Pulire l’acciaio inossidabile con un metodo ecologico

21 Novembre 2020
Per pulire l'acciaio inossidabile possiamo ricorrere ad alcuni ingredienti di origine naturale. Scoprite come pulire gli oggetti in acciaio inossidabile senza esporre la salute all'azione di agenti chimici di produzione industriale.

Per pulire l’acciaio inossidabile, non è strettamente necessario usare prodotti di origine industriale. Anche se le loro formule risultano efficaci, esistono delle alternative ecologiche che forniscono risultati interessanti. Gli oggetti in acciaio hanno un aspetto opaco? Scoprite come pulirli.

L’acciaio inossidabile è un materiale resistente che generalmente si conserva in buono stato malgrado il trascorrere degli anni. Ciononostante, è comunque possibile che acquisisca un aspetto opaco e sporco se non riceve le cure adeguate. Leggete le righe che seguono per scoprire un metodo semplice per lucidarlo.

Perché è importante pulire l’acciaio inossidabile?

Pentole in acciaio.
Quando l’acciaio si sporca, diventa maggiormente esposto alla ruggine e alla corrosione che corrompono il materiale.

Prima di scoprire a quale rimedio naturale ricorrere per pulire l’acciaio inossidabile, è bene ricordare perché è così importante dedicare del tempo alla pulizia e alle cure di questo materiale. È ampiamente impiegato in spazi come la cucina grazie alla sua resistenza al calore e alla corrosione.

Oltre a ciò, a differenza di altri materiali, possiede maggiore durevolezza, non si ossida facilmente a contatto con l’umidità e non si macchia. Può, tuttavia, deteriorarsi significativamente quando inizia a coprirsi di grasso, polvere e sporco di vario tipo.

In questo caso la cromatura dell’acciaio inossidabile non reagisce nel migliore dei modi all’ossigeno dell’aria evitando la comparsa di ruggine. In assenza di un trattamento adeguato, diventa vulnerabile alla corrosione e all’usura.

Cosa possiamo fare per prevenire questa situazione? Vi proponiamo di applicare un semplice rimedio che consente di pulire e far brillare qualunque oggetto realizzato in questo materiale: vassoi, lavelli, cappe, frigoriferi e superfici per la preparazione degli alimenti all’interno della cucina.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Detergenti ecologici per la casa: 5 proposte

Soluzione ecologica per pulire l’acciaio inossidabile

Pulire acciaio inossidabile del lavello.
L’impiego di metodi ecologici per la pulizia dell’acciaio ha un minore impatto ambientale.

Al giorno d’oggi è possibile acquistare un gran numero di prodotti che ci consentono di recuperare la brillantezza degli accessori realizzati in acciaio inossidabile. Tuttavia, a causa della necessità di ridurre l’uso di prodotti chimici dannosi per l’ambiente, sono molte le persone che hanno scelto di ricorrere a soluzioni ecologiche.

La buona notizia è che alcuni ingredienti naturali ci permettono di pulire l’acciaio inossidabile spendendo poco e ottenendo buoni risultati.

Oltre a ciò, possono essere impiegati su ogni tipo di utensile o superfice realizzati in questo materiale. Vi piacerebbe provarli? Prendete nota delle informazioni che seguono.

Avrete bisogno di:

  • 2 cucchiai di cera d’api (30 g)
  • 1 cucchiaio di sale grosso (15 g)
  • Sapone liquido (quanto basta)
  • Il succo di 1/2 limone
  • Strofinaccio di cotone o asciugamano morbido

Istruzioni

  • Applicate la cera d’api sulla superficie che desiderate pulire e lasciate che si solidifichi.
  • Dopodiché, aggiungete sopra la cera un cucchiaio di sale grosso.
  • Poi strofinate energicamente con lo strofinaccio di cotone o un asciugamano morbido. Inizierete a notare che l’acciaio comincia a recuperare la propria brillantezza.
  • Per pulirlo a fondo, tuttavia, dovrete preparare una soluzione saponosa. Unite il sapone liquido a un po’ di acqua e spruzzatelo sulla superficie.
  • Passate di nuovo lo strofinaccio e sciacquate. Evitate di utilizzare spugne abrasive e saponi in polvere che possono graffiare il materiale.
  • Asciugate con uno strofinaccio pulito, infine passate un panno impregnato di succo di limone. Le proprietà di questo ingrediente faranno tornare come nuovi gli elementi in acciaio.
  • Per mantenere in perfetto stato l’acciaio inossidabile, dovete ripetere questo procedimento ogni 2 o 3 settimane.

Vi consigliamo di leggere anche: Pulire i vasi in vetro in modo efficace

Ulteriori consigli

Pulizia della cucina.
Adottare una routine di igiene è utile per evitare che gli elementi in acciaio accumulino ruggine difficile da eliminare.

Oltre a impiegare regolarmente il detergente per l’acciaio inossidabile descritto, è importante tenere a mente ulteriori raccomandazioni fondamentali per mantenere in ottime condizioni gli oggetti realizzati in questo materiale. Prendete nota di quanto segue:

  • Adottate una routine di pulizia dei mobili e degli utensili in acciaio inossidabile impiegando acqua tiepida e uno strofinaccio morbido. Assicuratevi di usare un panno asciutto per rimuovere l’acqua in eccesso.
  • Pulite sempre nella stessa direzione dello smalto della cromatura per evitare la formazione di macchie e il logoramento del materiale.
  • Se gli utensili presentano residui di grasso o di cibo, applicate un po’ di sapone liquido diluito in acqua tiepida.
  • Se le superfici presentano impronte o macchie di polvere, spruzzate un po’ di detergente per vetri mescolato con acqua e rimuovete i residui con uno strofinaccio morbido. Tornerà come nuovo!

Avete già provato questo metodo per pulire l’acciaio inossidabile? Reperite gli ingredienti e verificate da voi i loro effetti.

  • Cera de abejas. (n.d.). Retrieved May 8, 2019, from http://www.fao.org/3/y5110s/y5110s07.htm
  • Jiménez, F. (2019). Tipos de campanas para la cocina. Retrieved May 8, 2019, from https://midecoracion.com/cocina/tipos-de-campanas-para-la-cocina/