Purificare l’aria di casa: utili trucchi

· 22 ottobre 2018
Eliminando agenti inquinanti e muffa, possiamo purificare l'aria di casa e godere di una salute migliore 

Respirare è sinonimo di vita e benessere, ma l’inquinamento rende necessario purificare l’aria di casa frequentemente.

Se volete respirare aria pura e priva di agenti inquinanti, seguite i nostri consigli per purificare l’aria di casa ed eliminare i batteri.

Qualità dell’aria e salute

Sentirsi bene e a proprio agio influisce sulla nostra sensazione di benessere. Questa sensazione dipende dal luogo in cui passiamo il nostro tempo, dove svolgiamo le nostre attività sociali e familiari.

Respirare aria pulita è fondamentale per la nostra salute. Tuttavia, l’aria che ci circonda non è sempre pulita. Esistono luoghi più inquinati di altri. Per purificare l’aria ed eliminare i batteri, non c’è soluzione migliore che iniziare proprio dalla nostra casa.

La casa, infatti, è il luogo per eccellenza del nostro benessere, comfort e sicurezza. Il mal di testa persistente, il bruciore alla gola, tosse e starnuti frequenti possono essere segnali d’allerta di una cattiva qualità dell’aria.

Quando compaiono questi sintomi, dobbiamo cercare delle soluzioni per eliminare i fattori esterni che compromettono il nostro benessere fisico e mentale.

Particelle di polvere, fumo, polline, acari, batteri e muffe dipendono dall’umidità per proliferare nell’aria. Sono questi i principali responsabili di molti processi allergici e malattie respiratorie come polmonite o asma.

Leggete anche: Miele all’aglio per combattere le malattie respiratorie

Noi stessi possiamo essere portatori di molte particelle allergeniche, trasportandole sui capelli, sui vestiti o sulla pelle. Allo stesso modo, esistono alcune sostanze chimiche che usiamo comunemente in casa che possono scatenare queste malattie. Ad esempio, la pittura, i repellenti, alcuni prodotti per la pulizia, il mordente, etc.

Il nostro benessere e quello dei nostri cari non è da prendere alla leggera. Impariamo a purificare l’aria di casa e a liberarla dai batteri con alcuni semplici trucchi.

Trucchi per purificare l’aria di casa

Areare

Le prime ore del mattino sono perfette per aprire le finestre. L’aria pura e la brezza purificano l’aria in modo naturale, ossigenando le stanze.

Una casa chiusa e senza ventilazione è l’ambiente perfetto per la proliferazione dei batteri e della muffa. Con le finestre chiuse si accumulano i cattivi odori.

Se avete l’aria condizionata, non lasciatela accesa tutto il giorno. Quando scende la temperatura, aprite le finestre e fate entrare l’aria.

Aprire le finestre per areare la casa

Evitare l’uso di prodotti inquinanti

È importante conoscere quali sostanze è meglio evitare in casa. Anche vi sembrerà strano, alcune sostanze di uso comune mettono a rischio la nostra salute e inquinano l’aria di casa.

Vediamo alcuni esempi, a cui forse non avevate pensato:

  • I deodoranti per ambienti e le candele aromatiche rilasciano sostanze sintetiche, che emettono anidride carbonica. Un loro uso prolungato può persino contribuire a diminuire lo strato di ozono.
  • I divani, le coperte, i tappeti e alcuni animali domestici sono autentici magazzini di particelle e altri agenti inquinanti. Fungono da trasportatori di sostanze volatili, peli e piume, che fomentano la comparsa di allergie.

Scoprite anche: Deodorante per ambienti ecologico a base di gelatina

I prodotti per le pulizie domestiche sono particolarmente pericolosi per le vie respiratorie. La loro composizione chimica ricca di formaldeide, ammoniaca e tricloroetilene è stata definita dalla OMS come pericolosa per la salute. Queste sostanze volatili e nocive possono depositarsi nei nostri polmoni.

Piante per interni

Alcune piante possono aiutarci a eliminare gli agenti inquinanti dalle nostre case. Fra queste, esistono varietà abbastanza comuni:

  • Lo spatifillo, il giglio della pace e i crisantemi sono  particolarmente utili per purificare l’aria fi casa dalla formaldeide.
  • La lingua di suocera, chiamata anche spada di San Giorgio o lingua di tigre, ha il pregio di eliminare le particelle di benzene, tricloroetilene e xilene. Questi composti sono usati negli smacchiatori e in alcuni coloranti.
  • Il bambù aiuta a purificare l’aria dall’ammoniaca e lo xilene. Questi elementi vengono comunemente usati nella fabbricazione di concimi e in alcuni prodotti per la pulizia e la refrigerazione.

È necessario scegliere un’alternativa ecologica a questi prodotti e creare uno spazio naturale nelle nostre case. È altrettanto indispensabile diminuire l’uso di questi prodotti inquinanti.

Giardinaggio mamma e figlia

Prevenire la comparsa di muffa e umidità

Gli sbalzi di temperatura e l’uso del riscaldamento e dell’aria condizionata sono fattori che predispongono la casa alla comparsa di umidità.

Se vivete in una zona con un clima che cambia spesso, dovete installare deumidificatori che evitino l’accumulo di umidità, e di conseguenza la comparsa della muffa.

Un buon modo per evitare la comparsa di muffa è mantenere la casa, comprese le pareti, pulita con abbondante acqua e sapone liquido.

È vostro diritto e dovere mantenere la casa pulita, ottenendo un ambiente tranquillo e libero da malattie. Scegliete alternative semplici ed ecologiche per purificare l’aria di casa e liberarla dai batteri.

Guarda anche