È normale sudare mentre si dorme?

4 novembre 2014
Il consumo di determinati medicinali può far aumentare il nostro battito cardiaco e far dilatare i vasi sanguigni della pelle. Di conseguenza, si suda.

Il sudore è il meccanismo naturale di raffreddamento del corpo e, in generale, si attiva quando fa molto caldo o quando si fa attività fisica. Ci sono però dei momenti e dei luoghi specifici in cui questo ci capita: tutti noi ci aspettiamo di sudare in palestra, ad esempio, ma sudare molto mentre si sta dormendo potrebbe essere fonte di preoccupazione. Anche se i motivi per cui si suda di notte possono essere diversi, è bene conoscerne le cause e i sintomi, in modo da capire che cosa ci sta succedendo. Quindi, è normale sudare mentre si dorme?

Perché sudiamo quando dormiamo?

A nessuno piace svegliarsi in un mare di sudore nel bel mezzo della notte, e se volete capire qual è la possibile causa della sudorazione notturna è bene tenere in considerazione tutte le possibili variabili.

La prima, e quella più ovvia, è la temperatura e la comodità generale dell’ambiente in cui dormite. Il caldo non è l’unico fattore ambientale che può causare sudorazione notturna: anche l’umidità può giocare un ruolo fondamentale. Altre possibili cause che contribuiscono alla sudorazione possono essere l’uso di coperte o pigiami troppo pesanti, un malessere generale causato da un materasso vecchio o scomodo oppure un ambiente rumoroso.

La seconda causa da prendere in considerazione è il vostro stato di salute generale. Avete apportato dei cambiamenti alla vostra dieta? Vi sentite molto affaticati? Alcuni sintomi dell’influenza includono la febbre, che è la risposta normale a un’infezione. I sudori notturni possono essere causati dalla febbre associata ai sintomi del raffreddore o dell’influenza durante una o due notti. Al di là di questo, però, potrebbe trattarsi di qualcosa di più grave.

sintomi-influenza

Tra le cause più comuni della sudorazione notturna ci sono le vampate di caldo associate alla menopausa, una conseguenza dei cambiamenti ormonali nel corpo. Un calo improvviso nella produzione di estrogeni può causare confusione nell’ipotalamo, facendo sì che la temperatura della pelle di una donna aumenti fino a 6 gradi in modo quasi istantaneo [Fonte: Breastcancer.org].

Tuttavia, non è detto che tutti gli uomini siano salvi da questo problema. Alcuni uomini che hanno un deficit di testosterone o che stanno assumendo medicine che bloccano la produzione di questo ormone possono sperimentare reazioni simili nel loro corpo. La maggior parte degli uomini tende a non ammettere che sta soffrendo di vampate, ma la diminuzione degli ormoni androgeni può causare sudorazione notturna [Fonte: Facoltà di Medicina dell’Università di Hardvard].

Quali altri fattori possono causare sudorazione?

sudorazione-eccessiva

Molte delle medicine che ci vengono prescritte possono aumentare il ritmo cardiaco e far sì che i vasi sanguigni della pelle si dilatino, provocando una sudorazione eccessiva. Gli antipiretici o le medicine per abbassare la febbre sono i più comuni tra questi. Quando soffriamo i sintomi dell’influenza, molto spesso prendiamo medicine come l’aspirina: ma anche se queste di solito sono efficaci per ridurre la febbre, possono anche causare sudorazione notturna. Altre medicine che la possono causare sono gli antidepressivi [Fonte: Accademia Americana dei Medici di Famiglia].

Le malattie infettive, come la tubercolosi e l’AIDS, sono altre tra quelle che hanno come sintomo la sudorazione notturna. Una febbre persistente, spesso accompagnata da sudorazione notturna, è molto comune tra le persone che risultano positive al test dell’HIV. La malattia di Hodgkin, un tipo di linfoma, è un’altra malattia infettiva che spesso causa febbre e sudorazione notturna nei pazienti.

Il consumo di alcol la sera è un altro dei possibili responsabili del sudore mentre si dorme. Anche se un bicchiere di vino prima di andare a dormire può aiutare a conciliare il sonno, gli studi hanno dimostrato che il sonno indotto dall’alcol è meno riparatore, e che rende più propensi a soffrire di mal di testa e sudorazione notturna, specialmente se si beve poco prima di andare a dormire [Fonte: Accademia Americana dei Medici di Famiglia].

Un altro possibile fattore che potrebbe causare sudorazione notturna è il cibo piccante. Anche se può non causare un fastidio immediato mentre mangiate, durante la digestione degli alimenti piccanti la temperatura della vostra pelle può aumentare. I medici hanno identificato anche la caffeina come elemento che inasprisce il sudore nelle persone che soffrono di sudorazione eccessiva [Fonte: Emedicine].

Alcune persone potrebbero soffrire anche di una malattia chiamata iperidrosi, che causa una sudorazione frequente ed eccessiva, sia durante il giorno che di notte. Se avete scartato tutte le altre possibili cause di sudorazione notturna, potreste soffrire di iperidrosi, ed è bene fissare un appuntamento con il vostro dottore per analizzare questo problema [Fonte: Mayo Clinic].

Soluzioni naturali per la sudorazione notturna

Dormire

La prima soluzione, e la più ovvia, è abbassare il riscaldamento. Anche se la maggior parte dei medici raccomanda di mantenere una temperatura tra i 18 e i 22 gradi per dormire, ognuno di noi è diverso ed è bene sperimentare per trovare la temperatura perfetta per voi. Se dormite con qualcuno che preferisce una temperatura più alta o più bassa rispetto a voi, cercate di mettere diversi strati di coperte leggere nel letto [Fonte: WebMD].

Eliminare altre cause probabili, come stress e ansia, può essere un’altra buona idea. Il nervosismo e l’ansia sono cause comuni della sudorazione eccessiva, sia di giorno che di notte. Quindi se il giorno dopo vi dovete sposare o avete un colloquio di lavoro, è normale sudare un po’ più del solito. Tuttavia, se i sudori notturni continuano per diverse settimane, è bene fare un controllo.

Gli uomini che soffrono di sudorazione notturna associata all’andropausa possono prendere del tè al cohosh nero o degli integratori di cohosh nero. Si tratta di una pianta medicinale originaria del Nord America, che viene utilizzata per curare diverse malattie. Il trifoglio rosso è un’altra erba medicinale che può essere presa per calmare le vampate e i sudori notturni, anche se gli studi hanno dimostrato che i suoi effetti non sono così efficaci come quelli del cohosh nero [Fonte: Pray].

Sia gli uomini sia le donne possono prendere dei rimedi a base di erbe, come il tè alla salvia e alla Leonurus Cardiaca per combattere la sudorazione notturna. Il tè alla salvia viene utilizzato per rilassarsi e spesso viene preso per aiutare a calmare lo stress; la Cardiaca, invece, è un’erba della famiglia della menta che aiuta a distendere i nervi e il sistema circolatorio, strettamente relazionati con la sudorazione.

Guarda anche