Proprietà delle mandorle per ridurre il colesterolo

· 15 Giugno 2014
Per seguire una dieta più sana, sostituite quegli alimenti che contengono colesterolo cattivo, come le patatine fritte o i salatini con mandorle o altra frutta secca.

Volete mantenere i vostri livelli di colesterolo ottimali? Mangiare mandorle può essere la scelta giusta. Diversi studi hanno dimostrato infatti che, fra le numerose proprietà delle mandorle, c’è anche quella di diminuire notevolmente i livelli di colesterolo cattivo (LDL).

Inoltre, mangiare mandorle può aiutare nella prevenzione del diabete, delle malattie cardiovascolari, del cancro e persino dell’aumento di peso e dell’obesità. Continuate a leggere per saperne di più sulle proprietà delle mandorle per ridurre il colesterolo.

Studi sulle proprietà delle mandorle per ridurre il colesterolo

Vari studi hanno analizzato le proprietà delle mandorle per ridurre il colesterolo e i risultati sembrano promettere bene. Le ricerche sono state condotte su un’ampia gamma di persone, incluse persone con livelli di colesterolo alti o normali, diabete e obesità.

In generale questi studi hanno riportato una riduzione fino al 10% del colesterolo cattivo o LDL tra i partecipanti che mangiavano mandorle rispetto a quelli che non lo facevano. Questa riduzione si produce senza danneggiare i livelli di colesterolo buono, chiamato anche HDL.

I risultati dimostrano che, la riduzione del colesterolo si ottiene semplicemente aggiungendo le mandorle alla dieta abituale. Tuttavia, eliminando tutti i grassi animali e molti altri alimenti ricchi di colesterolo, di sicuro favorirete ancora di più l’abbassamento dei vostri livelli di colesterolo LDL.

Quante mandorle si devono mangiare?

Se volete arrivare a ridurre il colesterolo LDL del 10% dovete cercare di mangiare circa 73 grammi di mandorle al giorno. Si tratta di mezza tazza di mandorle, ovvero circa 400 calorie di sole mandorle.

Uno studio sul rapporto dose/effetto ha mostrato una riduzione del 5% del colesterolo LDL per 1/4 di tazza di mandorle e del 10% per 1/2 tazza. Per il momento non sono stati realizzati studi sull’effetto di una tazza completa al giorno; tuttavia, dato che le mandorle sono ricche di calorie, si sconsiglia di farlo.

Leggete anche: Frutta secca: qual è il suo apporto nell’alimentazione

Proprietà delle mandorle per ridurre il colesterolo

Proprietà delle mandorle per combattere il colesterolo

Secondo la Mayo Clinic – un’organizzazione non-profit per la pratica e ricerca medica – le mandorle sono uno dei cinque migliori alimenti per abbassare il colesterolo.

Le mandorle sono ricche di grassi monoinsaturi, i grassi che favoriscono la salute. Inoltre, sono ricche di vitamina E, un’eccellente fonte di antiossidanti. Gli antiossidanti aiutano a prevenire i danni dei radicali liberi ed è stato anche dimostrato che aiutano a ridurre il rischio di malattie al cuore.

Le mandorle sono anche ricche di magnesio, aiutando in tal modo a migliorare il flusso sanguigno.

Può interessarvi anche: Sintomi della carenza di magnesio

Considerazioni finali

Nonostante si ritenga che le mandorle contengono grassi buoni, cioè i polinsaturi e i monoinsaturi, gli alimenti ad alto contenuto di grassi sono anche ricchi di calorie e pertanto possono causare un aumento di peso.

Sempre secondo la Mayo Clinic, mangiare mandorle con moderazione (1/4 o 1/2 come già detto in precedenza) ogni giorno, farà sì che otterrete realmente i loro benefici e inoltre, se sostituite tutti quei cibi che contengono colesterolo cattivo, come le patatine fritte e i cracker salati, con le mandorle o altra frutta secca, avrete una dieta molto più sana.

  • Berryman, C. E., Preston, A. G., Karmally, W., Deckelbaum, R. J., & Kris-Etherton, P. M. (2011). Effects of almond consumption on the reduction of LDL-cholesterol: A discussion of potential mechanisms and future research directions. Nutrition Reviews. https://doi.org/10.1111/j.1753-4887.2011.00383.x

  • Mukuddem-Petersen, J., Oosthuizen, W., & Jerling, J. C. (2005). A Systematic Review of the Effects of Nuts on Blood Lipid Profiles in Humans. Journal of Nutrition. https://doi.org/135/9/2082 [pii]

  • Kamil, A., & Chen, C. Y. O. (2012). Health benefits of almonds beyond cholesterol reduction. Journal of Agricultural and Food Chemistry. https://doi.org/10.1021/jf2044795