Rimedi naturali per pulire le fughe delle piastrelle

15 settembre 2016
Oltre ad aiutarci ad eliminare la sporcizia accumulata nelle fughe delle piastrelle, questi rimedi permettono anche di eliminare i funghi e gli altri microorganismi

Le fughe delle piastrelle sono piene di una sostanza di colore bianco che, con il passare del tempo, si consuma a causa dell’umidità, della polvere, del grasso e di le altre sostanze che vi si accumulano.

Questo materiale ha alcuni pori che diventano neri in seguito alla proliferazione della muffa, dei batteri e di altri microorganismi che crescono facilmente in questo ambiente.

Il problema è che questi spazi iniziano ad avere un aspetto poco igienico, il che aumenta il rischio di reazioni allergiche.

In seguito a questo problema, è fondamentale pulirle regolarmente e usare prodotti specifici che facilitino l’eliminazione di quelle fastidiosissime macchie.

La buona notizia è che esistono soluzioni naturali che, a differenza dei prodotti presenti sul mercato, non contengono sostanze chimiche aggressive e nocive per l’ambiente e per la salute.

Con il nostro articolo di oggi vogliamo condividere con voi alcuni dei migliori rimedi per pulire le fughe delle piastrelle e recuperare il loro aspetto originale, senza spendere molto.

Prendete appunti!

Rimedi naturali per pulire le fughe delle piastrelle

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato fughe delle piastrelle

Il bicarbonato di sodio è uno dei prodotti più utilizzati per la pulizia ecologica della casa.

Le sue proprietà aiutano ad eliminare lo sporco attaccato alle piastrelle e a neutralizzare l’azione dei batteri.

Leggete anche l’articolo: Le spugne sono grandi fonti di batteri. Come disinfettarle?

Ingredienti

  • ½ tazza di bicarbonato di sodio (100 gr)
  • Acqua calda (quanto basta)
  • 1 spazzolino

Che cosa dovete fare?

  • Inumidite il bicarbonato di sodio fino ad ottenere una crema dalla consistenza densa e strofinatela sulle fughe delle piastrelle con l’aiuto di uno spazzolino.
  • Lasciatelo agire per circa 30 minuti e poi, con un panno delicato, rimuovetene i residui.

Acqua ossigenata

Questo classico disinfettante per le ferite è un ottimo prodotto per eliminare la muffa, l’accumulo di polvere e altri tipi di sporcizia che si depositano nei piccoli spazi che uniscono le piastrelle.

Ingredienti

  • ½ tazza di acqua ossigenata (125 ml)
  • 1 spazzolino

Che cosa dovete fare?

  • Spruzzate l’acqua ossigenata su tutte le zone che volete pulire e strofinatela con uno spazzolino per facilitare l’eliminazione della sporcizia.
  • Lasciatela agire per 20 minuti e poi risciacquate con acqua e sapone.

Aceto bianco

Aceto bianco fughe delle piastrelle

L’aceto bianco è un prodotto dai molteplici usi che, per molti anni, ha avuto il primato come prodotto naturale di pulizia.

I suoi usi dentro casa continuano ad essere altrettanto validi e, infatti, sta recuperando la sua fama come alternativa ecologica per le faccende domestiche.

Le sue proprietà antimicotiche, antibatteriche e sbiancanti rimuovono la muffa dalle pareti e dalle fughe delle piastrelle.

Inoltre, neutralizza l’odore di umidità e rilascia una sensazione di freschezza nell’ambiente.

Ingredienti

  • ½ tazza di aceto bianco (125 ml)
  • ¼ di tazza di acqua tiepida (62 ml)
  • 1 bottiglia con tappo nebulizzatore

Che cosa dovete fare?

  • Mescolate l’aceto bianco con l’acqua tiepida e versate la miscela in una bottiglia con nebulizzatore.
  • Spruzzate il prodotto sulle fughe delle piastrelle, lasciatelo agire per 10 minuti e strofinate con una spugna o con uno spazzolino.
  • Se le macchie nere sono troppo difficili da rimuovere, applicate dell’aceto non diluito.
  • Risciacquate con acqua tiepida e asciugate con un panno.

Bicarbonato di sodio e sapone liquido

La miscela composta da bicarbonato di sodio, sapone liquido e aceto bianco è una soluzione più efficace contro le macchie difficili che rovinano l’aspetto delle fughe e della superficie delle piastrelle.

Questo prodotto è in grado di eliminare del tutto la muffa e crea una barriera protettrice contro i funghi che proliferano negli ambienti più umidi.

Ingredienti

  • ½ tazza di bicarbonato di sodio (100 gr)
  • 1 cucchiaino di sapone liquido ecologico (5 ml)
  • ¼ di tazza di acqua ossigenata (62 ml)
  • 1 spazzolino

Che cosa dovete fare?

  • Mettete il bicarbonato di sodio in una ciotola e mescolatelo con il sapone liquido e l’acqua ossigenata.
  • Spruzzate il prodotto sulle fughe delle piastrelle e lasciatelo agire per 10 minuti.
  • Strofinate con energia aiutandovi con uno spazzolino e poi risciacquate.

Acqua e varechina

Acqua e varechina fughe delle piastrelle

La varechina è uno dei migliori prodotti per pulire, sbiancare e disinfettare al tempo stesso.

Anche se, da un punto di vista chimico, è un prodotto più aggressivo delle altre soluzioni, è uno dei migliori rimedi per eliminare la muffa e le macchie dalle fughe delle piastrelle.

Ingredienti

  • ½ litro d’acqua tiepida
  • 3 cucchiai di varechina (30 ml)
  • 1 spazzolino

Che cosa dovete fare?

  • Diluite la varechina in mezzo litro di acqua tiepida e applicate il prodotto sulle fughe delle piastrelle con una spugna o un nebulizzatore.
  • Lasciatelo agire per 5 minuti, strofinate con uno spazzolino e poi risciacquate.

Leggete anche: Sbiancare il bucato ed eliminare le macchie con l’aspirina

Aceto di mele

Anche se l’aceto di mele ha molti usi culinari e medici, è anche un’ottima alternativa per le pulizie domestiche.

Ingredienti

  • ½ tazza di aceto di mele (125 ml)
  • ½ tazza d’acqua (125 ml)
  • 1 spazzolino

Che cosa dovete fare?

  • Diluite l’aceto di mele nell’acqua e applicatelo sulle fughe con uno spazzolino.
  • Aspettate 5 minuti perché faccia effetto e ripulite con un panno impregnato di acqua calda.

Siete pronti a iniziare? Ricordate sempre questi semplici trucchi per la pulizia domestica per avere piastrelle e fughe impeccabili.

Guarda anche