Ristrutturare casa: 7 errori comuni da evitare

Ristrutturare la casa è essenziale per aumentarne il valore, ma non bisogna lasciare niente all'improvvisazione. Quali sono gli errori da evitare?
Ristrutturare casa: 7 errori comuni da evitare

Ultimo aggiornamento: 14 ottobre, 2021

La casa può usurarsi nel tempo, a causa di perdite d’acqua, sbalzi di temperatura o del deterioramento dei materiali. È importante conoscere lo stato delle strutture per capire quando e perché intervenire. Scoprite in questo articolo gli errori da evitare quando si decide di ristrutturare casa!

Innanzitutto, è importante che la casa trasmetta benessere e che sia arredata con uno stile che ne accresca il valore. Proprio per questo le ristrutturazioni sono essenziali: perché consentono di introdurre nuovi elementi e di ovviare ai difetti in tempo, prima che la situazione peggiori.

Il bagno e la cucina sono gli ambienti più soggetti ad usura, a causa della loro quotidiana esposizione a umidità, calore e grasso. Pertanto, come prima cosa, possono essere realizzati dei lavori di ristrutturazione parziale in queste due stanze. Ma si può scegliere anche di ristrutturare tutta la casa.

Quando bisogna ristrutturare la casa?

La superficie, il colore delle pareti e dei pavimenti possono iniziare a consumarsi dopo qualche anno. Infatti, anche i materiali migliori risultano indeboliti dall’uso frequente, dalla luce solare diretta e dalle intemperie.

La ristrutturazione è un’operazione necessaria per migliorare la qualità della proprietà e il benessere di chi la abita. Inoltre, è un’occasione per rinfrescare la casa con le tecniche decorative più attuali, che assicurano maggiore comfort e hanno funzionalità più sofisticate.

Ciò che è certo è che questo processo richiede un grande investimento finanziario. Di conseguenza, calcolando approssimativamente la durata e la resistenza dei materiali, gli esperti consigliano di eseguire questo tipo di ristrutturazione ogni 10 o 15 anni.

Errori da evitare quando si decide di ristrutturare la casa

Ristrutturare la casa è un processo complesso che richiede un’attenzione particolare per completare tutto con successo ed ottenere i risultati tanto attesi.

Ci sono errori che possono avere gravi conseguenze, sia a breve che a lungo termine. Quindi eccone alcuni da evitare.

Ristrutturare la cucina.
Affrontare una ristrutturazione è un compito piuttosto arduo. Per questo deve essere pianificato in anticipo e basato su un budget ben preciso.

1. Non pianificare la ristrutturazione

Pianificare la ristrutturazione della casa è fondamentale per individuare gli aspetti da modificare, definire gli elementi decorativi e stabilire una corretta distribuzione dello spazio.

A questo proposito, è importante avere le idee chiare, realizzare uno schema di ciò che si vuole ottenere e spiegare bene al professionista ciò che volete, per evitare malintesi.

L’improvvisazione può portare ad acquistare articoli non necessari, alla mancata riparazione di danni primari o a demolire strutture che non vanno demolite, con il risultato di creare più problemi anziché trovare delle soluzioni.

2. Non realizzare un preventivo

Quando iniziano i lavori di ristrutturazione, tutti vorrebbero acquistare dei prodotti alla moda e innovativi. Eppure, bisogna valutare il budget che abbiamo a disposizione, al fine di definire le priorità e i materiali da acquistare.

Non realizzare un preventivo potrebbe portare a superare il budget previsto o illudersi di poter acquistare articoli, alla fine, non potranno essere acquistati. Pertanto, è essenziale fare un elenco delle spese totali, tenere un registro dell’investimento e realizzare dei preventivi basati su cifre esatte.

3. Non stanziare un extra per eventuali imprevisti

In tutte le ristrutturazioni possono verificarsi degli imprevisti. Questo perché durante i lavori si possono riscontrare nuovi problemi che prevedono l’acquisto di materiali aggiuntivi per essere risolti.

Inoltre, in un cantiere capita spesso di danneggiare uno strumento o un materiale. Quindi, è bene stanziare una cifra extra per le situazioni di emergenza.

4. Non affidarsi a degli esperti per risparmiare

La ristrutturazione è un processo che deve essere affidato a mani esperte che hanno le conoscenze necessarie per intervenire in sicurezza e individuare i processi di esecuzione più efficaci.

Se la ristrutturazione viene affidata a una persona inesperta, potreste mettere a rischio la vostra incolumità e quella degli altri abitanti della casa: le pareti e i soffitti eseguiti male possono crollare; possono sorgere crepe, umidità e allagamenti.

5. Ignorare normative e permessi

Una ristrutturazione integrale della casa potrebbe occupare una parte dell’area pubblica e interferire con lo spazio dei vicini. Di conseguenza, molte di esse necessitano di un permesso.

Affinché il permesso sia approvato, è necessario presentare la documentazione che enumera tutti i lavori che verranno eseguiti. Questa azione ha lo scopo di garantire i requisiti per realizzare la ristrutturazione in sicurezza e senza danneggiare gli appartamenti circostanti.

Non avere i permessi per effettuare la ristrutturazione può portare a cause legali e interruzioni. Inoltre, è importante concordare alcuni aspetti con i vicini per evitare contrasti che potrebbero finire in una causa legale.

6. Concentrarsi sull’estetica piuttosto che sulla funzionalità

Tutti desiderano che la propria casa sia moderna e che sia arredata con uno stile elegante ed accogliente. Tuttavia, al di là dell’estetica, bisogna concentrarsi sulla funzionalità, facendo attenzione all’illuminazione e alle prese elettriche.

Le fonti di luce e calore, la corrente e gli scarichi vanno pianificati prima di qualsiasi tipo di arredamento. Questo evita che la decorazione si interponga nei punti strategici o che le installazioni danneggino l’estetica.

Rubinetto della cucina.
I rubinetti, ad esempio, devono essere più funzionali che estetici. Se si possono conciliare entrambi gli aspetti, ancora meglio.

7. Non firmare contratti e accordi di garanzia

Una ristrutturazione non può essere concordata a voce. È indispensabile ricevere e sottoscrivere un preventivo che stabilisca il budget, i tempi di consegna e la garanzia dell’opera.

Entrambe le parti devono avere una copia delle carte firmate e conservarle in luogo sicuro. Questo è l’unico modo per evitare malintesi che generano solo discordia.

Ristrutturare casa significa tenere conto di tutti i dettagli

Affinché la ristrutturazione della casa abbia successo, è necessario ascoltare i consigli degli specialisti, perché ci aiutano a prendere le decisioni migliori. Inoltre, è molto importante realizzare un preventivo che ci consenta di prevedere eventuali spese extra e appianare le questioni legali.

Infine, per aumentare il valore dell’immobile si consiglia di utilizzare materiali di qualità. In questo modo, potrete tenere sotto controllo il budget e assicurarvi che i miglioramenti realizzati nella vostra casa siano duraturi.

Potrebbe interessarti ...
Restaurare i mobili antichi per dargli nuova vita
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Restaurare i mobili antichi per dargli nuova vita

Se state pensando a come restaurare i mobili antichi, in questo articolo vi presentiamo qualche idea che potrà servirvi come fonte d'ispirazione.



  • Revelli D. De Rosso F. Remodela Tu Casa: Guía Técnico-Emocional De Obra Residencial [Internet]. Argentina: Ediciones Granica; 2019 [citado 23 de marzo de 2021]
  • Garay Agudelo, Diego, El sistema presupuestal del proyecto de construcción. Tecnura [Internet]. 2009; 12 (24): 76-85.