Scoprite uno dei migliori rimedi contro i piedi gonfi

21 agosto 2016
Dal momento che i piedi gonfi sono la conseguenza di un ristagno di liquidi, i rimedi più utili sono quelli che stimolano l'attività renale e la diuresi.

I piedi gonfi sono un disturbo molto comune che riguarda soprattutto le persone anziane, in sovrappeso oppure le donne in gravidanza. In genere è indolore e si presenta dopo aver camminato a lungo o dopo essere stati in piedi per troppo tempo.

Per alcune persone, però, diventa un problema ricorrente accompagnato da indolenzimento, formicolio o intorpidimento delle gambe.

In questo caso è importante prestare maggiore attenzione perché potrebbe dipendere da un problema ai reni o da cattiva circolazione.

Alcuni di noi considerano i piedi gonfi una condizione abituale, ma la mancanza di controllo e di cura potrebbe portare a problemi di salute più seri.

Per fortuna la natura ci mette a disposizione diversi rimedi, facili da reperire, che aiutano ad evitare le complicazioni e ad accelerare la guarigione.

Oggi vi sveliamo un trattamento semplice ed economico, ma in grado di offrire in poco tempo una sensazione di sollievo.

Scopritelo con noi.

Il miglior rimedio naturale per i piedi gonfi

Prezzemolo piedi gonfi

La lista dei rimedi naturali contro il gonfiore è piuttosto lunga, ma un’attenzione speciale va dedicata al prezzemolo, una pianta diuretica apprezzata fin dall’antichità in cucina e in medicina.

Il prezzemolo rappresenta una buona fonte di sostanze nutritive, oltre ad avere proprietà disintossicanti e antinfiammatorie.

Contiene quantità importanti di vitamina A, B e C, oltre a sali minerali come il potassio, il calcio e il magnesio. È ricco di fibre, antiossidanti e proteine.

Tutto questo, sommato al suo elevato contenuto di acqua spiega perché il prezzemolo venga spesso consigliato per tenere il peso sotto controllo e restare in forma.

Leggete anche: Immergere i piedi in acqua fredda: perché?

Perché il prezzemolo è efficace in caso di piedi gonfi?

donna con piedi gonfi

In presenza di piedi e caviglie gonfie, viene consigliato il prezzemolo perché stimola la funzione dei reni e favorisce l’equilibrio dei liquidi presenti nei tessuti. 

Trattandosi di un alimento disintossicante, contribuisce ad eliminare l’accumulo di tossine e altre sostanze responsabili dei processi infiammatori del corpo. Stimola la circolazione e riduce sensazioni fastidiose come il dolore, la stanchezza e la tensione.

Come si prepara il rimedio contro i piedi gonfi?

tisana-al-prezzemolo piedi gonfi

Di solito si sfruttano le proprietà aromatiche del prezzemolo, aggiungendolo a piatti come il risotto, il pesce, le verdure, ma per sfruttare al massimo i suoi principi attivi, l’ideale sarebbe preparare un infuso.

Ingredienti:

  • 3 rametti di prezzemolo
  • 2 tazze di acqua (500 ml)

Preparazione:

  • Utilizzate i rametti di prezzemolo per intero, vale a dire foglioline e gambi.
  • Metteteli in acqua e aceto per disinfettarli.
  • Introduceteli nel frullatore e frullate fino ad ottenere una crema.
  • Mettete sul fuoco l’acqua; quando arriva ad ebollizione, aggiungete la crema di prezzemolo.
  • Lasciate riposare tutta la notte e il giorno successivo, quindi passatelo al colino e bevete.
  • La quantità di infuso preparato può essere assunto in due o tre riprese.

Leggete anche: Rimedio al prezzemolo per sgonfiare le palpebre

Modalità di assunzione:

  • Continuate il trattamento per due giorni consecutivi, sospendete per tre giorni, quindi ricominciate.
  • La prima tazza deve essere assunta a stomaco vuoto e il resto durante il giorno.
  • Non deve essere bevuto in eccesso in quanto può essere controproducente.
  • Già dopo il primo giorno di trattamento noterete una diminuzione del gonfiore delle gambe e dei piedi.

Avvertenze

  • Sebbene le proprietà di questa pianta siano utili per la salute dei reni, il prezzemolo è sconsigliato in caso di calcoli renali. Questo si deve al suo contenuto di acido ossalico, una sostanza collegata alla loro formazione.
  • È anche sconsigliato a chi soffre di insufficienza renale e problemi ad essa collegati.
  • In caso di gravidanza è necessario consultare il medico prima di consumarlo.

Per ottenere i migliori risultati da questo rimedio, vi consigliamo di accompagnarlo ad esercizi per le gambe e ad una maggiore assunzione di acqua.Entrambi i fattori contribuiscono a migliorare la circolazione prevenendo la comparsa del gonfiore.

Un’altra buona abitudine da adottare è quella di tenere le gambe sollevate per alcuni minuti alla fine della vostra giornata lavorativa. In questo modo, faciliterete il ritorno del sangue al cuore, evitando che ristagni nella parte inferiore del corpo.

Se il gonfiore è persistente, consultate il medico.

Guarda anche