Quando si ama è difficile dire “no”, ma necessario

21 gennaio 2018
La prima persona che dovete amare prima di iniziare una relazione siete voi stessi. Solo in questo modo sarete capaci di mettere dei limiti e saprete fino a dove siete disposti ad arrivare
Quali sono i vostri limiti? Di sicuro, quando amate, non vi siete mai posti questa domanda. Sarebbe tuttavia molto importante che iniziaste da subito a rifletterci.
Perché, quando si ama, sappiamo quanto sia difficile dire “no”. Ci sono delle cose che non ci piacciono ma ci risulta molto difficile rifiutarci di sopportarle o persino di realizzarle.Il motivo sta nel fatto che l’amore per il nostro partner ci schiaccia. Fino al punto di farci arrivare a dipendere del tutto da egli.

Quando si ama, dire “no” è necessario

Coppia che discute

Quando amate qualcuno, è necessario dire “no” in quei momenti in cui i vostri valori vengono violati. È ovvio che, come in tutte le relazioni, in alcune occasioni è fondamentale che uno dei due ceda e che si trovi un punto d’incontro.

Per esempio, se non ci piace un film che piace al nostro partner. Possiamo fare lo sforzo di guardarlo, a patto che in altre occasioni accada il contrario: sia lui a dare la precedenza alla nostra preferenza.

Tuttavia, cosa accade quando il nostro partner cerca di manipolarci? O se per esempio diventa geloso perché usciamo coi nostri amici?

In questo caso sì che è necessario mantenersi irremovibili e dire “no”. Diamoci lo spazio che ci meritiamo e smettiamo di sottometterci. Perché questo, senza dubbio, ci porterà a percorrere un sentiero molto aspro e difficoltoso.

La nostra dignità deve sempre esser messa al primo posto. Tuttavia, talvolta, l’amore ci rende talmente ciechi che ci abbandoniamo all’altra persona dandogli persino il diritto di farci del male.

Leggete anche: Quando l’amore ci va stretto non è la “nostra taglia”

Frasi del tipo “chi ti vuole bene, ti farà piangere” oppure “senza di te non sono niente” hanno fatto sì che nelle relazioni vengano ammesse e tollerate vessazioni, mancanze di rispetto e un’infinità di situazioni di fronte alla quali dovremmo invece dire “no”.

Dovremmo negarci e impedirci del tutto di sopportare qualcosa che, senza alcun dubbio, non è amore. Semmai si tratta di maltrattamenti, controllo, manipolazione, dolore…

Dunque, quando amiamo, sebbene sia molto difficile, dobbiamo saper dire “no”. Dobbiamo saperlo dire quando ci sentiamo di farlo e quando l’altra persona trasgredisce o supera i nostri limiti.

Quali sono i nostri limiti?

Uomo che se ne va abbandonando la compagna

Per sapere quali sono i limiti che dobbiamo tenere ben presenti quando amiamo, prima dobbiamo riflettere sui nostri valori.

Per questo possiamo fare una lista e raccogliere tutti i valori che sono importanti per noi. Potrebbero essere il rispetto, la bontà, la generosità, la libertà… Pensiamo a tutto questo! Però, poi traduciamoli in obbiettivi.

Una volta fatto, disegniamo una colonna proprio a fianco di questi valori e scriviamo tutto ciò che, qualora accadesse nella relazione, sarebbe un motivo per andarcene.

In altre parole, questi saranno i nostri limiti. Ciò che non tollereremo, che se ci accadrà anche una sola volta diremo “no”, metteremo una barriera e la relazione giungerà al termine.

Leggete: Infelice con il partner: cosa fare?

Pensare ai propri limiti è qualcosa di molto difficile perché sembra che, quando amiamo, non si abbiano limiti. Di fatto, è incredibile quanto a volte siamo disposti a sopportare in una relazione, quante cose tolleriamo.

Forse un limite per noi può essere l’infedeltà, i maltrattamenti, le bugie o l’indifferenza. Scrivetelo e tenetelo in considerazione. Come con i valori, dovete restare fedeli a essi e non permettere a nessuno di oltrepassarli.

Il nostro concetto di amore

Uomo aggrappato a gamba della donna

Il fatto che quando si ami non si sappia dire “no”, né mettere dei limiti, né darci il valore che meritiamo, è perché abbiamo un concetto di amore molto dannoso ma comunque vigente nella società.

L’amore è considerato un dare tutto all’altra persona, donargli corpo e anima, fino al punto di renderla responsabile della nostra felicità.

Crediamo che avere qualcuno al nostro fianco sia molto importante perché stare da soli è una disgrazia!

Quando abbiamo un compagno, facciamo di tutto per non perderlo. Una cosa tipica è proprio permettergli di sorpassare i nostri limiti.

Quando vedete alla televisione le numerose storie di donne che vengono maltrattate e che non denunciano il partner ma anzi tornano da lui, cosa credete che stia accadendo?

Gli hanno permesso di calpestare la loro dignità e anche che l’altra persona faccia credere loro di meritarsi tutto ciò che vivono.

Prima di andarvene, non dimenticatevi: 6 conseguenze del maltrattamento psicologico

Questo non è amore. Se amate, dovete per prima cosa amare voi stessi. Datevi valore, siate consapevoli della bella persona che siete e dei limiti che nessuno potrà superare.

Solo così potrete amare e far sì che vi amino davvero.

Guarda anche