellito

Il diabete mellito è un’altra malattia correlata ai problemi parodontali. La principale evidenza a sostegno di questa teoria è che la glicemia nel sangue si stabilizza dopo il trattamento parodontale; a sua volta, la malattia parodontale non trattata altera i livelli di glucosio nel sangue.

Le malattie gengivali sono anche associate a malattie renali, disturbi cerebrovascolari, parto prematuro e basso peso alla nascita.

Come possiamo trattare le malattie paradontali?

I controlli periodici da parte del dentista sono fondamentali per poter diagnosticare la malattia.

  • Sia la pulizia dei denti sia le tecniche di scaling e levigatura radicolare, comunemente chiamati curettage, rappresentano i trattamenti base per risolvere il problema.
  • Se la malattia è in fase iniziale, bisogna eliminare i batteri accumulati attraverso la profilassi professionale.
  • In caso di parodontite, il trattamento prevede in genere due fasi. Nella fase di base, i microrganismi responsabili dell’infezione vengono eliminati mediante scaling e levigatura radicolare.

Negli stadi più gravi e avanzati, bisognerà eseguire un intervento di chirurgia parodontale per accedere alla tasca gengivale.

In conclusione, la scarsa salute del cavo orale può ripercuotersi sulla salute generale. Pertanto, è molto importante tenerla sotto controllo attraverso controlli periodici.

Prevendendo e tenendo sotto controllo le malattie parodontali, ci assicuriamo anche di prevenire le malattie cardiovascolari e altri disturbi

Potrebbe interessarti ...
Combattere la gengivite: rimedi naturali
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Combattere la gengivite: rimedi naturali

Oggi vi presentiamo alcuni rimedi naturali grazie ai quali combattere la gengivite una malattia parodontale che ne provoca sanguinamento e arrossam...



  • González Díaz María Elena, Toledo Pimentel Bárbara, Nazco Ríos Caridad. Enfermedad periodontal y factores locales y sistémicos asociados. Rev Cubana Estomatol  [Internet]. 2002  Dic [citado  2019  Jun  11] ;  39( 3 ): 374-395. Disponible en: http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0034-75072002000300006&lng=es
  • Peña Sisto Maritza, Peña Sisto Liliana, Díaz Felizola Ángela, Torres Keiruz Deysi, Lao Salas Niurka. La enfermedad periodontal como riesgo de enfermedades sistémicas. Rev Cubana Estomatol  [Internet]. 2008  Mar [citado  2019  Jun  11] ;  45( 1 ). Disponible en: http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0034-75072008000100006&lng=es.
  • Rioboo Crespo M., Bascones A.. Factores de riesgo de la enfermedad periodontal: factores genéticos. Avances en Periodoncia  [Internet]. 2005  Ago [citado  2019  Jun  11] ;  17( 2 ): 69-77. Disponible en: http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1699-65852005000200003&lng=es.
  • Sanz-Sánchez I., Bascones-Martínez A.. Otras enfermedades periodontales: I: Periodontitis como manifestación de enfermedades sistémicas. Avances en Periodoncia  [Internet]. 2008  Abr [citado  2019  Jun  11] ;  20( 1 ): 59-66. Disponible en: http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1699-65852008000100006&lng=es.