Quali sono le cause dell’emorragia agli occhi?

18 marzo 2016
Le emorragie sono il risultato di uno sforzo eccessivo che il nostro cuore ha dovuto realizzare. Molte volte sono il risultato di un trauma represso che si ripercuote all'interno

Forse qualche volta vi è capitato di avere un’emorragia in un occhio e che sia sparita nel giro di qualche giorno. Tuttavia, ci sono persone che ne soffrono in modo frequente, situazione che le preoccupa, poiché non ne conoscono la causa e si sentono osservate dagli altri per via di questo problema.

In questo articolo vi spieghiamo perché alcune persone soffrono di emorragie negli occhi in modo abituale e come possono evitarle in modo naturale.

Le emorragie ed il cuore

Le emorragie negli occhi possono dipendere dal cuore, soprattutto se si verificano quasi sempre nell’occhio sinistro.

Non è una questione grave, ma dobbiamo renderci conto che riflette uno sforzo eccessivo realizzato dal cuore dinanzi ad una situazione difficile; ad esempio, per rabbia, un movimento brusco, etc.

Per questo motivo, ogni volta che ci succede, dobbiamo retrocedere alle ore, o persino ai giorni, precedenti e chiederci cosa ci sia successo.

Tuttavia, in molti casi le emorragie sono il prodotto di un forte trauma represso che, pertanto, colpisce internamente.

Cuore

Molte volte chi soffre di emorragie è una persona in apparenza molto serena e pacifica, che soffre in silenzio situazioni difficili.

Leggete anche: 5 piante medicinali che migliorano la circolazione sanguigna e la salute del cuore

Sul cuore

Il cuore è un organo vitale che, come il resto del corpo, ospita emozioni e sofferenze.

Secondo la medicina tradizionale cinese, le ore di massimo lavoro per rigenerare la sua funzione sono dalle 11 del mattino alle 13, una fascia oraria durante la quale, se abbiamo la predisposizione a soffrire di problemi cardiaci, non dovremmo realizzare grande sforzi.

litigio di coppia

Nonostante possa sembrare simbolico, anche il cuore è relazionato all’amore e alle relazioni di coppia e di famiglia, pertanto anch’esso riceve l’impatto di tutti i traumi che viviamo in questo ambito, dalla morte di un familiare a una rottura amorosa.

Prevenzione dell’emorragia

Se si vogliono prevenire le emorragie oculari, quindi, bisogna prendersi cura della propria attività cardiaca. Questi rimedi possono essere applicati solo nel caso in cui non si soffra di qualche malattia cardiaca o se non si sta seguendo già qualche trattamento medico, in qual caso dovremmo sempre consultare il nostro medico.

A seguire diamo alcuni consigli per mantenere in salute il cuore:

  • Dormire sempre a pancia in su o sul lato destro ed eviteremo di dormire sul lato sinistro, poiché questa posizione comprime il cuore.
  • La nostra alimentazione deve essere il più possibile vegetariana, dato che fornisce gli alimenti più benefici per il cuore. I più nocivi, infatti, sono la carne rossa, gli insaccati, il sale raffinato, i grassi saturi, le bevande gassate, etc.
  • Eviteremo qualsiasi tipo di dipendenza da sostanze stimolanti, come il tabacco e l’alcol, per esempio.
  • Terremo in conto l’influenza delle emozioni negative, come l’odio, nei confronti della salute cardiaca. Possiamo aiutarci con terapie come l’omeopatia o i fiori di Bach.
  • Sono ideali le docce d’acqua fredda. Se ci è difficile perché siamo abituati all’acqua calda, possiamo alternare acqua fredda e calda e, in modo graduale, far predominare sempre più quella fredda.

Realizzeremo un percorso in cui la zona del cuore sarà l’ultima. Inizieremo dal piede e dalla gamba destra, da davanti a dietro, e faremo lo stesso con la sinistra; passeremo alla gabbia toracica e al braccio destro e, a seguire, quello sinistro.

Consultate anche questo articolo: Le conseguenze di dormire meno di 8 ore

Cura del biancospino

Biancospino-500x334

Potete realizzare un cura a base di biancospino della durata di cinque giorni nel caso in cui sia già presente oppure sospettiate di essere sul punto di soffrire di emorragia cerebrale, perché già conoscente la sensazione previa oppure perché avete vissuto un situazione simile a quella che l’aveva provocata.

Questa pianta medicinale possiede proprietà vasodilatatrici nei confronti delle arterie coronariche, aiuta il cuore a pompare il sangue con maggiore forza e rilassa il nostro sistema nervoso di fronte a situazioni di stress.

Le sue virtù nei confronti delle arterie sono note e se ne fa uso fin dall’antichità. Il biancospino, inoltre, migliora in generale la circolazione dell’organismo, prevenendo e trattando le emorragie.

Durante l’emorragia, si consiglia anche di lavare il viso con acqua fredda, sempre con gli occhi chiusi, diverse volte al giorno. Con questa semplice azione, aiuteremo la vista ed il cuore.

Guarda anche