Possibili cause del dolore lombare

· 3 aprile 2018
Il dolore lombare può manifestarsi sporadicamente a causa di uno sforzo eccessivo. Tuttavia, se si presenta di frequente, dobbiamo rivolgersi a uno specialista per escludere qualsiasi complicazione

Il dolore lombare è uno dei problemi di salute alla base del maggior numero di consulti medici. Sebbene possa essere causato da una postura sbagliata, a volte è dovuto all’irritazione o al deterioramento della fascia inferiore della colonna vertebrale. Oggi vediamo le possibili cause del dolore lombare.

Il dolore viene descritto con una sensazione di rigidità e tensione della parte bassa della schiena, accompagnato da piccole fitte o da sensazione di formicolio.

Chi ne soffre di solito ha difficoltà a compiere movimenti che implicano uno sforzo fisico. In effetti, molto spesso la condizione peggiora e determina delle limitazioni nei movimenti.

Anche se il dolore si presenta in forma lieve e sporadica, è importante analizzarne l’origine per iniziare un trattamento che prevenga lo sviluppo di ulteriori complicazioni.

In questa sede vogliamo condividere con voi 8 possibili cause del dolore lombare e che non devono essere sottovalutate.

Scopriamole insieme!

Possibili cause del dolore lombare

1. Artrosi lombare

Artrosi Lombare

Questo disturbo degenerativo colpisce i dischi intervertebrali che fungono da stabilizzatori della spina dorsale. Provoca un’infiammazione che causa dolore, rigidità e difficoltà a compiere determinati movimenti.

In generale, si sviluppa a causa del logoramento delle articolazioni in età avanzata. Può anche essere il risultato di uno sforzo eccessivo o di un trauma.

2. Stiramento muscolare

Anche una distensione (o stiramento) muscolare o del legamento della zona lombare può essere una delle possibili cause del dolore lombare. Questa condizione produce instabilità della colonna vertebrale e difficoltà a mantenere alcune posizioni.

  • La causa principale è praticare attività fisica ad alta intensità o movimenti bruschi e ripetitivi durante lo sport.
  • Può essere dovuto anche al sovrappeso o a certe malattie.

3. Contrattura muscolare

Contrattura muscolare

Nella maggior parte dei casi, il dolore lombare è dovuto a un problema muscolare. Per esempio, la contrattura di un muscolo lo rigido e se il muscolo non si “scioglie” si manifestano infiammazione e dolore.

Questa lesione è dovuta a sforzi inappropriati o all’esecuzione di determinati movimenti scorretti, con una postura viziata.

4. Problemi al disco vertebrale lombare

Problemi conosciuti come discopatie, come l’ernia del disco o l’osteofitosi, possono rientrare tra le possibili cause del dolore lombare.

  • Questi disturbi sono degenerativi e producono infiammazione, dolore e difficoltà nello svolgimento di sforzi fisici ad alta intensità.
  • In linea di massima, i sintomi aumentano al risveglio o rimanendo seduti a lungo.
  • La sensazione di dolore e intorpidimento può estendersi alle gambe, soprattutto se il nervo risulta compromesso.

5. Stanchezza muscolare

Stanchezza muscolare

La stanchezza muscolare può insorgere a causa di mancata attività fisica,  cattiva alimentazione o abitudini poco sane. Ciò fa sì che la colonna vertebrale e le articolazioni perdano stabilità e resistenza.

Di conseguenza, la zona lombare si contrae e i dolori aumentano fino a estendersi talvolta alle braccia o alle gambe.

6. Problemi dell’apparato riproduttivo femminile

Alcune patologie dell’apparato riproduttivo femminile possono rientrare tra le possibili cause del dolore lombare sporadico. Spesso succede a causa delle contrazioni dell’utero nel rilascio del sangue mestruale. Può anche essere il prodotto di disturbi quali l’Endometriosi o infezioni della vescica.

Se parliamo di un dolore ricorrente, che si estende dalla zona pelvica alla zona lombare, è consigliabile richiedere un controllo medico.

7. Problemi gastrici o intestinali

Problemi di stomaco

La maggior parte delle persone attribuisce il dolore lombare a disturbi della colonna vertebrale. Eppure, in alcuni casi può essere un campanello di allarme che indica una malattia dell’apparato digerente.

Malattie come l’ulcera peptica, dolori al retto o stipsi possono determinare un problema lombare.

8. Malattie renali

È di vitale importanza valutare se l’origine del dolore lombare non è da attribuire a patologie renali. Sebbene questo dolore non sia l’unico sintomo, di solito si manifesta quando il problema si sta già complicando.

Il dolore ha origine nella zona dei fianchi o nella zona centrale della schiena bassa. In generale, compare a causa delle presenza di calcoli renali o per infiammazioni del tratto urinario.

Altri sintomi sono colore e odore diversi dell’urina, febbre moderata e sensazione di bruciore durante la minzione.

Soffrite spesso di dolore lombare? Se adottate una buona postura corporea e pensate che possano essere altre le cause di questo dolore, consultateeil vostro medico per sottoporvi a esami approfonditi.

Anche se potrebbe non trattarsi di una patologia grave, è meglio essere certi che si tratti di patologie sulle quali bisogna intervenire.

Guarda anche