Nei rossi sulla pelle: a che cosa sono dovuti?

· 4 giugno 2014
I nei rossi, chiamati scientificamente Angioma rubino, sono solitamente innocui. Gli specialisti li collegano a piccoli disturbi del fegato, alla presenza di tossine o all'esposizione solare. Ecco quando è il caso di tenerli sotto controllo.

Potrebbe essere capitato anche a voi di notare uno o più nei rossi sulla pelle. Sono piccoli e di colore cremisi, a volte leggermente in rilievo; interessano soprattutto il collo, il petto e la schiena. Ma perché compaiono? Dobbiamo stare attenti? Sono pericolosi? Vi spieghiamo tutto in questo articolo.

Si tratta di piccole macchie scarlatte e di un rosso così acceso che spesso ci preoccupano. Non sono dolorose, ma sono antiestetiche e quando le vediamo comparire cominciamo a chiederci “sarà colpa dell’alimentazione? Sono associate a qualche malattia?”.

Iniziamo con il rassicurarvi: non sono nulla di grave, anche se sarebbe meglio tenerli sotto controllo. Conosciamoli più nel dettaglio.

Alcune informazioni sui nei rossi

Nei rossi sulla pelle

  • Il nome scientifico dei nei rossi è Angioma Rubino.
  • Solitamente sono innocui, ma se sono numerosi o molto estesi è bene rivolgersi al medico,  per scartare problemi di tipo organico.
  • Hanno una misura che va da 1 a 4 millimetri. Possono comparire in zone come le ascelle, i talloni, l’area genitale, il petto, la schiena, le braccia e le gambe.
  • È bene tenere sotto controllo il loro perimetro e la consistenza. Se sono irregolari, rugosi e misurano più di 6 millimetri è meglio rivolgersi a un dermatologo.

Cause dei nei rossi sulla pelle

  • Gli specialisti li associano a piccoli disturbi del fegato.
  • Possono anche essere causati da una dieta sbilanciata o essere conseguenza di un eccessivo accumulo di tossine nell’intestino e nel fegato.
  • Si formano a causa di una crescita anomala dei piccoli vasi sanguigni.
  • I nei rossi sul viso, sulle mani e altre parti del corpo solitamente scoperte, possono essere dovuti a un’eccessiva esposizione al sole. In questo caso curate in modo speciale la protezione solare.

Chi è più a rischio?

  • Compaiono soprattutto nelle persone di mezza età e di carnagione molto chiara.
  • Particolare attenzione va riservata ai bambini, soprattutto se hanno la pelle chiara. Fate un controllo regolare della pelle.
  • Molto spesso sono ereditari.
  • Nelle donne, possono comparire anche a causa di piccoli disturbi ormonali.
  • Spesso compaiono con l’avanzare dell’età.

Diagnosi

Mappatura dei nei

Se notate la comparsa di un neo rosso sulla pelle, non è il caso di spaventarvi: di solito sono innocui e non necessitano di nessun trattamento. Seguite però i seguenti consigli.

  • Andate dal dermatologo se ne appaiono molti e all’improvviso, soprattutto sul torace. Uno o due piccoli nei, infatti, non devono destare preoccupazione; al di sopra di questo numero e con comparsa repentina possono però essere legati a un problema di salute.
  • Osservate la forma dei nei: se sono asimmetrici, fateli controllare.
  • Osservate la tonalità. Se sono di colore rosso non c’è problema, ma se diventano man mano più scuri è bene farlo sapere al vostro medico.

Prevenzione

Acqua e limone

  • Gli esperti dicono che per prevenire la comparsa dei nei rossi sulla pelle è bene pulire l’intestino e aiutare il fegato a rinforzarsi.
  • Cercate di bere almeno due litri d’acqua ogni giorno.
  • Consumate verdura fresca in abbondanza, anche sotto forma di succhi. Sono ottimi soprattutto la carota, i carciofi e il sedano.
  • L’alga spirulina, è perfetta per assorbire le tossine all’interno dell’intestino.
  • Introducete nella vostra dieta l’avocado e non fate mancare l’olio d’oliva.
  • Iniziate ogni mattina con un bicchiere di acqua e limone.
  • Consumate almeno due bicchieri di succo di frutta naturale ogni giorno (per esempio di mirtilli, di ananas, di melograno).
  • Evitate i latticini e sostituiteli con del latte vegetale.
  • Bevete una volta al giorno un infuso di dente di leone, è un ottimo depurante.
  • L’ideale per evitare la loro comparsa, oltre a una dieta equilibrata, è proteggersi dal sole. I nei che compaiono sul viso e sul collo possono essere prevenuti utilizzando una buona protezione solare. Cercate di mantenere la pelle sempre idratata, consumate vitamina C in abbondanza e non esponetevi al sole nelle ore più calde della giornata.

Trattamento dei nei rossi sulla pelle

  • Di solito questo tipo di nei non sparisce. Se vi danno fastidio, potete provare con i rimedi della nonna.
  • Applicate una garza con succo di cipolla ogni giorno finché il problema non sarà risolto.
  • Un’altra opzione è applicare una compressa di vitamina C in modo costante.
  • In ogni caso, è sempre meglio prevenirli, aiutandoci con una dieta equilibrata che eviti di accumulare tossine nell’organismo. La vostra pelle vi ringrazierà!
Guarda anche