Proprietà medicinali dello zenzero

31 Gennaio 2015
L'azione antiossidante dello zenzero, grazie ad alcuni componenti, come l'etanolo e metanolo, aiuta a mantenere tutte le cellule dell'organismo sane e giovani.

La pianta dello zenzero raggiunge circa un metro di altezza, ha foglie dalla forma allungata, ma le parti più importanti sono le radici. È in qeusta parte della pianta, infatti, che si immagazzinano i composti che lo rendono un valido alleato contro le malattie. Le proprietà medicinali dello zenzero sono numerose, rendendo questa radice ancora più interessante.

Lo zenzero è usato soprattutto come spezia per insaporire diversi piatti. Bisogna fare attenzione a non esagerare con la quantità perché ha un sapore piuttosto forte e piccante. Continuate a leggere l’articolo per scoprire le meravigliose proprietà medicinali dello zenzero!

Proprietà medicinali dello zenzero

Come vi abbiamo già anticipato, lo zenzero viene impiegato soprattutto per condire gli alimenti, ma, grazie alle numerose proprietà medicinali che possiede, può essere usato anche per trattare diverse malattie con risultati strepitosi.

Zenzero macinato

Benefici a livello dell’apparato digerente

  • Si consiglia il consumo di zenzero in caso di disturbi dell’apparato digerente, come ad esempio flatulenza, gastrite, dolori addominali, vomito e nausea. Lo zenzero inoltre previene la formazione di ulcere allo stomaco e migliora le condizioni di quelle già presenti.
  • Aiuta ad eliminare i parassiti intestinali.
  • Lo zenzero contiene elementi utili per il fegato, i quali attivano la secrezione della bile e migliorano in maniera considerevole le funzionalità di quest’organo così importante.

Leggete anche: Dieta per disintossicare il fegato: cosa c’è da sapere

Benefici a livello circolatorio

  • Il consumo regolare di tè allo zenzero aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, prevenendo eventuali complicazioni cardiovascolari.
  • Questo prodotto naturale aiuta a preservare l’apparato circolatorio in buone condizioni. Infatti, impedisce che le piastrine si attacchino tra loro e formino dei coaguli, che potrebbero ostacolare il corretto flusso sanguigno.
  • Il consumo di zenzero, inoltre, evita l’arteriosclerosi. Grazie alle sue proprietà anticoagulanti, aiuta a mantenere il cuore in salute, evitando problemi che potrebbero derivare da una cattiva circolazione sanguigna.

Benefici a livello sistemico: contro le infiammazioni e i dolori

  • Lo zenzero ha anche proprietà antispasmodiche, quindi è di grande aiuto per le donne che lamentano dolori forti durante le mestruazioni.
  • È ideale per le persone che soffrono di qualsiasi tipo di artrite, infatti bere regolarmente tè allo zenzero aiuta a diminuire notevolmente le infiammazioni alle articolazioni e, di conseguenza, i dolori che accompagnano questi disturbi.
  • Ha anche proprietà espettoranti e svolge un’azione antitosse, quindi è un rimedio ideale in caso di catarro o influenza frequenti.
  • L’azione antiossidante dello zenzero, grazie ad alcuni componenti, come l’etanolo e metanolo, aiuta a mantenere tutte le cellule dell’organismo sane e giovani.
  • È stato dimostrato che il consumo di questo importante prodotto aiuta a prevenire la formazione di alcuni tumori in diverse parti del corpo.
  • Può aumentare la sudorazione e in questo modo aiuta a depurare l’organismo, favorendo l’eliminazione delle tossine.

Può interessarvi anche: 3 frullati antiossidanti per combattere l’invecchiamento precoce

Non dimenticate…

Per tutte le ragioni di cui vi abbiamo parlato è importante aggiungere un po’ di radice di zenzero ai vostri pasti quotidiani, così come bere del tè allo zenzero tutte le sere prima di andare a dormire. In questo modo, potrete migliorare o prevenire molti disturbi di salute.