5 motivi per cui il magnesio migliora le abilità cognitive

· 7 novembre 2017
Un adeguato apporto di magnesio attraverso la dieta può aiutarci a mantenere sotto controllo lo stress in quanto riduce la produzione di cortisolo e ci fa sentire maggiormente concentrati.

Il magnesio è quel principio nutritivo vitale di cui tutti parlano, un minerale che sembra essere fondamentale per il nostro benessere.

Non si tratta affatto di un’esagerazione. Il magnesio, infatti, è indispensabile per gran arte delle reazioni biochimiche del corpo umano, tanto che grazie ad esso avvengono circa 300 processi enzimatici e la produzione di energia.

Ebbene, e se vi dicessimo che questo minerale è importante anche per il nostro benessere psicologico? Si tratta senz’altro di un dato interessante da sottolineare: i pazienti con depressione maggiore, ad esempio, traggono notevoli benefici daegli integratori a base di magnesio.

Anche i soggetti con disturbi d’ansia, distimia, convulsioni, atassia o episodi psicotici hanno notato un miglioramento della loro qualità di vita, fino ad un miglioramento delle possibilità di recupero.

Oggi nel nostro blog vogliamo spiegarvi come il magnesio può migliorare la nostra salute mentale.

Il magnesio e la salute cerebrale

1. Migliora la memoria

Memoria

Leggiamo molto spesso che quasi la metà della popolazione mondiale dei paesi industrializzati non consuma quantità adeguate di magnesio.

Questo deficit ha un impatto negativo soprattutto quando raggiungiamo una certa età, quando molte delle nostre funzioni cognitive cominciano a diventare meno agili. 

Una cosa interessante da tenere presente è che il magnesio potenzia le sinapsi presenti nell’ippocampo, quella struttura celebrale che ci aiuta a trattenere i ricordi a lungo termine.

Allo stesso tempo, questo minerale garantisce una funzione indispensabile nella corteccia prefrontale. Grazie al magnesio, infatti, il cervello può recuperare i ricordi catalogati come a breve termine (dove abbiamo lasciato le chiavi, se abbiamo spento il forno, se abbiamo comprato quella cosa importante, ecc.).

Rafforza, inoltre, le terminazioni nervose sinaptiche che hanno il compito di trasmettere e consolidare le informazioni, i ricordi, i dati, ecc.

Scoprite come Migliorare la memoria in modo naturale

2. Migliora la nostra capacità di apprendimento

Molti di noi possono pensare che la capacità di apprendimento si perda con il tempo.

Ovviamente il potenziale di un bambino di 3 anni non è paragonabile a quello di una persona di 70. Tuttavia, dobbiamo cominciare a pensare al cervello per ciò che è in realtà: un organo dalle incredibili capacità.

La sua plasticità, ovvero la sue possibilità di stabilire nuove connessioni, è inesauribile, dunque se lo esercitiamo e se ce ne prendiamo cura come un muscolo, ci garantirà di arrivare ad età avanzate godendo di buona salute cognitiva.

Un modo per riuscirci è assumere integratori a base di magnesio.

Grazie a questo minerale, faciliteremo la comunicazione tra le cellule nervose, miglioreremo la nostra memoria, il nostro stato d’animo e diventeremo più recettivi verso nuove informazioni.

3. Riduce lo stress

Mal di testa

Quando soffriamo di stress, il nostro corpo presenta un eccesso di cortisolo nel sangue.

Tale eccesso di cortisolo danneggia l’ippocampo. Questo danno causa problemi di memoria che ci rendono difficile concentrarci e intensifica le nostre emozioni negative.

Ebbene, è interessante sapere che il magnesio agisce anche sui nostri ormoni fino al punto di ridurre il cortisolo e di mantenere sotto controllo la risposta allo stress.

Allo stesso tempo, agisce come una barriera emato-encefalica, ovvero impedisce l’entrata di ormoni dello stress nel cervello. Una cosa senz’altro favolosa”!

4. Può prevenire l’Alzheimer

Il magnesio da solo non è in grado di evitare che una persona sviluppi, in un determinato momento, l’Alzheimer. Tuttavia, può agire come protettore riducendone le possibilità di sviluppo.

Evita l’accumulo di placche senili nella regione dell’ippocampo e nella corteccia prefrontale.

Dati, senza dubbio, interessanti che ci invitano a migliorare la nostra alimentazione per ricoprire i possibili deficit associati a questo minerale.

Leggete anche: Segnali principali per riconoscere in tempo un ictus

5. Riduce l’ansia e favorisce la concentrazione

Magnesio

Ognuno di noi ha attraversato determinate fasi in cui la mente sembra andare più veloce dello stesso presente, ci sentiamo accelerati e qualsiasi stimolo, qualunque evento, “esplode” su di noi facendoci perdere il controllo.

Tutto ci supera, proviamo nervosismo, insonnia e un grande spossamento.

Questi periodi di ansia potrebbero essere prevenuti gestendo meglio la nostra vita quotidiana e prendendoci cura dei nostri livelli di magnesio.

Non possiamo dimenticare che il magnesio è l’ingrediente più importante per le nostre cellule in quanto agisce come “combustibile” affinché qualsiasi processo biologico venga portato a termine.

L’organo che ha bisogno di più energia è il cervello e per questo necessita di alte dosi di magnesio. Per migliorare il nostro stato se soffriamo di ansia intensa, non c’è nulla di meglio che seguire la “dieta del magnesio”.

Ciò significa che dobbiamo consumare alimenti ricchi di questo minerale e consultare il medico sull’opportunità di assumere integratori e in che dosi.

A poco a poco, nell’arco di qualche settimana, saremo più tranquilli, la tensione muscolare diminuirà e ci sentiremo molto più concentrati sul presente.

Non esitate, dunque, a migliorare la vostra alimentazione e ricordate che il magnesio è un minerale importante per gli esseri umani e fondamentale per ogni cellula del corpo.

Un deficit di questo minerale potrebbe essere la causa di più di una malattia.

Guarda anche