Dieta per disintossicare il fegato: cosa c’è da sapere

· 30 Luglio 2018
Una dieta per disintossicare il fegato ha l'obiettivo di ridurre il carico di tossine accumulate da questo organo per migliorare il suo funzionamento ed evitare che si ammali

Seguire una dieta per disintossicare il fegato è uno dei modi migliori per eliminare le tossine che si accumulano in questo organo. Si tratta di un piano alimentare che prevede la combinazione di alimenti facilmente digeribili, al fine di ottimizzare il funzionamento del fegato.

Così come succede in generale nelle diete “detox”, parliamo di un’alimentazione leggera che deve essere seguita solo per alcuni giorni. In altre parole: è un po’ rigida ma è solo temporanea.

È consigliata nel caso in cui abbiate esagerato con il cibo e soprattutto con le bevande alcoliche. È, allo stesso tempo, una valida opzione per prevenire l’ingrossamento del fegato e le allergie derivanti dal suo cattivo funzionamento.

Ma in cosa consiste, quindi, una dieta per disintossicare il fegato?

L’importanza di una dieta per disintossicare il fegato

Il fegato è uno degli organi più importanti per la nostra salute. Non si occupa soltanto di filtrare il sangue e di eliminare le tossine, ma partecipa anche alla digestione dei grassi, al funzionamento del metabolismo e alla secrezione di alcuni ormoni.

Fegato

Potremmo in effetti dire che il fegato prende parte attiva in oltre 500 funzioni del corpo. È, infatti, un organo chiave per la sintesi delle proteine e per l’immagazzinamento di vitamine essenziali. Secerne, inoltre, il colesterolo ed è fondamentale per il funzionamento del sistema immunitario.

Tuttavia, questa continua esposizione alle tossine, e per di più la vita sedentaria, possono deteriorarne la salute. Il risultato è che comincia a non funzionare bene; alla lunga è più esposto a infiammazioni e malattie che finiscono per peggiorare la qualità della vita.

Ecco, quindi, a cosa serve seguire una dieta per disintossicare il fegato: ad attenuarne il sovraccarico. Sebbene l’ideale sia adottare uno stile di vita più sano sempre, questo semplice programma alimentare è già un buon modo per contrastare gli effetti dell’intossicazione.

In cosa consiste la dieta?

È una dieta a basso contenuto calorico. L’obiettivo è ripristinare la salute del fegato quando è appesantito da un eccesso di tossine. Questo piano ci chiede di evitare alcuni alimenti fondamentali, è vero, ma proprio per questo motivo non deve essere seguito per più di 5 giorni.

Alimenti permessi

  • Frutta e verdura di stagione
  • Erbe e spezie
  • Semi e frutta secca
  • Cereali integrali
  • Grassi salutari (ad esempio olio d’oliva, avocado, pesce azzurro)
  • Grano saraceno e quinoa
  • Legumi (fagioli, lenticchie, ceci)

Alimenti proibiti

  • Carne rossa
  • Burro e margarina
  • Insaccati
  • Oli vegetali industriali (ad esempio olio di palma)
  • Fritture e snack industriali
  • Latte intero
  • Caffè e bevande a base di caffeina
  • Bibite gasate e succhi
  • Cibo spazzatura (come hamburger, hot dog, etc.)
  • Pane e prodotti da forno industriali
  • Cibi in scatola o precotti
  • Dolci e qualunque prodotto elaborato con zucchero raffinato
  • Bevande alcoliche
Mano rifiuta un boccale di birra

Esempio di dieta per disintossicare il fegato

Per prevenire il sovraccarico del fegato dovuto all’accumulo di tossine, l’ideale è un piano alimentare bilanciato, a ridotto contenuto di grassi e calorie. Allo stesso tempo, fa sempre bene seguire una dieta specifica per lo meno 3 volte l’anno.

Vi consigliamo di leggere anche: 10 alimenti da includere nella dieta per depurare il fegato

Come abbiamo detto, gli esempi di dieta che stiamo per proporvi sono da seguire per un massimo di 5 giorni. Per quanto siano ottimi per prendersi cura del fegato e per dimagrire, protratti oltre il tempo indicato, potrebbero risultare controproducenti.

Opzioni di bevande da assumere a digiuno

  • Acqua calda con limone
  • Infuso a base di carciofo
  • Olio d’oliva extra vergine con succo di limone

Opzioni per la colazione

  • Infuso di camomilla con limone, pane integrale con avocado e semi.
  • Latte di mandorle, frittata di spinaci e frutta fresca di stagione.
  • Avena bollita con aggiunta di uva passa e cannella.
  • Spremuta di arancia con papaya e sandwich vegetariano.
  • Frullato di latte vegetale con banane, mela verde e tè verde.

Opzioni per uno snack di metà mattinata

  • Tè verde o infuso alle erbe.
  • Un pugno di frutta secca, lasciata a mollo per una notte.
  • Mela o papaya tagliata a pezzetti.
Ragazza tiene in mano una papaya a metà

Opzioni per il pranzo

  • Brodo di verdure, riso integrale e carciofi arrostiti.
  • Insalata di ravanelli, cipolla e carote, hummus e frutta.
  • Petto di tacchino, insalata di carciofi condita con olio extra vergine d’oliva, pane integrale e tè verde.
  • Lenticchie con riso integrale, una porzione di salmone e mela verde.
  • Brodo di verdure e insalata di rucola, lattuga, carote e avocado.

Opzioni per la merenda pomeridiana

  • Frutta (a scelta).
  • Un pugno di mandorle senza sale e non tostate.
  • Una fetta di ananas fresco accompagnato da tè verde.

Leggete anche: Bere tè verde: 6 importanti benefici

Opzioni per la cena

  • Insalata verde mista, condita con olio extra vergine d’oliva, una porzione di pesce bianco e una fetta di ananas fresco.
  • Zuppa di zucca con alghe, frittata e riso integrale, accompagnato da infuso di tiglio.
  • Crema di carote, riso integrale e tè disintossicante (a scelta).
  • Riso integrale con verdure al vapore e petto di pollo alla piastra.
  • Insalata verde, una porzione di tonno e infuso.

Nota: se soffrite di malattie epatiche o se state assumendo medicinali di qualunque tipo, consultate il vostro medico prima di sottoporvi a questa dieta.

Vi sentite appesantiti e soffrite di bruciore allo stomaco? La vostra pelle è secca o presenta altri sintomi di squilibrio come l’allergia? Tutti questi segnali potrebbero indicare che il fegato si è intossicato. Provate a seguire questa dieta per qualche giorno, vi aiuterà ad alleggerirlo.