I meravigliosi benefici del magnesio per il corpo umano

5 novembre 2015
Sappiamo già che il calcio è molto importante per le ossa, ma affinché esse lo assimilino correttamente e non si creino squilibri, è fondamentale combinarlo con il magnesio

Il corpo ha bisogno di magnesio per produrre energia e sintetizzare proteine e grassi, oltre che per regolare l’attività muscolare e quella del sistema nervoso. Tuttavia, nonostante la sua importanza, circa il 75% della popolazione soffre di carenza di magnesio.

Il problema è che l’apporto di magnesio risulta insufficiente a causa della cattiva scelta degli alimenti che includiamo nella dieta (cereali raffinati e poche verdure dalle foglie verdi), dello sfruttamento del suolo e dell’uso di fertilizzanti chimici in agricoltura.

Perché abbiamo bisogno di magnesio?

Il magnesio è essenziale per il funzionamento di centinaia di enzimi del nostro corpo, concretamente per quelli che producono, trasmettono, immagazzinano e usano energia. Ad esempio, è indispensabile per:

  • La sintesi delle proteine di cui ha bisogno l’organismo per moltiplicare e sviluppare le cellule.
  • L’attivazione dei segnali elettrici attraverso cui comunica il nostro corpo.
  • Regolare la tensione arteriosa, il tono vasale, la trasmissione di segnali tra i neuroni e il flusso sanguigno.
  • Il funzionamento dei muscoli.
  • La formazione di ossa sane, esattamente come il calcio o la vitamina D.
  • Il rilascio di quantità adeguate di serotonina, un neurotrasmittore che regola, tra le altre cose, il nostro stato d’animo. Il suo deficit può provocare infatti una forte depressione.

Vivere con un deficit di magnesio è come voler mettere in moto una macchina senza benzina.

magnesio-2

La connessione tra calcio e magnesio

Il magnesio scarseggia molto di più nella nostra dieta rispetto al calcio. Tuttavia, a quest’ultimo principio nutritivo dedichiamo molta più attenzione, nonostante entrambi siano molto importanti per avere ossa sane e forti.

Sono poche le persone che comprendono che il calcio ha bisogno del suo alleato magnesio per servire il corpo bene come dovrebbe. Ad esempio, un eccesso di calcio potrebbe arrivare a bloccare l’assorbimento del magnesio, cosa che si ripercuoterebbe negativamente sulla salute della persona.

Le due sostanze dovrebbero agire congiuntamente dato che il magnesio controlla l’entrata del calcio in ogni cellula. Se la quantità di magnesio risulta inadeguata e c’è troppo calcio nelle cellule, si può arrivare a soffrire di spasmi, emicranee, mal di testa, ansia, ecc.

Il magnesio, inoltre, favorisce lo scioglimento del calcio nel sangue, cosa che contribuisce ad evitare la formazione di calcoli renali. Bisogna prestare molta attenzione, perché assumere calcio senza magnesio per prevenire l’osteoporosi può favorire la formazione di calcoli.

cloruro-di-magnesio

Perché soffriamo sempre più di insufficienza di magnesio?

Come abbiamo detto prima, la nostra dieta di solito non prevede un apporto adeguato di magnesio. Ma perché succede questo?

Per la presenza di alimenti troppo raffinati

L’industria alimentare riduce moltissimo il contenuto di magnesio e di altri principi nutritivi nel processo di trasformazione degli alimenti. Ad esempio, quando il grano viene raffinato per essere trasformato in farina bianca, viene eliminato circa il 90% del magnesio che esso possiede naturalmente.

Lo stesso avviene con la trasformazione della melassa in zucchero, che durante il procedimento perde il 98% del suo magnesio. Anche far bollire le verdure o congelarle, provoca la perdita di buona parte del magnesio in esse contenuto. 

Gli additivi come l’aspartame, il glutammato monosodico (presente in particolare nel cibo cinese) e l’alcol esauriscono le riserve di magnesio.

L’indigestione e l’uso di antiacidi

Se basiamo la nostra dieta principalmente su cibi raffinati, corriamo molti più rischi di avere un’indigestione. Per questa ragione vengono spesso assunti antiacidi sintetici che esauriscono l’acido cloridrico del nostro stomaco e impediscono il corretto assorbimento del magnesio.

Agricoltura odierna

Come accennato, gran parte degli alimenti che includiamo nella nostra dieta sono stati coltivati su terreni che hanno visto esaurirsi le loro riserve di magnesio e di diversi altri minerali. In questo modo, la quantità di magnesio che dovrebbe entrare nella nostra dieta in modo naturale, si riduce ulteriormente, arrivando ad essere quasi inesistente.

L’assunzione di farmaci

Molti farmaci che assumiamo abitualmente come i diuretici, la pillola anticoncezionale, l’insulina, il cortisone e altri antibiotici, sono la causa principale dello spreco di magnesio nel nostro corpo.

Gli effetti dell’insufficienza di magnesio

La seguente lista raccoglie parzialmente i disturbi o le malattie che possono essere direttamente relazionate all’insufficienza di magnesio. Possiamo cercare di combattere tali disturbi aumentando il consumo di questo minerale.

Ansia e attacchi di panico

Il magnesio contribuisce a controllare l’ormone dello stress e il normale funzionamento del cervello.

Depressione

Alcuni esperti affermano che l’aumento del tasso di incidenza della depressione a partire dalla Seconda Guerra Mondiale, può essere dovuto all’insufficienza o alla riduzione del magnesio nei suoli che coltiviamo.

Asma

Il magnesio rilassa i muscoli dei bronchioli dei polmoni.

Stitichezza

Il magnesio aiuta a regolare i movimenti dei muscoli peristaltici dell’intestino. Infatti è molto comune assumere latte di magnesio come rimedio per i disturbi intestinali.

Diabete

Il magnesio aiuta l’insulina a trasportare il glucosio all’interno delle cellule. Se non esistesse questo aiuto, il glucosio si accumulerebbe nei tessuti, causando stress glicemico e altri danni.

Cardiopatia

L’insufficienza di magnesio è comune nelle persone che soffrono di cuore. Per questa ragione, il magnesio è un trattamento efficace per prevenire gli attacchi di cuore e le aritmie.

Ipertensione

Come detto, il magnesio contribuisce a regolare la vasocostrizione e la pressione arteriosa.

Insonnia

Il magnesio regola la produzione di melatonina, l’ormone  che controlla il tempo in cui rimaniamo svegli o dormiamo.

Problemi nervosi

Come detto, uno squilibrio di magnesio può provocare spasmi, mal di testa e anche coliche.

Osteoporosi

Senza magnesio, il calcio potrebbe favorire l’osteoporosi invece che contrastarla.

alimenti-con-magnesio

Quali sono gli alimenti ricchi di magnesio?

Ci sono alcuni alimenti che, per la loro composizione, sono particolarmente ricchi di magnesio. I dati che forniamo di seguito sono espressi in milligrammi per ogni 100 grammi di prodotto. Ecco una lista:

  • Mandorle: 270 milligrammi.
  • Fagioli cotti: 37 milligrammi.
  • Arachidi: 175 milligrammi.
  • Cavolo verde: 57 milligrammi.
  • Germe di grano: 336 milligrammi.
  • Kelp/alghe laminarie: 760 milligrammi.
  • Dulse/alga rossa: 220 milligrammi.
  • Melassa: 258 milligrammi.
  • Miglio: 162 milligrammi.
  • Crusca di grano: 490 milligrammi.
  • Tofu: 111 milligrammi.

Come vediamo, gli alimenti più ricchi di questo principio nutritivo sono i cereali integrali e le verdure provenienti da agricoltura biologica, così come il sale marino di buona qualità e le alghe.

Come dobbiamo prendere gli integratori?

Quando assumiamo il magnesio, dobbiamo tenere in considerazione la quantità di calcio che consumiamo nell’arco della giornata. La proporzione che dobbiamo mantenere è di 1:1 o di 2:1 a favore del calcio. Al massimo possiamo assumere il doppio di calcio rispetto al magnesio per poter mantenere un equilibrio ottimale tra i due principi nutritivi.

In realtà attualmente arriviamo ad assumere circa 10 volte più calcio rispetto al magnesio. L’ideale sarebbe mantenere una dose di calcio che va dagli 800 ai 14000 mg al giorno. In questo modo, se ad esempio assumiamo 1000 mg di calcio al giorno, avremmo bisogno di circa 500-800 mg di magnesio.

Possiamo trovarlo in diversi formati. Ad esempio, un’opzione è quella di farci un bagno con sale di Epsom che è molto ricco di magnesio. La nostra pelle in questo caso lo assorbirà per ristabilire i suoi livelli ottimali.

Lo si può inoltre assumere in capsule, in piccole dosi da prendere due volte al giorno. Potete regolare la quantità necessaria, cercando sempre di mantenere il giusto equilibrio tra calcio e magnesio.

La dose giornaliera dovrebbe essere suddivisa in due parti, perché quando si oltrepassa il limite, si possono presentare fenomeni di diarrea. Per tale ragione, è sempre meglio che l’assunzione di questi integratori sia supervisionata da un nutrizionista.

Fonte principale: Guida medica da donna a donna. Di Christiane Northrup. 

Guarda anche