Tecniche di autocontrollo: le 6 più efficaci

Esser in grado di regolare le proprie emozioni è una risorsa necessaria in molte situazioni. Tra le migliori tecniche di autocontrollo rientra anche il modo in cui dirigiamo la nostra attenzione. Ne parliamo in questo articolo.
Tecniche di autocontrollo: le 6 più efficaci

Ultimo aggiornamento: 10 novembre, 2020

State cercando di smettere di fumare o volete ridurre l’ansia da esami? In situazioni come queste, la gestione delle emozioni è fondamentale per evitare conseguenze negative. In questo articolo passeremo in rassegna le migliori tecniche di autocontrollo.

La famosa massima del grande Socrate sarà il fondamento del tema che andremo a trattare. Ovvero, solo conoscendo se stessi è possibile essere consapevoli delle proprie debolezze e dei punti di forza, e di come correggere i primi e valorizzare i secondi.

Analogamente, la gestione delle emozioni è fondamentale per vivere una vita più piena e sana.

Ciò è particolarmente vero nei momenti in cui si affrontano cambiamenti importanti, come seguire una dieta, smettere di fumare o evitare di arrabbiarsi quando c’è troppo traffico. Vediamo nel dettaglio le migliori tecniche di autocontrollo.

Quali sono le migliori tecniche di autocontrollo?

L’autocontrollo è una capacità che va allenata tutti i giorni per gestire le emozioni negative come ira, gola o invidia.

Inoltre, può esserci di aiuto in tutti gli ambiti della vita, dal dire no alla droga all’evitare di indebitarsi a causa di spese impossibili.

Vediamo pertanto, come è possibili ottenere questi risultati attraverso l’impiego delle tecniche di autocontrollo.

Ragazza che guarda una vetrina

1. Prestare attenzione ai propri comportamenti

Se ci pendiamo il tempo per analizzare bene le situazioni, ci sarà più facile cogliere alcuni segnali che si ripetono spesso nel nostro modo di comportarci.

Ad esempio, se quando vediamo una bella borsa in vetrina, il primo impulso è quello entrare per comprarla, può risultare utile stare all’erta in situazioni del genere.

Se riusciamo a portare attenzione alle nostre abitudini quotidiane, abbiamo già fatto un passo avanti nel tenere sotto controllo i comportamenti che vogliamo cambiare.

2. Evitare di pensare solo a ciò che ci preoccupa

Ragazza preoccupata

Sebbene sia importante esplorare le azioni quotidiane, non devi comunque diventare qualcosa di ossessivo.

La mente diventa piuttosto capricciosa in questi casi. A volte, più si cerca di scansare un pensiero, più ritorna insistentemente sulla scena.

Motivo per cui, è più sano che le tecniche di autocontrollo vadano riservate ad alcuni momenti specifici, e dedicare il resto del tempo ad altre attività.

3. Cambiare abitudini è una delle migliori tecniche di autocontrollo

Ogni cambiamento richiede autocontrollo e impegno, ad esempio andare in palestra, fare una dieta, smettere di fumare o non spendere troppi soldi.

Di fatto, man mano che lo sforzo viene mantenuto per un certo periodo di tempo, i nuovi comportamenti inizieranno a diventare automatici.

È importante ricordare questo aspetto per non mollare. Se saremo costanti, riusciremo a consolidare la nuova abitudine.

4. Dedicare del tempo al relax

Ragazza rilassata ascolta musica

Respirare a fondo, contare fino a 10 e chiudere gli occhi, sono tutte tecniche per calmarsi e allenare l’autocontrollo. In tal senso, la meditazione può rivelarsi estremamente utile.

Così com’è importante individuare determinati comportamenti, lo è altrettanto prestare attenzione alle informazioni presenti nelle emozioni che proviamo.

Pertanto, di fronte ai nervi, alla rabbia o al dubbio, potrebbe essere più saggio fermarsi un momento per ritrovare la calma. L’obiettivo è evitare decisioni affrettate e irrazionali.

5. Fare attenzione all’ambiente circostante

L’ambiente che vi circonda può spingervi ad agire in un determinato modo. Cambiate le situazioni che non vi consentono di esercitare l’autocontrollo di cui avete bisogno.

Ad esempio, se i vostri amici vanno tutti i giorni in un locale dopo il lavoro e voi volete smettere di bere, forse dovreste allontanarvi un po’ da loro oppure proporre un’alternativa.

O se il problema è lo shopping compulsivo, no recatevi in un centro commerciale quando siete tristi o annoiati.

6. Le 6 migliori tecniche di autocontrollo: scaricare la tensione

Tecniche di autocontrollo: la meditazione

Sono tante le attività utili a canalizzare gli impulsi o le preoccupazioni che ci importunano.

Tra esse l’attività fisica, camminare o persino fare un bagno caldo; sono tutte valide alternative per scaricare la tensioni e rafforzare l’autocontrollo.

È tutto nelle vostre mani

Abbiamo condiviso con voi alcune delle migliori tecniche di autocontrollo da applicare nelle situazioni più complesse, nelle quali ci sentiamo sopraffatti.

Tanto il prestare attenzione ad aspetti specifici quanto sforzarsi per cambiare abitudini, rilassarsi o alleviare il malessere, sono tutte ottime idee da prendere in considerazione.

Da quale volete iniziare?



  • Allemand, M., Job, V., & Mroczek, D. K. (2019). Self-control development in adolescence predicts love and work in adulthood. Journal of Personality and Social Psychology, 117(3), 621–634. https://doi.org/10.1037/pspp0000229
  • Duckworth, A. L., Gendler, T. S., & Gross, J. J. (2016). Situational Strategies for Self-Control. Perspectives on Psychological Science, 11(1), 35–55. https://doi.org/10.1177/1745691615623247
  • Grass, J., Krieger, F., Paulus, P., Greiff, S., Strobel, A., & Strobel, A. (2019). Thinking in action: Need for Cognition predicts Self-Control together with Action Orientation. PLoS One, 14(8), e0220282. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0220282
  • Galla, B. M., & Duckworth, A. L. (2015). More than resisting temptation: Beneficial habits mediate the relationship between self-control and positive life outcomes. Journal of Personality and Social Psychology, 109(3), 508–525. https://doi.org/10.1037/pspp0000026