Piante profumate per il giardino, quali scegliere?

24 Aprile 2019
Un giardino dovrebbe essere una delizia per tutti i sensi: un mosaico di colori a livello estetico, ma anche una piacevole oasi aromatica ricca di fragranze.

Niente di meglio che uscire in giardino e godersi il ​​profumo delle piante intorno a sé. Un giardino non deve essere solo gradevole alla vista, ma deve essere anche piacevole per un altro senso: l’olfatto. In questo articolo vi presentiamo 5 piante profumate per il giardino. Prendete nota!

5 piante profumate per il giardino

Quando si vuole creare un giardino, non importa quanto piccolo sia, è importante considerare determinati aspetti. Non deve essere solo bello a livello estetico grazie ai suoi colori. Al contrario, progettare un giardino è un compito più complicato se si vuole ottenere un risultato eccellente a 360 gradi.

Come prima cosa bisogna tenere conto del tipo di clima e di terreno. Questi aspetti saranno decisivi nella scelta delle piante profumate per il giardino. Anche una decorazione coerente è indispensabile per ottenere un risultato perfetto.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare un altro fattore: il profumo dei fiori. Un giardino non deve essere un piacere solo a livello visivo, ma anche dal punto di vista olfattivo. Pertanto, prendete nota delle 5 piante profumate che vi proponiamo in questo articolo.

Il lillà

Lilla

La Syringa vulgaris, comunemente nota come lillà, non solo darà al giardino delle colorazioni meravigliose, ma offrirà anche delle piacevoli sensazioni olfattive inondandovi con il suo profumo.

Il lillà è una pianta profumata molto facile da trovare. Potete acquistarla in qualsiasi vivaio e i suoi semi vengono venduti persino in alcuni supermercati. Fiorisce in primavera, quando i suoi caratteristici fiori sbocciano emanando un fresco aroma.

È una pianta di cui ci si può prendere cura facilmente, poiché cresce praticamente in qualsiasi clima e terreno. Tuttavia, è meglio optare per i terreni profondi e umidi perché le sue radici preferiscono l’umidità.

Se sceglierete il lillà fra le piante profumate per il giardino, vi consigliamo di piantarlo in primavera. Richiede molto tempo per sbocciare, quindi abbiate pazienza.

La rosa

La regina di tutti i giardini, la rosa, è una pianta dal profumo molto caratteristico. Il genere delle Rosacee comprende un centinaio di specie diverse, ma tutte profumate, che delizieranno i vostri sensi. Inoltre, la rosa fiorisce tutto l’anno.

Se avete intenzione di piantare un roseto, ricordate sempre di lasciare sufficiente spazio tra le piante. In questo modo, tutte le foglie riceveranno la luce del sole e saranno sempre arieggiate. Inoltre, è importante potarle bene e, soprattutto, assicurarsi che non manchi mai acqua.

Vi consigliamo di leggere: Acqua di rose per il viso: 5 preziosi rimedi

La lavanda

Lavanda

La lavanda offre al giardino un profumo caratteristico, fresco e pulito. I suoi fiori bluastri, che sbocciano da aprile a luglio, garantiscono un mosaico vivido e colorato. Con la lavanda, è possibile anche produrre un olio aromatico per preparare profumi e cosmetici naturali.

Per profumare il vostro giardino, vi consigliamo di piantarla dove batte sempre il sole e protetta dal freddo. La lavanda non richiede troppa cura. In effetti, è sufficiente annaffiarla quando c’è caldo e proteggerla dal freddo in inverno.

Il giacinto

Il giacinto, Hyacinthus orientalis, è un’altra famosa pianta profumata. Ci sono giacinti di vari colori, così potrete giocare con le diverse varietà e dare al vostro giardino un colore intenso. È una pianta che si adatta a tutte le stagioni, bulbosa e dal busto pieno di fiori dai colori vividi.

Per quanto riguarda le cure, è importante assicurarsi che non gli manchi mai l’umidità. In effetti, è meglio se mettete un piatto sotto il vaso, appunto per garantire l’umidità del terreno.

Vi consigliamo di leggere: Decorare il giardino: 6 facili soluzioni

Il caprifoglio

Infine vi presentiamo un arbusto rampicante, il caprifoglio. Non preoccupatevi dei problemi di spazio, non tende a crescere troppo. È caratterizzato dal dolce aroma dei suoi fiori, che sbocciano in autunno. Presenta una forma a campana davvero originale.

Il caprifoglio è una pianta profumata davvero facile da curare. Dovrete solo occuparvi di piantarla dove possa ricevere i raggi del sole, poiché ha sempre bisogno di molta luce. Per quanto riguarda l’irrigazione, dovrebbe essere fatta ogni 3 o 4 giorni. Vale la pena di ricordare che il caprifoglio è una pianta che resiste abbastanza bene al freddo.